Come creare una firma in Mail di Mac

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Realizzare un'email firmata e con un eventuale logo rappresenta uno stratagemma che consente, al ricevente, di visualizzare i vostri dati nel testo del documento: nella versione attuale di "Apple Mail", le firme sono state trasferite in un'altra cartella di sistema (/Library/Mail/V2/MailData/Signatures). Se utilizzate il linguaggio di programmazione HTML, potrete creare una nuova firma nella mail e ricercare il file realizzato nella cartella di sistema appena citata: con questo procedimento, sarà possibile aggiungere delle immagini online mediante il software "Dropbox" oppure "CloudApp". Nella seguente pratica ed esaustiva guida esplicata nei passaggi susseguenti, vi spiegherò dettagliatamente come bisogna creare una firma in Mail di Mac!!!

27

Occorrente

  • Mac
  • OS X Mail
37

Preferenze

Innanzitutto, dovete sapere che i computer Mac comprendono un software capace di personalizzare le proprie firme email, che si chiama "OS X Mail". Generalmente, le mail non permettono l'inserimento di un codice HTML all'interno di una firma, ma consentono soltanto di cambiare la forma e la dimensione del carattere. Il primo passaggio che dovrete compiere è quello di aprire la mail, cliccando sul menù "FIle", sulla sezione "Preferenze" e sulla voce "Firme": dopodichè, per la creazione di una nuova firma, basterà premere sul segno "+", assegnargli un nome arbitrario e poi chiudere la finestra di dialogo, per convalidare il salvataggio.

47

Software

L'operazione successiva è quella di aprire un qualunque software di editing HTML, progettando una firma a piacere (modificabile più volte, finché non sarete soddisfatti del risultato) e cliccando poi sulla voce "Salva con nome": fate comunque molta attenzione a selezionare il formato di file HTML nel menù a tendina. È possibile constatare l'aspetto della vostra firma, aprendo il vostro browser preferito e scegliendo "Librerie", "Mail" e "Firme": quando viene creata, essa avrà un nome esteso composto da numeri e lettere, con l'estensione finale "Web Archive". Adesso, è necessario cliccare sopra il file, premere "Invio" e contemporaneamente i tasti "Command" e "C", per ricopiare il nome del documento.

Continua la lettura
57

Web archive

Per rinominare il file e renderlo cosi uguale a quello salvato precedentemente con l'estensione "Web Archive", dovrete premere contemporaneamente i tasti "Command" e "V". Trascinando il documento HTML nella cartella di sistema relativa alle firme, comparirà una finestra di dialogo per sovrascrivere il vecchio file con quello appena creato. Infine, occorre aprire la mail, cliccare sulla voce "Nuovo messaggio" e selezionare la vostra firma nel menù a destra. Quest'ultima potrebbe essere realizzata anche con un programma di testo commerciale (come "OpenOffice"), aggiungendo delle immagini e delle fotografie con un semplice copia e incolla: con la seguente procedura, la firma personalizzata potrà sempre essere inserita in "File --> Preferenze --> Firme".

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mac

Come configurare la PEC su Mail in Mac OS X

La PEC è la posta certificata ed è utile per dare carattere ufficiale alle comunicazioni e-mail, esattamente come avviene con la raccomandata. Nelle amministrazioni viene utilizzata da tempo, motivo per il quale sono tanti i cittadini che decidono di...
Mac

Come configurare mail o rimuovere un account con Mac OS X

Una delle prime cose da fare quando si acquista un PC è quella di configurare la mail in modo da poter, da subito, ricevere la nostra posta. Si tratta di un'operazione abbastanza semplice e veloce anche se gli account da configurare sono diversi. Vediamo,...
Mac

Come eseguire un backup della posta da Mail (Mac OS X)

Mac OS x è un particolarissimo sistema operativo che viene utilizzato su tutti i computer sia fissi che portatili prodotti alla Apple. In questo modo il sistema operativo, essendo ottimizzato esclusivamente per questi dispositivi è in grado di sfruttare...
Mac

Trucchi per usare al meglio Mail su Mac

Molte persone mostrano difficoltà nell'utilizzo del programma "Mail" presente sul Ma. In questa guida saranno elencati i vari passaggi che permettono di collegare questa applicazione Mac con il vostro account della posta e non solo, ci sono anche molti...
Mac

Come visualizzare la posta di gMail con gMail Notifier su MAC OS X

Capita spesso che mentre sei in ufficio o a casa, devi entrare nella "Webmail di Google" tramite il tuo browser per verificare la posta. Tutto questo può essere noioso, aprire il browser, inserire le credenziali ed attendere il caricamento della pagina....
Mac

Come creare la "firma digitale" con Anteprima in Lion

In questa guida vedremo come creare la "Firma Digitale" con Anteprima in Lion , Mountain Lion e tutti gli aggiornamenti software successivi in Mac OSX in pochissimi e semplicissimi passaggi. La firma digitale viene sempre più utilizzata vista la quantità...
Mac

Consigli per leggere un file p7m su Mac

Un file p7m è generalmente un estensione di un documento in diversi formati, a cui, attraverso programmi è stata aggiunta una firma digitale, cioè una firma che avrà la stessa validità di una qualunque firma su un documento cartaceo. Per aprire questa...
Mac

Come gestire la Posta indesiderata su Apple Mail

Ci sono due modi per gestire la posta elettronica su Mac: guardarla direttamente sul sito del provider; o impostare Apple Mail perché questo la scarichi in automatico dal server. Questo sistema è il più comodo, tuttavia può capitare che il programma...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.