Come gestire il bluetooth con Ubuntu

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Quando lavoriamo con il nostro personal computer, le azioni da svolgere sono davvero molteplici. Una di queste è il trasferimento di file multimediali da PC ad altri dispositivi e viceversa. Per far sì che uno scambio di questo tipo avvenga con successo ricorriamo alla tecnologia Bluetooth. Quest'ultima pare essere ancora molto diffusa, sebbene altri sistemi di condivisione abbiano preso piede in maniera sempre più incisiva. La tecnologia Bluetooth è disponibile su tutti i sistemi operativi. Tuttavia, agli utenti di Lunux Ubuntu capita di avere qualche piccola difficoltà al momento della comunicazione tra PC e dispositivo mobile (generalmente Android). Solitamente apare un messaggio di errore che va a bloccare il trasferimento dei dati. A questo punto come si fa a gestire il Bluetooth con Ubuntu? Scopriamolo seguendo i suggerimenti riportati qui di seguito. Sicuramente riusciremo a risolvere il problema con una certa facilità.

26

Occorrente

  • PC con tecnologia Bluetooth
  • Altro dispositivo Bluetooth
36

Installare Blueman Bluetooth Manager e controllare se la connettività Bluetooth è presente

Per gestire il Bluetooth con Ubuntu, ci serviremo di un pratico applicativo che si chiama Blueman Bluetooth Manager. Recandoci su Ubuntu Software Center, potremo scaricare l'applicazione, che peraltro è totalmente gratuita. Ora andiamo a compiere il primo passaggio relativo alla procedura di gestione del Bluetooth. Se il nostro computer ha il Bluetooth integrato, potremo passare subito alla fase successiva. In caso contrario, si rivelerà opportuno collegare un'apposita chiavetta USB. A questo punto, avviamo l'installazione di Blueman Bluetooth Manager. In alternativa possiamo digitare da terminale il comando "sudo apt-get install blueman". Una volta confermato il setup, attendiamone il completamento. Dovremmo riuscire a individuare una piccola icona azzurra in alto a destra sulla barra dei comandi. Al suo interno si trova il sombolo del Bluetooth.

46

Attivare i dispositivi e configurare la connettività Bluetooth

Ora che abbiamo installato Blueman Bluetooth Manager, passiamo a gestire il Bluetooth con Ubuntu. Per prima cosa, attiviamo il dispositivo mobile (smartphone o tablet) e la connettività del nostro computer. Da quest'ultimo, portiamoci sull'icona del Bluetooth e facciamo click con il tasto destro del mouse. Dal menù che ci appare, scegliamo la voce "Preferenze". Avvieremo così una schermata di configurazione. Mettiamo la spunta sulla dicitura "Visibile a tutti", sicché il PC risulterà visibile al dispositivo mobile. Se non vogliamo lasciare il Bluetooth perennemente attivo, mettiamo la spunta su "Visibilità temporanea". Qui potremo specificare l'intervallo di tempo in cui il PC risulterà individuabile. per rendere il computer riconoscibile, assegniamogli un nome identificativo, come ad esempio "PC di casa" o "Mio portatile".

Continua la lettura
56

Sincronizzare il dispositivo mobile al PC e trasferire i dati

Dopo aver compiuto le azioni preliminari, possiamo gestire il Bluetooth con Ubuntu mediante trasferimento dei dati. Vediamo se adesso appare ancora un messaggio di errore al momento della messa in comunicazione del dispositivo con il computer. Torniamo nell'applicazione Blueman Bluetooth Manager e avviamo la ricerca dello smartphone o del tablet. Applichiamo poi il segno di spunta su "Selezionare automaticamente un codice". La sequenza numerica che ci viene assegnata va digitata sul dispositivo mobile. Andiamo poi a selezionare il file sul PC e condividiamolo con il dispositivo. Se invece vogliamo spostare dei file dal telefono al computer, basterà sceglierlo dalla galleria di Android e trasferirlo su Ubuntu. Come possiamo vedere, la gestione del Bluetooth su Ubuntu e il trasferimento dei dati non richiede particolari abilità. Inoltre l'applicazione Blueman Bluetooth Manager prsenta un'interfaccia intuitiva. Se poi il dispositivo che utilizziamo è un mouse o una tastiera senza fili, possiamo saltare la parte del trasferimento dati e fermarci alla sincronizzazione.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Verificare l'a presenza della connettività Bluetooth su PC e dispositivi mobili.
  • Il codice assegnato per la sincronizzazione viene generato automaticamente, dunque non serve annotarlo perché varia ogni volta.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Linux

Come aggiornare i programmi di Ubuntu via terminale

Con questa guida cercheremo di introdurvi ad uno dei punti chiave del sistema operativo Ubuntu, che è open source e molto diffuso. Nello specifico vedremo come fare per poter aggiornare i programmi di Ubuntu via terminale senza limitarsi all'uso dell'apposito...
Linux

10 cose da sapere su Ubuntu 17.10

Ubuntu è un famoso sistema operativo che sta riscuotendo molto successo negli ultimi anni. Si tratta di un software opensource, quindi completamente gratuito, che è arrivato alla versione 17.10. Al fine di poter sfruttare al meglio quest'ultima versione,...
Linux

Come personalizzare l'interfaccia grafica di Ubuntu

Ubuntu è una distribuzione software del sistema operativo opensource Linux, che presenta come ambiente grafico di default Unity basato su Gnome. Tale distribuzione offre all'utente, che non sia pienamente soddisfatto dell'interfaccia grafica predefinita,...
Linux

Come cambiare la risoluzione in Ubuntu

Ubuntu è un sistema operativo open source che rappresenta una valida alternativa a Windows e Mac. La sua diffusione è notevole, sia perché molto versatile, sia perché gran parte degli utenti non ha bisogno di grandi novità, ma di un sistema operativo...
Linux

Come Funziona L'Ubuntu Software Center

Ubuntu Software Center non è altro che un programma per la gestione dei pacchetti software compilati per la distribuzione Ubuntu. Il suo sviluppo è iniziato nel 2009, allo scopo di offrire un'alternativa più performante rispetto al tradizionale gestore...
Linux

Installare temi di icone su Ubuntu

Al momento i due principali sistemi operativi che possiamo trovare installati di default sono Windows e IOS dell'Apple, ma oltre a questi due (che forse sono quelli più conosciuti) ne possiamo scaricare e installare altri sul nostro computer, uno di...
Linux

Come velocizzare Ubuntu

Ubuntu negli ultimi anni è diventato sempre più popolare, uscendo da quella zona di "nicchia", che potevano conoscere solo gli appassionati di informatica, e sta diventando sempre più un sistema operativo che utilizzano in tanti. Se prima veniva utilizzato...
Linux

Come installare Kdenlive su Ubuntu

Non è facile utilizzare al meglio Ubuntu, il sistema operativo basato su Linux. Bisogna conoscerlo al meglio per sfruttarne fino in fondo le potenzialità. Non è semplice nemmeno trovare il giusto programma in grado di fornire tutti gli aiuti necessari...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.