Come fare un interruttore per lampadina a pila

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quello dei circuiti elettrici è uno tra gli esperimenti che maggiormente si insegnano a scuola, studiando l'elettricità, le polarità e tutto ciò che ha scientificamente a che fare con essi. A moltissimi studenti delle scuole superiori, soprattutto coloro che frequentano istituti tecnici, sarà di certo capitato di cimentarsi nella costruzione di un interruttore per una classica lampadina a pila. Se, però, non lo abbiamo mai fatto o se, semplicemente, vogliamo riprovare, allora questa è davvero la guida che fa al caso nostro. Al suo interno, infatti, proseguendo nella lettura, vedremo passo dopo passo come fare per costruire un prodotto di questo tipo. Vedremo che non si tratta di magia, ma semplicemente di scienza, materia davvero affascinante che ci riserva sempre un sacco di inaspettate sorprese e che ci consente, in un modo o nell'altro, di eseguire ogni giorno tantissime attività.

26

Occorrente

  • Una scatola di fiammiferi vuota
  • Una graffetta di grandi dimensioni
  • Carta stagnola
  • Due fermagli per carta
  • Due cavi elettrici con le estremità "scoperte"
  • Una lampada da 3,5 V
  • Un paio di forbici
36

Per cominciare, prendiamo una classica scatola di fiammiferi vuota e priviamola del piccolo "cassettino" interno. Nella parte laterale centrale della scatola dobbiamo andare a realizzare un piccolo foro. Sopra questo, posizioniamo una graffetta (in particolare, mettiamola sulla la parte superiore della stessa, come si vede dall'immagine principale che accompagna questa guida). Ora blocchiamo per bene il tutto e proseguiamo inserendo, sempre nel medesimo foro, un fermaglio per carta.

46

Andiamo ora a lavorare sul cassettino della nostra scatola che avevamo precedentemente rimosso. Dobbiamo rivestire per bene il fondo utilizzando un pezzetto di carta stagnola, opportunamente ritagliato, in modo che venga coperto anche su uno dei due lati inferiori (quale tra i due è indifferente). Proseguiamo inserendo, proprio in corrispondenza di questo lato, un altro fermaglio per carta e andiamo poi a ripiegarne le punte per fissarlo saldamente. Infine, riposizioniamo il cassetto all'interno della scatola.

Continua la lettura
56

Pratichiamo ora un altro foro sulla superficie della scatola. Stavolta, però, esso dovrà essere più grande e dovrà trovarsi esattamente in corrispondenza della sezione inferiore della nostra graffetta. Quindi andiamo a collocare, proprio all'interno di questo, foro la nostra lampadina. Ricordiamoci che è di fondamentale importanza che la parte terminale della lampadina venga posta direttamente a contatto con la carta stagnola che si trova all'interno della scatola stessa. Solo in questo modo, infatti, la lampadina potrà accenderci. Per farlo, spingiamo, quindi, la lampadina fino a quando non va toccare il fondo.

66

Prendiamo, adesso, un primo cavo e attorcigliamone un'estremità attorno al primo fermaglio. Con il secondo cavo, allo stesso modo, andiamo ad attorcigliare l'altro fermaglio. Adesso il nostro interruttore è praticamente terminato. Per fare in modo che la nostra lampadina si accenda, dobbiamo collegare le altre estremità ai due poli della nostra batteria da 3,5V! Ora il gioco è fatto: abbiamo realizzato un interruttore per una lampadina a pila! Come potete vedere, il procedimento è davvero molto semplice, richiede materiali facilmente reperibili e non è necessario possedere particolari conoscenze e competenze. Un interruttore di questo tipo vi consentirà di realizzare in casa simpatiche lampadine, sfruttando tutta la vostra creatività!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come cablare un interruttore a tre vie

Un interruttore a tre vie consente di attivare o disattivare l'illuminazione da due interruttori diversi, e generalmente sono installati in ambienti con più ingressi e spesso abbastanza ampi.Rispetto al cablaggio elettrico standard di un interruttore...
Elettronica

Come collegare un interruttore

L'interruttore non è altro che un dispositivo elettronico di plastica o metallo presente in quasi tutti gli impianti elettrici. Usato soprattutto nelle abitazioni ha il compito di interrompere o azionare il passaggio della corrente dalla fonte all'oggetto...
Elettronica

Come costruire un telegrafo con i fili

Il telegrafo venne inventato nella prima metà del 1800: molti furono i precursori della telegrafia, ma Guglielmo Marconi, fisico e inventore italiano, ne fu il migliore fautore, poiché proprio attraverso i suoi esperimenti permise un'applicazione su...
Elettronica

Come collegare due deviatori elettrici

Nell'elettrotecnica, un deviatore elettrico è come un interruttore. La sua funzione però, è diversa: invece di interrompere un flusso di energia elettrica, si "limita" a dirigerlo verso un altro cavo. Solitamente un deviatore elettrico è ad una sola...
Elettronica

Come Verificare La Funzionalità Di Un Transistor

Il B. J. T., ossia il Bipolar Junction Transistor, rappresenta un dispositivo utilizzato in elettronica, composto da un materiale a semiconduttore al quale sono applicati tre terminali definiti base, emettitore e collettore. Questo dispositivo è un...
Elettronica

Come costruire un faretto alogeno con un Dimmer

Le lampade alogene hanno un rendimento piuttosto maggiore, rispetto alle lampadine classiche con incandescenza e resistono molto di più ai cambiamenti di tensione. Vengono spesso usate in ambienti che hanno bisogno di una variazione, di intensità della...
Elettronica

Come sostituire il circuito elettrico di una lampada

Le nostre abitazioni sono piene di oggetti che si accumulano con il trascorrere del tempo, e le lampade rappresentano quei classici elementi di arredo più utilizzati per abbellirle con le loro forme particolari e quella vasta gamma di armoniosi colori...
Elettronica

Come costruire un circuito LED

Da qualche decennio a questa parte, con il continuo sviluppo tecnologico tutt'ora in atto, risulta più semplice costruire con le proprie mani dei circuiti elettrici, come quello a LED (Light Emitting Diode). All'interno di questa guida, vi spiegherò...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.