Come e perché partizionare il disco fisso del PC

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'utilizzo del computer è un'azione che fa parte integrante della vita quotidiana. Questo dispositivo ci consente di svolgere le attività più disparate in modo estremamente rapido ed efficiente. Talvolta, però, può accadere che il PC subisca dei rallentamenti o dei guasti di entità più o meno lieve. Tra le componenti hardware più importanti troviamo l'hard disk, o disco fisso. Le sue dimensioni possono variare dai 500 GB ai 2 TB e al suo interno si trovano tutti i programmi presenti nel sistema operativo, nonché i contenuti immessi dall'utente (foto, video, applicazioni scaricate). Solitamente, per questioni di sicurezza, il disco fisso va suddiviso in partizioni. Su ciascuna di esse vanno collocati degli elementi. Ma andiamo a vedere meglio come e perché partizionare il disco fisso del PC. Il presente tutorial ci aiuterà sicuramente a chiarire ogni dubbio. Inoltre ci indirizzerà verso la procedura corretta da seguire. Seguendo tutte le indicazioni con molta attenzione, riusciremo ad organizzare al meglio qualunque computer, fisso o portatile.

27

Occorrente

  • PC
  • CD-ROM di Windows
  • Supporti esterni per il salvataggio dei dati
37

Dividere il disco fisso in due partizioni

Crere delle partizioni è molto importante per far sì che l'hard disk del nostro computer lavori in modo ancora più efficiente. Oltretutto, qualora ci vedessimo costretti a formattare il PC, avremo modo di salvare i dati più importanti. Per una questione di ordine e soprattutto di protezione dalla perdita dei dati, creiamo una nuova partizione oltre al Disco C:\ su cui si trova il sistema operativo. Sfruttando il Disco D:\, potremo separare l'OS dai vari dati. In caso di guasto o errore del Disco C:\ almeno non perderemo alcun dato presente in D:\ (la seconda partizione). Clicchiamo dunque su "Start" e cerchiamo lo strumento "Pannello di controllo". Portiamoci poi su "Strumenti di Amministrazione" e facciamo click sulla senzione "Gestione Computer". Nella schermata che apparirà, osserviamo attentamente la colonna di sinistra. Qui troveremo la voce "Gestione Disco". Clicchiamo su di essa e attendiamone pazientemente il caricamento.

47

Configurare la nuova partizione

Una volta caricata la schermata relativa all'opzione "Gestione Disco", potremo visualizzare l'elenco di tutti i dischi presenti sul nostro PC (hard disk ed eventuali dischi esterni o pen drive inseriti). Andiamo su quello primario, ossia l'hard disk, e clicchiamoci sopra con il tasto destro del mouse. Selezioniamo il comando "Riduci Volume", poi inseriamo i valori che vogliamo dare alla nostra nuova partizione. Confermiamo con un semplice click sul pulsante "Riduci". Dopo qualche istante di attesa, dovremmo assistere allacomparsa della nuova partizione appena impostata. Facciamo click su di essa con il tasto destro del mouse e scegliamo la voce "Nuovo volume semplice". A questo punto si avvierà una procedura guidata che ci aiuterà ad attivare la nuova partizione. Al termine della configurazione, torniamo su "Computer" e troveremo una nuova lettera. Ad essa corrisponderà la nuova partizione, subito pronta per l'uso.

Continua la lettura
57

Formattare il PC con il Cd di Windows

Capire come e perché partizionare il disco fisso del PC è importante per avere sempre il massimo delle prestazioni dal proprio terminale. Se intendiamo riorganizzare il nostro disco rigido, dobbiamo ripartire da zero, quindi da un disco non partizionato. Per riuscire nell'intento, formattiamo il computer con il CD-Rom di Windows. Ovviamente prima salveremo i dati importanti su un hard disk esterno o una pendrive. Inseriamo il CD di Windows e verrà inizializzata una specifica procedura. Ad un certo punto visualizzeremo la schermata dei dischi presenti sul computer. Procediamo con l'eliminazione e l'hard disk del nostro terminale si trasformerà in un disco non partizionato. Ora dobbiamo premere il tasto "C" (Crea) per realizzare una partizione. Attribuiremo delle dimensioni a nostra scelta e ripeteremo questo passaggio per la creazione della seconda partizione. In questo modo si formeranno due dischi RAW, che funzionareanno soltanto se formattati. Essi riporteranno le lettere imposte dal PC, generalmente la C:\ e la D:\. Per utilizzare nuovamente il computer con queste due nuove partizioni, reinstalliamo Windows su una di esse, preferibilmente C:\.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Effettuare un backup dei dati su un supporto esterno prima di formattare il PC.
  • Preferire la creazione manuale della partizione mediante "Gestione Disco" dal Pannello di Controllo. Meglio non formattare di continuo il computer.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Software

Come ripulire il PC senza formattare

I file formattati possono essere ripristinati in determinate circostanze, con uno strumento adeguato. Pulire i dati sulla partizione del disco rigido o sul dispositivo di archiviazione è la scelta migliore. Esistono poche semplici operazioni che è possibile...
Software

Come installare e configurare Vmware Workstation

WMWare è un software che permette di creare più macchine virtuali sul nostro pc o su altri pc. È un software multi-piattaforma e gratuito. Ovviamente il grande vantaggio che ne deriva dall'utilizzo di macchine virtuali è quello di poter avere sul...
Software

I 5 migliori programmi per la pulizia del PC

Uno degli inconvenienti che più frequentemente compromettono la fluidità del lavoro su un computer è il rallentamento delle funzioni a causa della moltitudine di file "spazzatura" che occupano inutilmente lo spazio sul disco rigido. Purtroppo le utilità...
Software

Come installare un Mac OS su un PC

Negli ultimi anni, molto più rispetto a quando i primi computer Macintosh fecero la loro comparsa, un fenomeno ha preso piede, dilagando enormemente in tutto il mondo. Apple, con i loro pc dal design elegante, compatto e di tendenza, è entrata nelle...
Software

10 software essenziali su pc

Sei stanco del tuo vecchio notebook o del tuo PC fisso e hai deciso di comprarne uno nuovo? Ottima scelta! PC nuovi e aggiornati permettono di utilizzare maggiori e migliori programmi e software sviluppati per il sistema operativo. Tuttavia, spesso, capita...
Software

Come trasformare un PC in un Mac

I MAC sono i famosissimi computer realizzati dalla Apple, che posseggono un sistema operativo proprietario chiamato iOs, ottimizzato per i vari hardware montati su questi computer. In questo modo è possibile rendere il sistema molto più fluido e stabile,...
Software

Come trasferire canzoni da iPod a PC

IPod è il lettore musicale sviluppato dalla Apple e messo in commercio nell'anno 2001. Questo dispositivo, a differenza dei più comuni lettori mp3, montano un hard disk interno e un display sul quale vengono proiettati i videoclip dei brani musicali:...
Software

10 programmi per correggere gli errori del PC

Il PC è uno strumento che viene utilizzato quotidianamente da milioni di persone. Si usa per molteplici attività, dalla navigazione in internet all'invio di messaggistica istantanea. Però, come qualsiasi dispositivo elettronico, può essere soggetto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.