Come essere invisibili su Linkedin

Tramite: O2O 02/09/2018
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Linkedin è ad oggi il principale Social Network Professionale, attivo dal 2003 conta ad oggi oltre 330 milioni di iscritti. Il consolidamento e la crescita del proprio network lavorativo, la stesura o lettura di post e articoli specifici e, negli ultimi anni, la costruzione del proprio personal brand, sono i principali scopi per l'utilizzo di questa piattaforma.In Italia oltre il 12% dei lavoratori ha un proprio profilo personale che utilizza sia come vetrina verso possibili recruiter, sia come pagina per migliorare il proprio Personal Brand (Marchio personale) oppure per tenersi aggiornato sulle innovazioni del proprio mercato di riferimento.Linkedin mantiene traccia di tutte le tue attività, consigliare o condividere post di altri, creare un articolo, inserire un'offerta di lavoro, sono tutte attività che vengono mantenute nella tua cronologia e sono visibili a tutti i tuoi collegamenti.
Ma se tu volessi muoverti all'interno della piattaforma senza lasciare traccia, in modalità Invisibile?Di seguito una mini guida per settare questa impostazione e non lasciare traccia quando visiti un profilo, dichiarandoti come Utente Anonimo di Linkedin.

26

Occorrente

  • Device elettronico: Laptop, smartphone o Desktop PC
  • Connessione a Internet
  • Profilo Linkedin
36

Creare un proprio profilo Linkedin

Creare un profilo Linkedin è molto semplice.- Registrare i propri dati come la mail e il nome nella sessione Registrati.- Cliccare sul link di conferma iscrizione ricevuto via mail dopo la registrazione- Completare e personalizzare il proprio profilo con dati personali quali: . Educazione . Precedenti esperienze lavorative . Conoscenze linguistiche e informatiche . Endorsment- Crea le tue connessioni- Interagisci con le attività degli altri e crea i tuoi contenuti personali (post e articoli)
Linkedin ti proporrà in base ai tuoi contatti mail una serie di connessioni utili con altri professionisti.In alcuni casi sarà necessaria la conoscenza della mail di iscrizione del membro con il quale si vuole entrare in contatto per creare la relazioneNon ci sono limiti nella creazione del proprio network (max 30.000 collegamenti diretti) i migliori utenti di Linkedin hanno milioni di follower che seguono e interagiscono con le loro attività.

46

Definire la strategia di utilizzo della piattaforma

Linkedin è uno strumento molto potente e adattabile a seconda dei tuoi bisogni e obiettivi.Ogni volta che visiterai una pagina profilo di un professionista, la tua visita lascerà una traccia e sarà possibile per il Professionista vedere che hai visitato la sua pagina nella sessione "Chi ha visitato il tuo profilo". Se non vuoi far sapere al Professionista che stai visitando il suo profilo, l'unica tua possibilità è quella di essere invisibile / anonimo.
Gli Headhunter (cercatori di teste, selezionatori di risorse umane) utilizzano Linkedin per trovare potenziali candidati e studiare i loro curriculum e referenza per questa ragione in molti casi sono proprio gli Headhunter a utilizzare la modalità Anonimo / Invisibile. Questo gli permette di leggere le informazioni relative a molteplici professionisti senza permettere loro di sapere chi e perché sta effettuando questa ricerca.
I direttori o titolari di azienda lo utilizzano per mostrare le innovazioni e le milestone raggiunteI Professionisti per far conoscere il proprio lavoro e mettere a disposizione le proprie capacità a chi necessità di lavoro specializzato.Molti lo utilizzano per informarsi sul mercato di riferimento e per aumentare le possibilità di business, alcuni per trovare/cambiare lavoro.
In base a quali sono le tue volontà, personalizza il tuo profilo.Renditi molto visibile se stai cercando lavoro, postando spesso contenuti inerenti alla posizione che stai cercando. Entra in contatto con Head Hunter e verifica nel Tab Lavoro quali sono le offerte attualmente attive.
Quindi l'utilizzo della funzione invisibile può essere un arma a doppio taglio, ti permette di "curiosare" senza lasciare traccia ma non consente azioni successive come il ritorno sul proprio profilo del professionista visitato, e come si dice, non si sa mai dove possano nascondersi le prossime opportunità.

