Come criptare le email

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il mondo della tecnologia, come ben sappiamo, è un'arma a doppio taglio. Siamo in contatto con molte persone, questo è vero. Il problema però risiede nel fatto che la nostra privacy viene molto spesso messa a dura prova. La sicurezza su Internet è importante, soprattutto se dobbiamo scambiarci informazioni con una persona e queste informazioni non devono trapelare in nessun modo. La privacy va sempre salvaguardata in questi casi. Il modo migliore per proteggersi da interferenze indesiderate è usare la crittografia. Oltre ai codici d'uso di particolari software, possiamo rendere top secret anche i nostri messaggi di posta elettronica. Grazie ai suggerimenti dispensati da questo piccolo tutorial, impareremo velocemente come criptare le email in pochi semplici passaggi. Per riuscire nell'intento, ricorreremo ad un pratico strumento che si chiama Enigmail. Se abbiamo Mozilla Firefox come browser, allora Enigmail è la miglior risorsa della quale avvalerci. Andiamo subito a scoprire come utilizzarlo nel modo giusto.

27

Occorrente

  • PC
  • Account di posta elettronica
  • Connessione ad Internet
  • Mozilla Firefox
  • Mozilla Thunderbird
  • Enigmail
  • Gnu Privacy Guard
37

Scaricare e installare Mozilla Thunderbird

Enigmail è un componente aggiuntivo che possiamo trovare su Mozilla Thunderbird. Questa utility, insieme ad un altro applicativo come GnuPG, ci offre un valido aiuto per criptare le nostre e-mail in tutta sicurezza. Inoltre, Mozilla Thunderbird è un comodissimo client di posta elettronica con il quale possiamo scambiarci messaggi con qualunque contatto, senza rischiare nulla. Per prima cosa scarichiamolo aprendo Mozilla Firefox. Colleghiamoci quindi al sito https://www.mozillaitalia.org/home/prodotti/mozilla-thunderbird/. Andiamo a cliccare sul collegamento in rosso "sezione download" e avremo accesso al file exe di Thunderbird. Dall'elenco che appare, potremo scegliere la versione del client per il nostro sistema operativo. Avviamo il processo di download e attendiamone il completamento. Cliccando sul pulsante "Esegui", potremo installare Mozilla Thunderbird sul nostro PC. Una volta terminato il setup wizard, potremo avviare Mozilla Thunderbird in automatico direttamente dalal finestra di dialogo.

47

Aggiungere GnuPG ed Enigmail a Mozilla Thunderbird

Ora che abbiamo installato Mozilla Thunderbird, dovremo inserire il nostro indirizzo di posta elettronica. Compiliamo l'apposito form ed ecco che potremo utilizzare il client per criptare le e-mail. Dalla schermata principale di Mozilla Thunderbird, avremo libero accesso alle estensioni. Clicchiamo sul pulsantino situato in alto a destra, quello con i tre trattini orizzontali. Si aprirà un menù a tendina, dal quale sceglieremo la voce "Componenti aggiuntivi". Una volta aperta la nuova finestra, cliccheremo sulla sezione "Estensioni" dall'elenco sulla sinistra. Ricerchiamo Enigmail e aggiungiamolo a Mozilla Thunderbird. Mentre lo stiamo configurando, ci verrà richiesto di installare uno strumento molto utile ad implementare Enigmail, ossia Gnu Privacy Guard. Quest'ultimo si può trovare collegandosi al sito https://www.gnupg.org/download/index.en.html. Dopo aver scaricato e aggiunto anche GnuPG, i nostri messaggi si potranno rendere più sicuri. Vediamo quindi come criptare le e-mail con la combo Enigmail/GnuPG.

Continua la lettura
57

Criptare i messaggi di posta elettronica

Eccoci giunti alla fase più importante dell'intera procedura. Adesso dovremo criptare i messaggi di posta elettronica con Enigmail. Portiamoci nella finestra relativa alla creazione di un nuovo messaggio. Qui troveremo il comando "Crittografare questo messaggio". Potremo utilizzare quest'ultimo per creare una chiave di protezione, o crittografia. Prima di inviare la nostra e-mail. Comunichiamo in via preventiva la chiave al destinatario. Se il nostro interlocutore non conosce il codice, non potrà ovviamente leggere il messaggio inviatogli. Scegliamo una chiave di protezione che soltanto noi e il nostro contatto conosciamo. Possiamo optare per una data che ci riguarda entrambi, oppure una parola d'ordine, o un codice alfanumerico. Ora scriviamo il nostro messaggio, poi aggiungiamo l'indirizzo di posta elettronica del destinatario. Per criptare l'e-mail, facciamo click sul pulsante "Abilita protezione" situato in alto nella barra degli strumenti. Inviamo ed ecco che il destinatario riceverà un'e-mail criptata ad hoc.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegliere una chiave adeguata che racchiuda parole o numeri conosciuti soltanto a mittente e destinatario.
  • Per usufruire dei servizi offerti da Mozilla THunderbird è preferibile avere Mozilla Firefox come browser di navigazione.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sicurezza

Come criptare una chiavetta USB

Se hai la necessità di utilizzare un semplice software, in grado di poter criptare la propria chiavetta USB, sei capitato nel posto giusto. Molte persone, infatti, hanno il forte desiderio di sapere come fare tutto questo, oltre a salvare tutti i propri...
Sicurezza

Come criptare file e cartelle su Mac

Abbiamo dei documenti importanti sul nostro Mac che non vogliamo siano visti da nessuno come il lavoro importante, dei segreti o delle sorprese? Con una semplice procedura possiamo creare un archivio criptato nel quale inserire i nostri file e criptare...
Sicurezza

Come eliminare lo spam (email indesiderate)

Aspettiamo con ansia una email che non arriva, aggiorniamo la posta elettronica e arriva si una mail, ma una di quelle indesiderate: è quello il momento in cui si vorrebbe rispondere per le rime. Quando non apriamo la posta elettronica per tanti giorni...
Sicurezza

Come verificare la presenza di virus negli allegati delle email

La posta elettronica, o email, è uno strumento molto pratico per poter inviare o ricevere in tempo reale documenti e files importanti. Ormai tutti possiedono un indirizzo di posta elettronica, o anche più di uno. Può capitare però che si ricevano...
Sicurezza

Come segnalare le email di phishing

Il phishing è un fenomeno in continuo aumento che, oltre a creare confusione e destabilizzazione all'utente, può generare gravi danni e disagi, anche dal punto di vista economico. Prima di segnalare un'email di phishing è necessario individuarla e...
Sicurezza

Come aggiungere un indirizzo al conto paypal

A tutti gli utenti e utilizzatori di un account PayPal online, può presentarsi la necessità di inserire un indirizzo di posta elettronica di riferimento alternativo a quello principale. Il limite massimo consentito di indirizzi email associati all'account...
Sicurezza

Come proteggere i dati del proprio pc

Sempre di più capita di sentire di furti di dati personali o di hacker che sono riusciti a rubare dati protetti personali e di primaria importanza. Questo problema non impatta solo le persone famose o facoltose, ma anche cittadini privati che rischiano...
Sicurezza

Come eliminare la posta indesiderata su Tiscali

Purtroppo sarà già successo a qualcuno di voi di ricevere posta indesiderata sul nostro account email, e non sempre eliminare i messaggi è così immediato. Bene, abbiamo la soluzione per te. Se hai un indirizzo di posta elettronica sottoscritto con...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.