Come criptare file e cartelle su Mac

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Abbiamo dei documenti importanti sul nostro Mac che non vogliamo siano visti da nessuno come il lavoro importante, dei segreti o delle sorprese? Con una semplice procedura possiamo creare un archivio criptato nel quale inserire i nostri file e criptare le cartelle. Un disco virtuale dove riporre tutto ciò che vogliamo, protetto da password.

27

Dalla cartella "applicazioni" e da "utility", lanciare "utility disco". Nella barra superiore premere "nuova immagine". Inserire un nome per questa immagine e sceglierne la collocazione (di solito la scrivania) e la grandezza (in megabyte) in base alle nostre esigenze. A questo punto scegliere la criptatura aes-128. Lasciare inalterata l'ultima voce (lettura/scrittura).

37

Premere il tasto "crea" e comparirà la finestra in cui va inserita la password; inserite una password sicura, ma allo stesso tempo facile da ricordare per voi, altrimenti, se la si dimentica, non ci sarà nessun modo per recuperarla e tutti i file saranno perduti. Di default compare il segno di spunta accanto alla scritta "aggiungi la password al portachiavi": questo va tolto, altrimenti chiunque, con un semplice doppio clic, potrà aprire l'archivio in quanto il portachiavi interverrà fornendo automaticamente la password.

Continua la lettura
47

Abbiamo quasi terminato. Premere "ok" e il file. Dmg comparirà nell'elenco dei volumi: basterà sceglierlo con un clic oppure trascinarci tutto il materiale che vogliamo tenere nascosto. Quando avremo finito, lo si chiude facendo clic sulle frecce accanto alla sua icona oppure premendo i tasti "mela E".

57

Il nostro speciale disco privato e criptato è pronto. Tenete presente che i file e le cartelle che si inseriscono, sono copiati e non spostati, per cui sarebbe meglio cestinare gli originali dopo aver finito. In futuro, quando si vorrà aggiungere o togliere qualcosa da questo archivio, basterà fare un doppio clic e digitare la password richiesta.

67

Accesso ai file
Per accedere ai file sul vostro Mac, è possibile utilizzare Finder. Finder consente di visualizzare tutti i file e le cartelle sul vostro Mac e cercare per loro utilizzando il campo di ricerca nell'angolo in alto a destra della finestra del Finder. Una volta trovato il file che si desidera aprire, è sufficiente fare doppio clic sul file, si aprirà l'applicazione che supporta il suo formato di file.
Per chiudere un file, fai clic sul pulsante rosso tondo nell'angolo superiore sinistro della sua finestra. Tenete a mente che la chiusura di un file non necessariamente uscire dall'applicazione troppo. Per chiudere un'applicazione, scegliere Esci dal menu dell'applicazione o premi Comando-Q.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sicurezza

Come criptare le email

Il mondo della tecnologia, come ben sappiamo, è un'arma a doppio taglio. Siamo in contatto con molte persone, questo è vero. Il problema però risiede nel fatto che la nostra privacy viene molto spesso messa a dura prova. La sicurezza su Internet è...
Sicurezza

Come criptare e decriptare a livello professionale stringhe in php

Lo scopo della crittografia è quello di evitare che utenti indesiderati possano leggere alcune nostre informazioni e solo i destinatari possono essere in grado di decriptare il nostro messaggio e leggerne il contenuto. È possibile applicare questa metodologia...
Sicurezza

Come disattivare la condivisione delle cartelle

La tecnologia ci dona, di continuo, modalità di comunicazione sempre più utili e produttive, bensì, a tratti, anche un po' rischiose. Molto spesso nelle connessioni di rete vengono condivise delle cartelle che, a volte anche ad insaputa di qualcuno,...
Sicurezza

Come eliminare i file inutili che occupano il vostro computer

Volete sapere come eliminare i file inutili che occupano il vostro computer? Questa è la guida che fa al caso vostro. In poco tempo accumuliamo file e cartelle che dimentichiamo. Le spostiamo da una parte all’altra e facciamo fatica anche a ritrovarle....
Sicurezza

Come Creare e Visualizzare File Nascosti Su Windows

Molto spesso, capita di voler nascondere un documento, una foto, o un qualsiasi altro file presente sul proprio computer, in modo che nessun'altro possa trovarlo. Con il sistema operativo Windows, questo è possibile senza dover scaricare ed installare...
Sicurezza

I migliori antispyware per Mac OSX

Attualmente per la maggior parte delle professioni occorre necessariamente un computer. Che si tratti di un normale PC o un Mac, il problema che si presenta è sempre lo stesso. Si tratta di tutto ciò che va a minare il corretto funzionamento di un terminale....
Sicurezza

Come escludere un file dall’antivirus

Quando scarichiamo e installiamo dei software sul nostro computer può capitare che questi siano riconosciuti come pericolosi dal nostro antivirus e, di conseguenza, eliminati automaticamente dal nostro sistema operativo. Questi software prendono in...
Sicurezza

Come pulire il pc da cookies e altri file dannosi

Almeno una volta ti sarà capitato di notare che il tuo PC è più lento del dovuto, la principale causa di questo è la presenza di cookies nel tuo PC. Che cosa sono i cookies HTML? I cookies HTML sono dei file di testo che il sito web invia al tuo computer...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.