Come creare una cartella protetta su Mac

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Chiunque vorrebbe poter creare cartelle in cui inserire file sensibili in modo da poterli proteggere con una password da malintenzionati che potrebbero volerli leggere. Il sistema operativo Mac offre la possibilità di creare una cartella protetta atta a contenere file multimediali, documenti, video, audio; tutto questo in pochi semplici passaggi che andrò ad illustrarvi. Ecco come fare.

26

Rendere inaccessibile una cartella già esistente

Un questo caso possiamo renderla completamente inaccessibile oppure proteggerla con una password. Nel primo caso basterà selezionare la cartella voluta e cliccare sul tasto MELA I, nel menù PROPRIETARI E PERMESSI alla voce DETTAGLI occorrerà cliccare su NESSUN ACCESSO. Da ora in poi la cartella non sarà più accessibile, a meno che dal menù INFORMAZIONI non si scelga LETTURA/SCRITTURA e si faccia il percorso inverso a quello sopra descritto.

36

Creare una nuova cartella

Il metodo più sicuro a vostra disposizione per proteggere le vostre cartelle è quindi quello di crearne una nuova protetta da Password. Selezionare UTILITY DISCO e cliccare su CREARE NUOVA IMMAGINE DISCO, a questo punto inserite il nome della vostra cartella, il nome dell'immagine del disco e le sue dimesioni, che varieranno a seconda di ciò che intendete andare ad inserire al suo interno.

Continua la lettura
46

Come criptare la cartella

Ovviamente una cartella che conterrà solo file di testo occuperà meno spazio di una che al suo interno ha dei filmati o dei file audio. Vi rimane da scegliere la CODIFICAZIONE, ovvero il codice di criptatura della vostra cartella, se i file al suo interno non sono troppo corposi consiglio di scegliere la 256-bit, che è molto più sicura, se invece la cartella sarà piuttosto corposa potete tranquillamente dirottare la vostra scelta sulla 128-bit AES, che è più veloce anche se meno sicura.

56

Rendere invisibile la cartella

Una soluzione alternativa per proteggere file o cartelle su Mac è renderle non visibili, in questo modo: questo sistema si può applicare a qualsiasi cartella, che è presente sull’hard disk ma, per rendere più agevole la fase di recupero dell’elemento che si sta trattando, (cartella personale) e solo dentro questa cartella saranno possibili le operazioni di nascondimento delle informazioni.
Punto uno - entra in Applicazioni-->Utility e poi si fa in modo che la finestra del Terminale sin a fianco della Cartella personale. Digitare cd e premere una volta la barra spaziatrice; poi trascinare sopra la finestra del Terminale la Cartella personale e premere Invio.
Così ti sei trasferito nella cartella Cartella personale
Ora si digita ls ed Enter. Apparirà un elenco completo dei contenuti della tua Cartella personale
Adesso occorre rendere non visibile la tua cartella.
Scrivere mv Incognito. Incognito, successivamente Enter. Vedrai che la cartella è scomparsa. L’aggiunta del punto davanti al suo nome l’ha reso non visibile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mac

Come cambiare l'icona di una cartella su Mac

Molte volte capita di non riuscire a trovare una determinata cartella nel desktop del proprio computer, e questo perché sono quasi tutte uguali, realizzate con lo stesso formato, e soprattutto sui Mac di Apple è ancora più difficile, visto che le cartelle...
Mac

Come cambiare l'icona di un programma su Mac

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di Mac. Come avrete compreso attraverso la lettura del titolo che accompagna la guida stessa, ora andremo, in quattro passaggi, a spiegarvi Come cambiare l'icona di un programma su Mac. Cominciamo...
Mac

Come cancellare tutte le tracce di un programma dal Mac

A differenza di quanto accade su un computer Windows (in cui è necessario installare un programma specifico), disinstallare un software su un computer di casa Apple, sia esso iMac, MacBook o Mac Pro, è un'operazione che non presenta grosse difficoltà....
Mac

Come Accedere Al Terminale In Qualunque Cartella Di Osx

Chi è abituato all'uso del terminale per molto tempo durante la sua giornata per lavoro o passatempo, vorrebbe sicuramente potere accedere in modo più veloce ad esso. Per massimizzare il risultato ci sono alcuni importanti accorgimenti da adottare,...
Mac

Come creare una firma in Mail di Mac

Realizzare un'email firmata e con un eventuale logo rappresenta uno stratagemma che consente, al ricevente, di visualizzare i vostri dati nel testo del documento: nella versione attuale di "Apple Mail", le firme sono state trasferite in un'altra cartella...
Mac

Come inserire nuovi tipi di font nella libreria del Mac

Lo scorso 23 gennaio 2018 Apple ha reso disponibile sul Mac App Store un nuovo aggiornamento del sistema operativo macOS High Sierra. La versione 10.13.3 non ha apportato molti cambiamenti sostanziali ma ha aggiustato errori, corretto bug e migliorato...
Mac

Come installare un programma su Mac

Qualsiasi sia il vostro PC e qualsiasi sistema operativo utilizzi, che sia Microsoft o Apple, per poter soddisfare tutte le necessità e le esigenze di chi lo acquista, deve aver installati dei programmi appositi. Questi programmi possono servire per...
Mac

Come utilizzare il terminale su Mac

In questa semplice guida, vi verrà spiegato come utilizzare un terminale classico su un dispositivo Mac. Questo può essere molto utile a chi deve trasferire cartelle di lavoro da un terminale all'altro in poco tempo e non vuole rischiare di perdere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.