Come fare il mastering di una canzone

Tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Quella per la musica è una passione che accomuna persone di tutte le età. Alcuni si appassionano anche al canto e ci si dedicano con entusiasmo nel tempo libero. Grazie alla tecnologia, è possibile fare musica anche con l'aiuto del computer. Una volta creata una melodia, la si può modificare a proprio piacimento con dei mixer digitali. Inoltre si può ricorrere alla masterizzazione, che facilita il lavoro rispetto ad una strumentazione analogica. Per creare un mastering efficace, bisogna equipaggiarsi in maniera adeguata. I monitor da studio o le cuffie stereo sono strumenti essenziali per questo tipo di lavoro. Andiamo dunque a scoprire come fare il mastering di una canzone. Innanzitutto definiremo il mastering, dopodiché passeremo al procedimento vero e proprio.

29

Occorrente

  • PC
  • Connessione ad Internet
  • DAW come Cubase
  • BurnAware Free
  • Brani da masterizzare
  • CD vuoto
39

Ascoltare attentamente la traccia

Quando parliamo di mastering, facciamo riferimento ad un procedimento alquanto complesso di suddivisione e riassemblaggio di una traccia musicale. Il mastering di una canzone richiede molta pratica e un orecchio capace di cogliere ogni singola sfumatura sonora. Anche la suddivisione del brano in più mini tracce su cui lavorare comporta una certa capacità in termini d iascolto. Oltretutto dobbiamo essere perfettamente in grado di utilizzare le funzioni di equalizzazione e mixaggio. Con una buona Digital Audio Workstation (DAW) possiamo realizzare progetti di grande impatto. La prima cosa da fare in questi casi è ascoltare. Riproduciamo il brano musicale sul quale lavoreremo. Durante l'ascolto dovremo far caso a vari elementi e prendere nota di tutte le correzioni da fare.

49

Applicare l'equalizzazione

Per fare il mastering di una canzone, dobbiamo analizzare con estrema precisione ogni singolo elemento del pezzo. Dopo aver ascoltato la canzone, inizieremo con l'applicazione di un'equalizzazione di base. Sistemiamo i bassi in modo tale da ottenere una traccia che si avvicini il più possibile al suono che abbiamo in mente. Nel corso del processo di equalizzazione dobbiamo aumentare la quantità di bassi e limitare le frequenze "mid-range". Cerchiamo di elevare le armoniche in modo da rendere più chiaro il suono. Le frequenze ideali si aggirano attorno ai 250 Hz, quindi avviciniamo il più possibile a questo valore. Andiamo a registrare tutte le mini tracce seguendo questo criterio. Se regoleremo l'equalizzazione in modo preciso, otterremo delle porzioni di traccia prive di disturbi a livello sonoro e con un volume adeguato.

Continua la lettura
59

Eseguire il mixing down

Ora che abbiamo sistemato i parametri delle varie parti, potremo occuparci del "mixing down" di tutte le tracce registrate. Creeremo così una singola traccia stereo che finirà su di un'unica sessione. Quando mixiamo più tracce in una sola, dobbiam creare un suono omogeneo. A tal proposito interverremo sui picchi con l'aiuto di un compressore di suoni. Possiamo utilizzare la tecnica "glue", che ci consentirà di incollare le varie parti. In questo modo non sembrerà una traccia spezzettata. A questo punto, dobbiamo fare attenzione al bit-rate. Se le tracce registrate in precedenza seguono un tasso di 32 bit, evitiamo la conversione ad una qualità differente. Al limite possiamo azzardare una conversione al tasso standard del CD a 16 bit. Questo passaggio va effettuato soltanto a seguito dell'applicazione dei vari effetti sonori.

