Come creare una console retrogaming

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Chiunque abbia la passione per i videogame, sopratutto per quelli del passato degli anni 80 e 90, avrà sicuramente pensato nel proprio immaginario di voler racchiudere su un'unica console tutte queste perle. Ebbene adesso, grazie alle nuove tecnologie è possibile realizzare questo sogno inespresso senza nemmeno dover spendere ingenti quantità di denaro. Andiamo quindi ad esaminare la questione e a capire come creare una console per retrogaming.

26

Raspberry Pi 3

Il fulcro di tutto sta in questo piccolo gioiellino della tecnologia. Il Raspberry è una base informatica semplice ed economica utilizzata in vari frangenti: dall'istruzione in paesi in via di sviluppo, a chi cerca un hardware semplice e funzionale e chi appunto vuole impiegarlo nell'ambito gaming. Ha dietro di sé schiere di sviluppatori che lo supportano pertanto è davvero conveniente adoperarla per questo scopo.

36

Accessori vari

Oltre all'elemento principale, serviranno altri accessori per il completamento del tutto come: piccoli dissipatori per evitare il surriscaldamento, un case in plastica per non lasciare il Raspberry spoglio e privo di eleganza, una micro sd di qualsiasi capienza (maggiore sarà la capienza e meglio sarà), un alimentatore per il sistema Raspberry, un cavo HDMI per collegare il tutto ad un televisore, una chiavetta usb per trasferire i giochi e un controller Usb (possibilmente retrò).

Continua la lettura
46

Costruire la console sia nell'hardware che nel software

Una volta aperta la scatola del Raspberry, bisognerà attaccare il piccolo dissipatore sulla CPU (solitamente visibile nella zona centrale del sistema, dopodiché si dovrà chiudere il tutto nel piccolo case, operazione abbastanza semplice. Si passa al software, il sistema operativo da scaricare è la Retropie (in base al tipo di Raspberry in possesso) che dovrà essere montato su sd tramite il programma "Win32 disk" in modo tale da montare l'immagine ISO del SO.

56

Configurazione software

Dopo aver collegato i vari cavi, bisognerà accendere e configurare il controller del vostro piccolo gioiellino retrò, fatto ciò si aprirà il menù principale, bisognerà connettersi al wifi e configurare la risoluzione dello schermo. Con la penna usb collegata al pc, andrà creata una cartella denominata "Retropie", quindi va inserita nel Rasperry e dopo averla lasciata collegata per qualche minuto va staccata e ricollegata al pc dove vi saranno tante cartelle per accogliere le varie Rom dei giochi delle varie console del passato (usare Rom di giochi del quale non si possiede il gioco fisico è reato). Alcune emulazioni avranno bisogno di Bios originali della console, scaricabili da vari siti internet. Tolta la penna USB i giochi saranno nella vostra console, pronti per giocare a tutto ciò che ha accompagnato l'infanzia di migliaia di giocatori negli anni 80 e 90.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come installare RetroPie su Raspberry Pi 3

Molte persone coltivano una forte passione per la tecnologia. Tutto ciò che ha a che fare con il mondo dei computer e dell'elettronica appare assolutamente affascinante. Oltretutto, uno dei passatempi più amati da noi nerd è il gaming. Quanti di noi...
Elettronica

Come collegare delle cuffie ad una PS3

Quando ci si trova a dover affrontare una consolle ci sono due scelte disponibili per quanto riguarda il suono: cuffie o impianto. Ci sono parecchi motivi per il quale si preferisce utilizzare delle cuffie con la PS3. Uno dei tanti è, ovviamente, per...
Elettronica

Come collegare la Xbox alla TV

La guida in questione si concentrerà sull'obiettivo di far comprendere al lettore Come collegare la xbox alla tv. Questo interrogativo ha una soluzione piuttosto semplice, che proveremo a sviluppare lungo i cinque passi che comporranno la nostra guida.La...
Elettronica

Come collegare la PSP alla TV

Questa guida è rivolta a tutti coloro che possiedono una PSP (Play Station Portable) nelle versioni Slim o Lite e che hanno la necessità di collegarla alla tv di casa: in tal modo sarà possibile ovviare alle dimensioni ridotte dello schermo della vostra...
Elettronica

Come trasformare una tv in smart tv

Grazie alle nuove tecnologie anche il concetto di televisione è completamente cambiato. Mentre una volta eravamo costretti a seguire la guida televisiva, per guardare i programmi che più ci piacciono ed attendere la trasmissione di altri che vorremmo...
Elettronica

Come collegare la Wii alla TV

A volte può succedere che si hanno problemi di collegamento della Nintendo Wii alla TV. Se si pensa di aver collegato tutti i cavi correttamente, ma non si riesce ancora a visualizzare nulla sul proprio televisore significa che qualche passaggio non...
Elettronica

I migliori stereo Hi-Fi per automobili

Sei alla ricerca di uno stereo Hi-Fi per la tua auto? Sei nel posto giusto! Ti elencheremo una serie tra i migliori impianti stereo Hi-Fi per la tua automobile. Iniziamo dicendo che uno stereo Hi-Fi non è altro che un impianto stereo usato per riprodurre...
Elettronica

I migliori CD Rom per salvare video amatoriali

I CD Rom hanno rivoluzionato sensibilmente il modo di archiviare file e contenuti multimediale. Prima erano presenti i floppy disk, che avevano dimensioni massime di 1MB. Il termine CD Rom sta per Compact Disk Read Only Memory. La dimensione di un CD...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.