Come creare una maschera di ritaglio con Photoshop

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Quando giriamo per le strade della nostra città, ci imbattiamo spesso in una serie di cartelli pubblicitari di varie dimensioni. Essi contengono fotomontaggi realizzati a regola d'arte, con immagine estrapolate da un certo layout e spostate in un'altra composizione. Per realizzare dei ritocchi di questo tipo, si ricorre alle funzionalità di un noto editor di grafica, ossia Adobe Photoshop. Grazie ad uno strumento contenuto in questo portentoso software, vale a dire la maschera di ritaglio, possiamo realizzare molti lavori. Una maschera di ritaglio è semplicemente un insieme di elementi che va a coprire una qualunque immagine che si trova nei livelli sottostanti. Il termine "ritaglio", però, in questo caso è fuorviante. Questo perché con Photoshop l'oggetto che si trova al di sotto viene semplicemente "mascherato". Non avremo dunque un ritaglio vero e proprio. Per visualizzare l'oggetto coperto, non dovremo fare altro che disattivare la maschera. Qui di seguito troveremo qualche utile consiglio adatto a tale scopo. Vedremo come creare una maschera di ritaglio con Photoshop in pochi semplici step. Inizialmente ci potrà sembrare un lavoro piuttosto difficoltoso, ma in verità non occorre avere particolari esperienze. L'importante è seguire alla lettera tutti i suggerimenti contenuti nella guida.

27

Occorrente

  • Photoshop di qualsiasi versione
  • Immagine su cui applicare la maschera di ritaglio
  • PC
  • Connessione ad Internet
37

Scaricare e installare Photoshop

Prima di intraprendere qualunque azione, dobbiamo naturalmente provvedere allo scaricamento di Photoshop. Aprendo la pagina https://www.adobe.com/it/products/photoshop.html, troveremo l'apposito pulsante di download. Cliccand su di esso potremo scaricare la versione trial del software. Scaduti i 30 giorni di prova, possiamo scegliere se acquistare la licenza di Photoshop oppure disinstallarlo. Una volta scaricato, installiamo il programma portando avanti la procedura guidata del setup. Ad installazione ultimata, basterà un doppio click per avviare l'editor sul nostro computer. A quel punto apriremo una schermata ricca di strumenti e funzioni, e potremo creare una maschera di ritaglio con Photoshop. Vediamo come occorre procedere da qui in poi per riuscire nell'intento.

47

Scegliere un'immagine e realizzare la maschera

Per creare una maschera di ritaglio con Photoshop, ci serve prima di tutto un'immagine di base. Scegliamone una qualunque tra quelle presenti nel nostro computer, quindi apriamola con Photoshop. Prendiamo ad esempio una figura in bianco e nero, totalmente priva di contorni. Se vogliamo colorarla di rosso, dovremo creare un apposito livello di riempimento con il rosso come colore solido. Dovremo porre questo nuovo livello al di sopra di quello di partenza. Come possiamo ben vedere, la nostra foto risulta ricoperta al 100% con quella nuance. Per realizzare la nostra maschera di ritaglio, portiamoci con il cursore del mouse nella sezione "livelli" e premiamo il tasto "alt". A questo punto vedremo apparire un'icona, che si trova accanto al cursore. Tenendo premuto "alt", facciamo click con il tasto sinistro del mouse. Non togliamo per nessun motivo il dito dal pulsantino "alt", altrimenti non succederà nulla. Ed ecco che abbiamo realizzato una maschera di ritaglio con poche semplici mosse. Ma questo non è l'unico metodo che possiamo adottare.

Continua la lettura
57

Applicare la maschera di ritaglio a varie immagini

Come abbiamo appena visto, creare una maschera di ritaglio con Photoshop è davvero facile. Possiamo addirittura ricorrere ad un sistema alternativo per riuscire nell'intento. Portiamoci sul livello da ritagliare e facciamo click su di esso con il pulsante destro del nostro mouse. Se osserviamo attentamente la lista delle opzioni, troveremo la voce "Create clipping mask". L'opzione in questione, che si traduce con "Realizza una nuova maschera di ritaglio", ci permette di ottenere qualunque ritaglio. Se ci facciamo caso, il livello di colore rosso ha subìto un ritaglio nel livello sottostante. Accanto al livello di riempimento rosso troviamo una freccetta. Essa fa riferimento al livello principale e alla maschera di ritaglio. Quando applichiamo una mascheracon Photoshop, si tratta di un processo reversibile. Possiamo difatti modificare nuovamente il tutto in base ale nostre preferenze. Gli elementi della maschera e quelli occultati si possono dunque sistemare e spostare liberamente. Applichiamo la maschera d iritaglio a vari tipi di immagine e otterremo risultati variegati di grande effetto. L'importante è tenere a mente tutti gli step da compiere.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Salvare sempre i progressi fatti per non perdere il proprio lavoro.
  • Applicare la maschera a varie immagini seguendo lo stesso modus operandi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Software

Come realizzare l'effetto fumetto con Photoshop CS5

Photoshop è uno dei software più conosciuti di grafica. Questa tipologia di software permette di realizzare fotomontaggi ma, non solo, l'utente avrà la possibilità di migliorare l'aspetto delle proprie foto oppure creare degli oggetti 3D. In questo...
Software

Come sfumare un'immagine in un'altra con Photoshop

Photoshop è un programma che è stato elaborato al fine di effettuare delle immagini digitali, avendo la possibilità di ritoccarle tramite l'applicazione di diversi effetti. Attraverso questo affascinante software si riesce infatti a rendere migliori...
Software

Photoshop: come creare un effetto ricamo

Uno dei software di maggior successo degli ultimi anni, tanto da diventare un vero e proprio "Must" per tutti gli amanti della grafica, è senza alcun dubbio Photoshop appartenente alla suite Adobe. Questo programma deve molto del suo successo alla possibilità...
Software

Photoshop: come creare un effetto statua

Alla base di ogni lavoro c'è sempre la fantasia, la creatività ed il divertimento. Nel Photoshop, per creare un effetto statua occorrono soprattutto idee. Poi serve la capacità di immaginare la propria opera con la mente, prima che con gli occhi. Nell'usare...
Software

Photoshop: effetto fumetto

"Photoshop" è il celebre software di grafica digitale realizzato dalla casa americana "Adobe". Tramite Photoshop è possibile creare da zero o modificare fotografie personali, immagini e, più in generale, qualsiasi file digitale legato all'ambito grafico....
Software

Come creare una locandina con Photoshop

La pubblicità è un potentissimo mezzo a nostra disposizione per promuovere al meglio una qualunque attività lavorativa. Per far conoscere un marchio o un'azienda, il modo migliore è creare un volantino o anche una locandina. Con una buona stampante...
Software

Come creare una scritta con effetto riflesso con Photoshop

In internet si vedono spesso banner e scritte caratterizzate da un effetto riflesso del testo, in cui le parole sembrano quasi rispecchiarsi in uno specchio d'acqua. Ottenere questo tipo di effetto sembra difficile, in realtà è molto meno complicato...
Software

Come colorare un disegno con Photoshop CS5

In questo Tutorial descriveremo come colorare un disegno con l'utilizzo del software più conosciuto di grafica ossia Photoshop, useremo in questo caso la versione CS5, che differisce di poco da quelle precedenti. Il metodo che utilizzeremo permetterà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.