Come forzare la chiusura di un programma

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Nessun sistema operativo è perfetto, perché sarà sempre contraddistinto dai propri difetti e bug: ciò vi porta a scegliere quello che si addice maggiormente a voi, secondo l'utilizzo che ne dovrete fare. A prescindere dalla tipologia di sistema, è probabile che un'applicazione si possa bloccare per un qualunque problema, rendendo magari difficile continuare il lavoro. Nelle seguenti situazioni seccanti, è necessario riavviare il software bloccato, ma una buona conoscenza del vostro Task Manager e di ulteriori funzioni presenti nel vostro computer potrebbe evitare i lunghi tempi d'attesa per ripristinare le operazioni. Nei passaggi successivi di questa dettagliata e semplice guida vi sarà spiegato passo dopo passo come bisogna forzare la chiusura di un programma.

26

Occorrente

  • Personal Computer (PC)
36

Premete contemporaneamente "Ctrl", "Alt" e "Canc"

Nei Sistemi Operativi Windows è conosciuta la combinazione dei tasti "Ctrl", "Alt" e "Canc". Essa fa avviare il Task Manager e vi consente di forzare la chiusura di un programma, mediante il comando "Termina adesso". Nel caso in cui la procedura non dovesse funzionare, dovrete compiere le seguenti operazioni: spostarvi dalla scheda "Applicazioni" a quella dei "Processi", scorrere la lista e selezionare il processo dell'applicazione che desiderate arrestare, cliccare sulla voce "Termina processi" per confermare l'azione.

46

Cliccate sulla voce "Forza uscita"

Nel Sistema Operativo Mac OS X è possibile chiudere un'applicazione che non risponde tramite una procedura simile alla combinazione dei tasti "Ctrl", "Alt" e "Canc". Precisamente le operazioni da eseguire sono le seguenti: premere contemporaneamente i pulsanti "Command", "Alt/Option" ed "Esc",
selezionare i software di cui forzare la chiusura dalla nuova finestra di dialogo del programma "Force Quit Applications" che si aprirà, cliccare sulla voce "Forza uscita" per confermare l'azione.

Continua la lettura
56

Aprite l'interfaccia utente

Se si dovesse bloccare un'applicazione su un Sistema Operativo basato su "Linux", potrete affidarvi ad un potente strumento come il terminale, che si apre premendo contemporaneamente i tasti "Ctrl", "Alt" e "T". Dopo il proprio avvio, digitate la parola "killall" seguita dal nome del programma di cui forzare la chiusura. L'arresto di un software può avvenire anche tramite l'interfaccia utente grazie al "Monitor di Sistema" o al vostro Task Manager di default. Le operazioni che dovrete compiere sono le seguenti: aprirlo e selezionare il programma di cui forzare la chiusura, cliccare sulla voce "Uccidi" del menù del tasto destro del mouse per terminare il processo e chiudere l'applicazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come impostare lo spegnimento del laptop alla chiusura del coperchio

I laptop, non sono altro che la versione trasportabile e richiudibile dei comuni personal computer. A differenza di questi ultimi, i portatili, contengono in un unico blocco (particolarmente comodo ed ergonomico), tutte le varie componenti (desktop, hardware,...
Windows

Come disinstallare un programma su Windows 7

Se abbiamo installato un programma per sbaglio o vogliamo fare spazio sul disco rigido, eliminando programmi obsoleti e mai utilizzati è possibile, grazie a Windows 7, un sistema operativo davvero molto efficiente. Seguite questa fantastica guida che...
Windows

Come usare il programma Instant Photo Sketch

Devi sapere prima di tutto che Instant Photo Sketch consente di trasformare le fotografie in disegni a matita. Il programma è gratuito, semplice da usare e ti consentirà di ottenere risultati sorprendenti in maniera estremamente rapida. Le tue fotografie...
Windows

Come creare un programma con password con il blocco note del pc

Molte persone credono che creare dei programmi sia complicato e che per realizzarli servono dei programmi specifici, in realtà questo non è vero in quanto si possono creare dei programmi partendo dal semplice blocco note installato sul nostro computer....
Windows

Come avviare un programma ad orari prestabiliti su Windows

Ecco una semplicissima guida su come avviare un programma ad orari prestabiliti su Windows. Sei alla ricerca di un metodo semplice e veloce per poter avviare i tuoi programmi preferiti di Windows ad orari prestabiliti in modo tale che siano già in funzione...
Windows

Come creare file di installazione con il programma Cifree

Avete bisogno di creare un file di installazione ma non sapete come fare? Niente paura. Se avete realizzato un applicativo o vi serve il file di setup di un programma che avete già installato, sarà facile farne uno con Cifree. Si tratta di un facile...
Windows

Come creare un semplice programma in Windows con il blocco note

Per creare un software è possibile utilizzare diversi editor, programmi creati appositamente per la digitazione del linguaggio sorgente. Per poterli utilizzare sono necessarie delle conoscenze di base che non tutti posseggono, perché richiedono anni...
Windows

Come riconoscere un tipo di file dalla sua estensione e associarlo al programma giusto

Con "estensione" generalmente si fa riferimento ai caratteri alfanumerici che seguono il nome di un file e, che sono separati da quest'ultimo da un punto. Questi caratteri permettono al Sistema Operativo di "riconoscere" il file e poi aprirlo con programma...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.