Come dare un effetto rallenty ai video

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Internet richiede una comunicazione sempre più veloce e diretta. Immediata, senza filtri, sempre a disposizione 24 ore al giorno, sette giorni su sette. All'inizio la carta stampata diventò sito internet, il sito internet è poi diventato blog e nei blog sono in costante ascesa immagini e video che prendono sempre più spazio a discapito delle parole. Purtroppo e per fortuna (punti di vista), la qualità dei video è fondamentale ed è anche difficile da ottenere. Servono idee chiare sul soggetto da riprendere, buoni strumenti e buon occhio quando si tratta di fare un po' editing, che si tratti di azioni semplici come tagliare il filmato o più complicate come dare un effetto "rallenty" al video.

27

Occorrente

  • Windows Live Movie Maker
37

Programma

Esistono decine e decine di programmi e applicazioni di video editing. Si parte da quelle più semplici e spesso gratuite che consentono di eseguire operazioni di base come tagliare il filmato, magari applicare qualche filtro leggero oppure aggiungere didascalie e titoli; arrivando fino a quelle più complesse (e spesso più costose) da utilizzare per servizi di editing professionali. In linea generale, soprattutto all'inizio quando si sta facendo pratica, l'ideale è partire da Windows Movie Maker, preinstallato su sistema operativo Windows, facile, intuitivo e utile per prenderci la mano e allenarsi.

47

Editing

Per rallentare un video esistono diverse tecniche ma è forse opportuno utilizzare quella più ovvia: diminuirne la velocità. Bisogna prima di tutto individuare e selezionare la porzione della clip su cui vogliamo applicare il "rallenty" e una volta individuata la selezione video su cui lavorare, cliccando su "dividi", si possono tagliare e "isolare" pezzi di filmato così da poter applicare le modifiche solamente a quei frammenti e non a tutto il video. Una volta fatto questo, sarà sufficiente scegliere la velocità del filmato, riducendola gradualmente fino ad ottenere l'effetto desiderato.

Continua la lettura
57

Salvataggio

Si possono effettuare diverse operazioni di salvataggio tramite Windows Movie Maker. Si possono salvare i filmati su computer o esportarli su sorgenti esterne o addirittura pubblicarli direttamente su YouTube. È consigliabile salvare almeno tre copie del filmato. Due sotto di forma di bozza, senza convertire il filmato in formato. Mp4 (o formati simili proposti) ma lasciandolo in modalità "lavorabile". Mav conservando una copia con il rallenty applicato e una copia con velocità normale, in questa maniera sarà possibile rielaborare di nuovo il video, se necessario, partendo dal filmato iniziale anziché dalla versione già modificata. La terza versione salvata dovrebbe invece essere quella definitiva, convertita in file. MP4 (o similare) e pronta all'uso.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Salvare una bozza del filmato per poterla rielaborare in futuro
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

Come Ripristinare L'originale Sui Video Modificati Con Le Nuove Modifiche Video Di Youtube

Youtube ormai è il sito che offre la possibilità a tutti gli utenti di internet di farsi conoscere, e questo semplicemente condividendo video personali, e creando dei canali dove le persone possono iscriversi e seguire le vostre vicende senza doversi...
Internet

Come Velocizzare il buffer dei video su Youtube con SPEEDbit Video Accelerator

A volte dopo una giornata intensa di lavoro vogliamo guardare un video su YouTube, ma a causa di una connessione internet più lenta di una lumaca, attendiamo ore ed ore per vedere pochi minuti di video. E quante volte sei stato lì ad assistere alla...
Internet

Come Creare L'Effetto Bad Dream Su Un'Immagine Con Photoshop

L'effetto Bad Dream viene utilizzato molto spesso per dare alle foto o alle immagini un tocco incantato, come se l'ambiente fosse irreale, con la creazione di suggestivi giochi di luce. Personalizzare in questo modo le proprie immagini, può rappresentare...
Internet

Come realizzare dei simpatici video personalizzati

I computer, al giorno d'oggi hanno subito una notevole diffusione, infatti mentre in passato queste macchine erano utilizzate soprattutto in campo lavorativo, attualmente invece hanno subito una elevata diffusione e sono sempre più le persone che possiedono...
Internet

Come creare l'effetto bordo bruciato attorno ad un'immagine

Ti piacerebbe personalizzare, migliorare, decorare e rendere più caratteristiche le tue fotografie? A questo proposito può rivelarsi molto utile sfruttare l'effetto che ricrea i bordi bruciati attorno alla foto. Realizzare un effetto del genere non...
Internet

Come guardare i video condivisi su Facebook con Realplayer

Realplayer è uno dei player multimediali più diffusi e conosciuti nel mondo dell'informatica che permette la riproduzione di file audio e di video, in qualsiasi formato, senza necessità da parte degli utenti, di andare alla ricerca di particolari codec...
Internet

Come bilanciare il colore sulle clip video

Nei vari filmati che potete realizzare ogni giorno, dovete stare attenti ad una serie infinita di opzioni. Tra queste, non bisogna dimenticare il contrasto e la luminosità, importanti per creare un'opera con un perfetto bilanciamento di colori. In questa...
Internet

Come guardare video online insieme agli amici di GTalk

Una delle grandi innovazioni della vita degli utenti della rete è rappresentata dalla possibilità di vedere e condividere video on line. In rete è possibile trovare ogni genere di video, quindi per guardarli basta accedere ai relativi sevizi e dare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.