Come fare mining con Arduino

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Attualmente le criptovalute fanno parte della nostra vita quotidiana in maniera sempre più insistente. La tentazione di accumulare ricchezze si sta facendo strada su molti investitori e amanti del trading. Certo, non possiamo dire che non si tratti di mosse azzardate. Ma a volte bisognerebbe osare e correre il rischio. Nella migliore delle ipotesi ci si ritroverebbe con un guadagno, seppur minimo, che porterebbe comunque grandi soddisfazioni. A proposito di criptovalute, come i Bitcoin, è possibile effettuare una particolare operazione, vale a dire il mining. Si tratta di generare denaro virtuale con l'ausilio di appositi hardware e software. Per quanto riguarda la parte hardware, uno degli ausili più validi ci viene offerto da Arduino. Nel seguente tutorial andremo a conoscere questo strabiliante strumento hardware e apprenderemo come fare mining proprio con Arduino.

27

Occorrente

  • Kit Hardware Arduino
  • Chip ASIC SHA256
  • Cryptographic Hash software
  • PC
37

Conoscere Arduino e le sue caratteristiche

Prima di capire come fare mining con Arduino, dobbiamo conoscere la nostra arma vincente. Arduino Starter Kit è uno strumento utilizzato principalmente per progetti che riguardano hobby e svaghi. Esso consiste in un supporto hardware capace di accogliere tanti tipi diversi di schede elettroniche. Queste ultime vengono installate su Arduino e controllate da un piccolo componente detto microcontrollore. In pratica si tratta di una specie di console con la quale possiamo controllare vari comandi utili a realizzare una vasta gamma di progetti. Ultimamente questa piattaforma si presta egregiamente al mining, poiché risulta capace di genere criptovalute a ripetizione, in pause regolari di pochi minuti, se non addirittura secondi. Ora però andiamo a chiarire nel dettaglio il modo in cui Arduino ci permette di fare mining.

47

Montare il chip ASIC SHA256 su Arduino

Fare mining con Arduino risulta abbastanza complesso, soprattutto per coloro che non hanno molta confidenza con l'assemblaggio di componenti hardware. Tuttavia, la procedura è molto più semplice di quanto non sembri. Innanzitutto dovremo procurarci delle apposite schede elettroniche per l'estrazione di criptovalute. Una delle migliori componentistiche per un lavoro di questo tipo è il chip ASIC SHA256. Questo piccolo ma potente chip hardware si può montare su Arduino, poiché i circuiti di quest'ultimo si adattano a diversi tipi di schede elettroniche e microchip. L'ASIC SHA 256 è un tipo di miner altamente performante, che funziona sulla base di specifici algoritmi. Tale funzionamento viene garantito dal mondo SHA256, che rispetto agli altri è più stabile e veloce. Una volta inserito il chip su Arduino, possiamo avviare il mining.

Continua la lettura
57

Generare criptvalute con il Cryptographic Hash software

Per fare mining con Arduino, è necessario disporre anche di un apposito software capace di controllare al meglio l'attività della componente hardware. A tal proposito, si rivela necessario installare il Cryptographic Hash software,. Esso riesce ad effettuare un calcolo alquanto preciso delle transazioni BTC. Queste ultime vanno poi completate con il nonce, vale a dire un valore casuale. Le transazioni vengono dunque bloccate e insieme al nonce vanno a crare una particolare stringa. Essa si compone di codici alfanumerici che prendono il nome di hash. Una stringa di questo tipo richiede l'impiego di molteplici nonce. Per far sì che il mining con Arduino vada a buon fine, l?hash deve presentare un numero fisso di zeri. Se l'hash risulterà valido, lo sarà anche il blocco delle transazioni. Quindi l'incontro con nuovi nonce porterà avanti il processo di generazione automatica dei Bitcoin.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Montare schede elettroniche e chip esclusivamente compatibili con il mining.
  • Informarsi con attenzione circa le dinamiche del mining, per evitare di incorrere in spiacevoli disguidi e perdite di denaro.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

Come eliminare Windows Live Messenger in Windows 7

Windows Live Messenger è stato il client di messaggistica istantanea della Microsoft fino a quando non è stato sostituito da Skype. Ci sono vari motivi per disinstallare un programma, dai più "classici" cioè malfunzionamento o continui messaggi di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.