69

Aggiungere effetti audio

Passiamo ora al controllo relativo alla gamma dinamica della traccia audio. Questa caratteristica si ha nel momento in cui il brano varia da un volume basso ad uno più alto. Regoliamo con criterio il tutto, al fine di evitare un suono troppo schiacciato. Dobbiamo dare maggior profondità alla nostra traccia, conferendole una sonorità calda. L'effetto sarà davvero strabiliante se ci terremo su valori non troppo elevati. Per avere più volume e al tempo stesso evitare di rovinare il suono, limitiamo l'audio "sd" ad un livello "dB". A tal proposito imposteremo il limitatore a -0,2 dB. Una buona DAW come Cubase ci aiuterà ad ottenere ottimi risultati. Troviamo il software di Cubase al sito https://www.steinberg.net/en/products/cubase/start.html.

79

Masterizzare la traccia su CD

Una volta applicati i vari effetti per perfezionare la nuova traccia, possiamo masterizzarla su CD. Utilizzeremo un apposito software, come ad esempio BurnAware, scaricabile dal sito www.burnaware.com/download.html. Troviamo la versione free, che ci consente di utilizzare il software nelle sue funzionalità principali. Una volta scaricato Burn Aware Free, installiamolo su PC. Al termine della procedura, avviamo il programma e insieriamo un CD vuoto nel lettore presente sul computer. Carichiamo la traccia nell'apposita scheda, quindi passiamo al processo di scrittura. Al momento della registrazione su disco, impostiamo una velocità bassa, come 4x o al massimo 8x. In questo modo otterremo una buona qualità audio ed eviteremo possibili errori di scrittura.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Conservare sempre una copia del file originale.
  • Inserire soltanto CD vuoti, altrimenti il processo di scrittura verrà negato dal masterizzatore.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Software

Come creare una canzone al computer

Hai sempre desiderato scrivere una canzone e, magari, registrarla? Senza fare voli pindarici, la moderna tecnologia permette di realizzare questo desiderio. Indubbiamente, oggigiorno è molto più semplice farlo rispetto al passato. Prima per poterla...
Software

Come creare una canzone con Cubase Pro 9

Cubase Pro 9, assieme ovviamente alle versioni ridotte Cubase Artist 9 e Cubase Elements 9, rappresenta il prodotto di punta di Steinberg. Grazie a questo software si ha la possibilità di lavorare in maniera pressochè totale sulle tracce audio. La completezza...
Software

Come remixare una canzone

La musica rappresenta una delle principali passioni dell’uomo. Tra le novità più “moderne” della musica possiamo, sicuramente, ricordare la possibilità di remixare dei brani famosi, anche senza possedere macchinari speciali. Possiamo, in questa...
Software

Logic Pro X: come creare una traccia house

Oggi vedremo come creare una traccia house. Questo articolo è raccomandato ai più inesperti, quindi se sei già abbastanza bravo da usare Logic Pro X, questa pagina non è adatta a te ... In questo post infatti vedremo le basi per una canzone semplice...
Software

Come usare Free Audio Converter

Free Audio Converter è un programma gratuito molto utile che si usa facilmente. Ma cosa fa nello specifico questo software? Può convertire i formati audio più noti, come per esempio: MP3, WAV, M4A, AAC, WMA, OGG, FLAC e APE, e con lui è possibile...
Software

Come normalizzare il volume degli Mp3

Nell'epoca moderna, gli MP3 hanno totalmente sostituito i lettori CD ed i vecchi walkman. La maggior parte dei software audio dei nostri giorni offre non solo dispositivi dei built-in, ma anche alcune funzionalità plug-in che tentano di normalizzare...
Software

Come scaricare file LRC per un brano musicale

Quando si parla dell' LRC, ci si riferisce al formato usato dal pc, che consente di poter visualizzare il testo di una canzone salvato in un file, come avviene per gli mp3. In questo caso il testo si sincronizza con l'audio, ed il file viene letto attraverso...
Software

Come mixare 2 canzoni

Mixare 2 canzoni è una cosa semplice, divertente e, cosa ancor più importante, anche chi non è pratico di computer può riuscire nell'impresa. Il risultato ottenuto anche da un DJ alle prime armi potrebbe essere davvero sorprendente e riuscire a realizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.