Continua la lettura
56

Come essere invisibili su Linkedin

Per essere invisibili su Linkedin o meglio anonimi e sufficiente settare correttamente le impostazioni.
- Cliccare sull'icona TU (foto profilo) in alto a destro della home page di Linkedin.- Selezionare la voce "Impostazioni e Privacy" dal menu a tendina- Clicca sul tab Privacy- Alla voce "Come gli altri vedono la tua attività Linkedin" clicca su Cambia su "Opzioni visualizzazione del profilo"- Seleziona una delle tre voci proposte: . Il tuo Nome e sommario (Nome Completo) . Caratteristiche private del Profilo (es. Qualifica e azienda attuale) . Modalità Privata (risulterai come un utente anonimo di Linkedin)
Selezionando l'ultima opzione sarai invisibile su Linkedin, potrai visitare i profili di altri Professionisti senza lasciar traccia, risultando come un Utente Anonimo di Linkedin

.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Definisci bene la tua strategia social su Linkedin, cosa vuoi ottenere?
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

Come funziona InMail di Linkedin

Se stai cercando di connetterti con qualcuno su LinkedIn e non hai una connessione immediata o secondaria con qualcuno, puoi utilizzare la funzione InMail per inviare un messaggio direttamente ad un altro membro di LinkedIn, senza che nessun altro venga...
Internet

Come contattare un recruiter su linkedin

Linkedin è utile per cercare lavoro. Linkedin permette di creare un network di contatti in modo da favorire la conoscenza di persone in ambito lavorativo. Linkedin rimane un’arma a doppio taglio. Da un lato si rischia di essere invadenti e giocarsi,...
Internet

Come visitare un profilo Linkedin in modo anonimo

Il cinque maggio del 2003, è stata lanciata nel web una nuova piattaforma che ha rivoluzionato il sistema di lavoro. Stiamo parlando di quella che attualmente è la rete sociale professionale più vasta al mondo, ossia Linkedin. Vediamo, ora quale è...
Internet

Come inserire un collegamento a LinkedIn sul tuo blog in Blogger

Linkedin è una piattaforma online che consente di tenere aggiornato il proprio curriculum ed è visualizzabile da utenti che magari cercano una determinata figura lavorativa. Tramite questo sito i contatti di lavoro e gli aggiornamenti sono sempre visibili,...
Internet

Come usare LinkedIn Pulse

Nell'epoca dei social network è di fondamentale importanza fare uso dei social come un mezzo per conoscere e, ancor più importante, farsi conoscere. I social network sono stati ideati principalmente come mezzo per connettere le persone in qualsiasi...
Internet

Come pubblicare articoli su LinkedIn Pulse

Prima di addentrarci nella guida su come pubblicare articoli bisogna capire che cos'è Linkedin Pulse, questo servizio disponibile a tutti gli iscritti a Linkedin permette di pubblicare long post una sorta di blog personale. Con questo servizio è possibile...
Internet

Come creare pagina vetrina su LinkedIn

La maggioranza delle persone impiega i social network per trascorrere gradevolmente il tempo libero a propria disposizione. Ad esempio si possono guardare video e fotografie oppure scambiare messaggi pubblici/privati con amici o familiari. Una rete sociale...
Internet

Come scegliere la foto di copertina su Linkedin

Il mondo dei social appare ormai sempre più ricco di risorse utili alla comunicazione tra le persone. Ciò che prima si faceva con carta e penna (come scrivere lettere e curriculum) ora si sbriga agevolmente al computer. Esistono degli appositi siti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.