Come eliminare tutti i punti di ripristino in Windows 7

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Capita spesso che la memoria del nostro hard disk si possa riempire e non si riuscirà a capire il motivo perché capita tale problema, anche se avete poche cartelle e programmi installati sul vostro PC. Ecco perciò una guida fantastica che vi potrà insegnare come eliminare tutti i punti di ripristino che sono presenti su Windows 7, visto che in alcuni casi possono occupare tanti Giga byte di memoria.

26

Occorrente

  • Pc
  • Windows 7
36

La prima cosa che potrete fare è quella di assicurarvi che il vostro PC funzioni correttamente, siccome una volta che avrete cancellato tutti i punti di ripristino non potrete più tornare alla configurazione precedente del vostro Sistema Operativo. Quando avrete controllato che tutto sia funzionante in modo corretto, dovrete cliccare sul tasto "Start" e poi in "Pannello di controllo".

46

Dovrete quindi premere sopra la voce "Sistema e sicurezza", poi cliccate su "Sistema". A questo punto, a sinistra della finestra, dovrete premere in "Impostazioni di sistema avanzate", poi dovrete aspettare che si carichi la pagina. In tale finestra ci sono schede diverse, quali: "Protezione sistema", "Connessione remota", "Nome computer", "Hardware" ed "Avanzate".
Premete quindi sulla scheda "Protezione sistema", poi dovrete selezionare l'unità dove è installato il vostro Sistema Operativo.
Premete nel tasto "Configura", dove sarà possibile configurare le impostazioni di ripristino, ma anche gestire lo spazio sul disco, e togliendo punti di ripristino. Successivamente dovrete premere su "Elimina".

Continua la lettura
56

Vedrete ora che vi apparirà la dicitura seguente, quale: "Non sarà possibile annullare le modifiche indesiderate al sistema in questa unità. Continuare?". Premete quindi sopra al tasto "Continua", poi dovrete aspettare che Windows elimini tutti i punti di ripristino che sono inseriti in memoria. Ora dovrete soltanto riavviare il vostro Personal Computer in modo da completare l'operazione.

66

Una volta che tornerete nella finestra chiamata "Impostazioni di sistema avanzate", potrete realizzare un punto nuovo di ripristino, in modo da essere maggiormente sicuri se dovesse succedere che il vostro PC si dovesse bloccare. Comparirà ora una finestra e dovrete premere su "Crea". In seguito dovrete inserire il nome che preferite attribuendo al punto di ripristino. Quando avrete completato tutto dovrete premere su "Crea". Una volta che avete fatto tale passo, vedrete che vi comparirà una finestra che ha una barra di scorrimento. Essa indicherà lo stato del processo della creazione. Una volta terminato, vi manderà la notifica della creazione avvenuta del punto di ripristino. Premete su "Chiudi" chiudendo la finestra. Nella sezione "Configura", potrete modificare la massima dimensione in Mega byte del punto di ripristino. Dovrete premere su "Ripristino configurazione di sistema", e selezionare il punto desiderato, per riportare il PC nello stato precedente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come liberare spazio su disco C

Da qualche decennio a questa parte, avere almeno un computer in casa propria sta diventando quasi una necessita. Quest'ultimo viene utilizzato per tantissime cose, in primis per tenersi aggiornati. Può capitare, però, che lo spazio presente all'interno...
Windows

Come far funzionare nuovamente il ripristino di sistema di Windows 7

In questo articolo o guida, che dir si voglia, abbiamo deciso di parlare e discutere con i nostri lettori, di un argomento molto diffuso ed anche sempre attuale è cioè di come far funzionare nuovamente il ripristino di sistema di Windows 7, nella maniera...
Windows

Come ridurre la memoria occupata dai punti di ripristino

A partire dalla versione di Windows Millennium, tutte quante le versioni successive di Windows sono state dotate di un ripristino configurazione di sistema che consente di memorizzare, ad una certa cadenza di tempo, un'immagine della partizione su cui...
Windows

Come riportare computer indietro nel tempo

Ogni computer con sistema operativo Microsoft Windows integra al suo interno un’utilissima funzione per il ripristino di sistema. Avviandola è possibile ripristinare una configurazione del computer ad una precisa data passata, conservando tutti i dati...
Hardware

Come tornare indietro con il PC

Generalmente li crea quando vengono eseguiti degli aggiornamenti o vengono installati alcuni programmi. Tuttavia dato che non è stabilito con sicurezza in quali casi Windows crea questi punti è bene periodicamente e soprattutto prima di fare qualche...
Windows

Come eliminare la partizione di ripristino di Windows 7

Se avete acquistato recentemente un PC oppure un notebook avrete di certo notato, contrariamente a quanto accadeva in passato, l'assenza di CD di ripristino all'interno della scatola. Infatti, attualmente, è di uso comune utilizzare parte dell'hard disk...
Windows

Come creare un disco di ripristino

A chi non è capitato utilizzando il proprio computer di andare incontro ad un errore grave? Per ovviare a questo problema, il produttore mette a disposizione dell'utente un disco di ripristino che basta inserire e tutto è risolto. Ma se non siamo in...
Windows

Come Effettuare il Ripristino da un backup con Windows 7

Chi lavora o usa spesso con un PC e si è trovato a doverlo formattare vedendo i propri dati perdersi per sempre sa benissimo che il backup dei dati di un computer è molto importante e va fatto più spesso di quanto si creda; Windows 7 facilita di molto,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.