Come estrudere un solido su autocad

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Ormai la tecnologia in campo di programmi Cad e grafica 3D ha fatto dei grossi passi in avanti. Esistono una miriade di software per la creazione di modelli 3D, come ad esempio Maya, 3D StudioMax, Cinema 4D e tanti altri, i primi due facenti parti della casa produttrice Autodesk. Della stessa fa parte anche il più famoso software per il disegno 2D, Autocad, che oramai ha integrato in se anche la modalità 3D, per trasformare direttamente il vostro progetto 2D in uno splendido modello in tre dimensioni, ottenendo così una visione immediata del vostro progetto. Autocad è sicuramente il software più utilizzato dagli studenti e dai professionisti per il disegno tecnico e, in molti casi, anche per la modellazione 3D. In genere, però, questo programma è prevalentemente utilizzato per il disegno in 2D, ed è noto per la sua precisione infallibile. In questa guida vi illustrerò con pochi semplici passi come estrudere un solido su Autocad, la prima delle operazioni base per la creazione dei vostri modelli.

24

Innanzitutto, verificate sempre che il vostro disegno, ad esempio, un semplice quadrato o un rettangolo, sia caratterizzato da linee tutte chiuse, per far ciò disegnate utilizzando il comando polilinea. Ciò vi permetterà ti ottenere una figura caratterizzata da diverse linee tutte collegate tra loro. Oppure utilizzate l'opzione rettandolo o quadrato, cliccate su regione per far si che le vostre linee che compongono il disegno diventino un unici blocco. Quindi selezionate tutte le linee e cliccate invio.

34

Ora, modificare la visuale del vostro oggetto, e potrete farlo cliccando sul cubo in alto a destra, ruotando a vostro piacimento la visuale! È una figura che permette di selezionare diverse visuali, Alto, Basso, Destra, Sinistra, Fronte, Retro ecc... Oltre a diverse visuali assonometriche selezionabili cliccando ai lati della figura.
Quindi, dalla barra laterale, dove sono presenti tutte le icone dei comandi, cliccate su "Estrudi": si tratta dell'icona a forma di cubo con una freccia verso l'alto. Quindi, selezionate il vostro oggetto, e una volta fatto questo, premete invio. Il vostro disegno si solleverà o abbasserà in base alla posizione del vostro mouse. Quindi alzate il rettangolo di quanto volete: se avete necessità di inserire una determinata altezza, scrivete il valore nel momento in cui state elevando l'oggetto e premete invio. Il gioco è fatto.
Potrete ripetere l'operazione per tutti gli altri tipi di oggetti o forme.

Continua la lettura
44

Come vedete questa operazione è piuttosto semplice, con un po' di pratica potrete ottenere degli splendidi modelli 3D anche con Autocad. Per un futuro architetto o ingegnere, conoscere approfonditamente il proprio strumento di lavoro è fondamentale e può fare la differenza al momento dell'invio del proprio curriculum. Non mi resta quindi che augurarvi buon lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come utilizzare "Converti in solido" con Autocad 2010

A quanti di voi sarà capitato di disegnare delle figure in Autocad, ma di non sapere come convertirle in solidi tridimensionali? Se cercate una soluzione a questo dilemma, allora questo è il posto che fa per voi. Vediamo qui di seguito, una guida che...
Windows

Come estrudere un volume su Google Sketchup

Sketchup è un programma di Google ideato per la modellazione 3D, cioè la produzione di oggetti tridimensionali in uno spazio virtuale. Altri programmi dediti alla modellazione 3D sono sicuramente più completi di Sketchup, ma c'è da dire che quest'ultimo...
Windows

Come utilizzare il comando Trancia 3D con il programma Autocad 2010

Il comando trancia 3D (da non confondere con trancia 2D) presente nel software chiamato Autocad (versione del 2010) consente di creare la sezione di un solido; si tratta di un'operazione abbastanza semplice da compiere, difatti sarà sufficiente seguire...
Windows

Come utilizzare 3D Poli con Autocad 2010

Vediamo in questa guida un comando esistente del programma autocad 2010: il comando 3D poli. Si tratta di uno dei comandi che puoi trovare nel famoso e utile programma autocad 2010 il quale ti consente di riuscire a creare una polilinea in 3d, cioè tridimensionale....
Windows

Come adoperare contorno con Autocad 2010

Nel 1982 Autodesc rilasciò sul mercato il primo software CAD (computer aided desing), sviluppato per PC, dal nome Autocad. Questo strumento fu subito un'innovazione nel mondo della progettazione e negli ultimi anni divenne un supporto indispensabile...
Windows

Come utilizzare il comando sottrai con Autocad 2010

Come certamente saprai, Autocad 2010 è un software utilizzato da molti progettisti, ingegneri, ed architetti. Il programma risulta essere uno dei più famosi in ambito di progettazione. In questa guida ti mostrerò come utilizzare il comando sottrai....
Windows

Come costruire una volta a crociera o a vela in 3d con autocad

Chi conosce anche solo qualche rudimento di base di architettura o di storia dell’arte, magari risalente ancora ai tempi del liceo, sa che una volta a crociera nasce dall'intersezione di due volte a botte. Ma una domanda che chi ha intenzione di cimentarsi...
Windows

Come disegnare una linea in Autocad

Se anche tu hai avuto delle difficoltà nel comprendere come disegnare una linea utilizzando il programma AutoCad, questa guida fa al caso tuo. Infatti, andremo a vedere come disegnare una linea in AutoCad.Ti è mai capitato di dover disegnare una linea...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.