Come funziona un impianto domotico

Tramite: O2O 01/10/2018
Difficoltà: media
15

Introduzione

La tecnologia domotica ti consente di accedere ai dispositivi di controllo della tua casa da un semplice cellulare in qualsiasi parte del mondo. Conoscere come funziona un impianto domotico può farti fare un enorme passo avanti nella gestione del tempo nella conduzione domestica e familiare. Non solo puoi regolare a distanza dispositivi programmabili isolati, come termostati e sistemi di irrigazione, ma oramai l'automazione domestica ti fa avere pieno controllo in modo accurato su tutta la tua abitazione: luci, elettrodomestici, prese elettriche, sistemi di riscaldamento e raffreddamento. Senza parlare, poi, della sicurezza domestica, perché un impianto domotico include anche il sistema di allarme e il controllo di tutte le porte, finestre, serrature, rilevatori di fumo, telecamere di sorveglianza e qualsiasi altro sensore collegato.

25

Componenti di un impianto domotico

La maggior parte delle case ha già una certa "intelligenza" perché molti apparecchi contengono già i componenti principali di un impianto domotico, e cioè i sensori integrati o controller elettronici. Praticamente, tutte le lavatrici moderne hanno programmatori che le automatizzano per compiere una serie distinta di lavaggi, risciacqui e giri a seconda di come si impostano i vari quadranti e relative manopole. Se possiedi un sistema di riscaldamento centralizzato a gas naturale, molto probabilmente hai anche un termostato sulla parete, che lo fa accendere e spegnere in base alla temperatura della stanza oppure regoli un programmatore elettronico che lo attiva in determinati momenti della giornata e della settimana, indipendentemente dalla tua effettiva presenza dentro la casa. Se poi tu sei un tipo "hi-tech" magari usi anche l'aspirapolvere robotico, che striscia costantemente sui tuoi pavimenti spazzando la polvere... Come vedi, la domotica la stiamo già respirando tutti, ma dove l'automazione domestica diventa veramente "intelligente" è proprio nei componenti elettronici abilitati a connettersi con internet. La classica unità di controllo è ora il tuo computer, il tuo smartphone, il tuo tablet. Gli odierni sistemi di automazione domestica hanno maggiori potenziali nel distribuire il controllo della programmazione e del monitoraggio tra un dispositivo dedicato in casa e una interfaccia utente intuitiva e "user-friendly" a cui è possibile accedere da remoto.

35

Funzionamento di un impianto domotico

L'impianto domotico è un sistema integrato, ossia programmato per supervisionare in modo coordinato quelle funzioni che normalmente esegue un classico impianto tradizionale (che non supporta l'interazione integrata tra i componenti). Praticamente, in corrispondenza dei carichi controllati (per esempio, lampade di casa) si innestano dei moduli ricevitori, mentre in corrispondenza dei pulsanti di comando (per esempio "accensione/spegnimento") vengono inseriti dei moduli trasmettitori. La comunicazione tra questi moduli avviene mediante tre diversi canali: il bus di campo, le onde convogliate e la radiofrequenza. Premendo il pulsante per accendere una lampada, per esempio, si invia al relativo modulo trasmettitore il comando per l?accensione del carico "controllato" (es. Lampada). Ogni modulo trasmettitore o ricevitore ha un indirizzo preciso attribuitogli in fase di configurazione dell?impianto: con tale indirizzo uno specifico modulo ricevitore riconosce, fra tutti gli altri, i comandi a lui indirizzati dal trasmettitore abilitato per il controllo della funzione programmata.

Continua la lettura
45

Uso facilitato di un impianto domotico

Anche tu sarai tra quelli che amano i sistemi semplici, pronti all'uso, plug-and-play: acquisti, porti a casa, colleghi e via. E infatti, il funzionamento dell'impianto domotico è diventato talmente semplice da configurare, che neppure ci accorgiamo dei microcontrollori elettronici, dei moduli o unità di controllo, dei quadranti, dei codici e di tutto il passaggio di elettroni da un dispositivo all'altro! Tutto il funzionamento di un impianto domotico si può riassumere e sintetizzare in un semplice collegamento plug-and-play: se sei fuori casa, al lavoro o in vacanza, connetti il tuo smartphone (o il tablet o il pc) all'interfaccia grafica del tuo sistema domotico e subito puoi accendere/spegnere luci e tv a orari imprevedibili, collegarti alle webcam per guardare la tua casa (o magari i tuoi animali domestici), accendere/spegnere le tue apparecchiature in tempo reale e persino riprogrammare l'intero sistema.

55

Costi di un impianto domotico completo

Puoi orientarti considerando un criterio di base: i costi di installazione di un impianto domotico per un'intera abitazione corrispondono, molto indicativamente, all'1% del valore dell?immobile. Inoltre, tieni in considerazione queste tre variabili: sono determinanti per stabilire i costi di un impianto completo

- i metri quadri dell'abitazione
- il numero di stanze
- il numero delle prese di corrente e dei punti luce.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come riparare le casse di un impianto home theatre

Se possediamo un impianto Home Theatre è importante che ci assicuriamo che esso sia ben posizionato, in quanto la collocazione del nostro Home Theatre è fondamentale per la diffusione del suono. Se non lo abbiamo messo nella posizione corretta, infatti,...
Elettronica

Auto: come installare un impianto audio

La guida qui presente, vi spiegherà in pochi passi, come sia facile installare un impianto audio alla vostra auto. Molti veicoli moderni, sono dotati di sistemi audio premium, che non sono facilmente sostituibili; nel caso in cui il vostro stereo (o...
Elettronica

Come montare un impianto stereo

Molto spesso nel momento in cui compriamo una nuova automobile notiamo, con grande dispiacere, che l'autoradio di serie montato è abbastanza scadente. Fortunatamente però questi possono essere smontati per lasciare il posto a degli impianti decisamente...
Elettronica

Come montare un multiswitch in un impianto TV-Sat condominiale

Come montare un multiswitch in un impianto TV-Sat condominiale? Qui di seguito cercheremo di dare una risposta a questa domanda. Lo faremo in modo semplice e comprensibile a tutti. Sappiamo che i decoder satellitari si differenziano dai comuni televisori....
Elettronica

Come funziona My Sky Hd

Sky è una piattaforma satellitare per guardare la televisione a pagamento con molti più canali a disposizione. Tale servizio è nato da poco meno di 15 anni dalla fusione di due emittenti, ovvero Stream TV e Tele+. Per poter usufruire di questo servizio...
Elettronica

Come funziona il Chromecast

Giunto oramai da qualche anno anche nel nostro Paese, il Google Chromecast non è altri che una semplice chiavetta, da collegarsi alla TV tramite porta HDMI, in grado di rendere il normale televisore di casa in una moderna smart tv. Per mezzo di un semplice...
Elettronica

Cos'è e come funziona un transistor MOS

Avrete probabilmente sntito più volte parlare dei transistor MOS e altrettante volte vi sarete chiesti cos'è. Il transistor MOS o MOSFET, è l'elemento base della maggior parte dei sistemi elettronici digitali e di buona parte dei sistemi elettronici...
Elettronica

Come funziona il VAR?

Come tutti sapranno, gli italiani hanno una grande passione per il calcio. Alcuni lo adorano soltanto guardare allo stadio o in televisione. La restante parte gradisce anche fare almeno una partita di pallone a settimana, in un team o con gli amici. Fino...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.