Come gestire il profilo colore in Photoshop

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Photoshop è un software che ha la funzione di modificare immagini e foto. È uno dei programmi più usati al mondo e che garantisce le performances migliori in fatto di qualità e semplicità di utilizzo. Non è utilizzato solo a scopo ludico o di divertimento, ma anche per motivi di carattere professionale per lo sviluppo di immagini, loghi, locandine pubblicitarie e molto altro ancora. In una foto, si sa, il colore rappresenta un elemento molto importante. Controllare pertanto all'interno di Photoshop le caratteristiche del colore che si intende abbinare ad un'immagine o a un documento è aspetto davvero fondamentale. In questa guida vi spiegheremo come gestire al meglio il profilo colore su Photoshop per effettuare lavori molto precisi e professionalmente impeccabili.

26

Occorrente

  • Pc, programma Photoshop.
36

Una premessa importantissima per chi comincia ad utilizzare Photoshop è quella di riuscire a padroneggiare nel modo corretto il profilo colore. Questa operazione è assolutamente necessaria perché le impostazioni di default che trovate inserite all'interno del programma così come vi viene proposto, nella maggior parte dei casi non rappresentano la scelta più adatta per iniziare un lavoro nel modo tecnicamente più appropriato. Ecco perché diventa davvero necessario intervenire per gestire in modo corretto il colore e per modificare le caratteristiche di base.

46

Per prima cosa dovrete quindi andare nella schermata iniziale di Photoshop e cliccare sulla voce "Modifica". Vi si aprirà un menu a tendina nel quale dovrete selezionare "Impostazioni colore". Successivamente vi troverete difronte ad un'altra finestra in cui leggerete la dizione "Uso generico Europa 2". Sotto tale dizione occorrerà modificare il profilo colore in uso. Il consiglio è quello di scegliere il profilo Adobe RGB 1998. Non appena effettuata tale modifica, la dizione "Uso generico Europa 2" scomparirà automaticamente e verrà visualizzata l'opzione "Personale".

Continua la lettura
56

A questo punto dovrete scorrere più in basso il menu fino ad arrivare alla pagina dedicata ai "criteri di gestione del colore". È fondamentale che non effettuiate in questo caso nessuna modifica, lasciando tutte le voci in uso inalterate, mantenendo in pratica tutti i profili incorporati. Per ultimare la gestione del profilo colore in Photoshop dovrete ora decidere se volete modificare ogni volta il profilo colore della foto da stampare o se, per ogni foto, opterete sempre per lo stesso profilo selezionato. Nel primo caso dovrete mettere un segno di spunta sulla voce "Chiedi prima di aprire", nella seconda ipotesi lasciate tutto come già si trova. Ecco, in poche mosse e in brevissimo tempo, il modo migliore per gestire il profilo colore all'interno del programma.  

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Modificate sempre le impostazioni predefinite contenute in Photoshop e personalizzate la gestione del profilo colore secondo le vostre esigenze.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come evidenziare un colore con Photoshop

Photoshop è il software per il fotoritocco da sempre maggiormente usato. Esso è ricco di funzioni, però il suo utilizzo non è molto intuitivo, nonostante ciò, anche le persone che sono meno esperte, imparando semplici e piccoli passaggi, potranno...
Windows

Come gestire i profili colore di monitor e stampanti con Windows

Se ti occupi di grafica digitale professionale o hai l'occhio attento per la qualità visiva del tuo monitor o delle tue stampe a colori, puoi facilmente gestire i profili colore dello schermo e delle stampanti dalla sezione gestione colori del pannello...
Windows

come far risaltare un colore con Photoshop

Se anche voi siete sempre alle prese, sia per la voro che per il semplice tempo libero, con Photoshop vorrete sempre conoscere trucchi e suggerimenti per rendere le vostre immagini e le vostre foto sempre più curate e particolari. Molte infatti sono...
Windows

Come utilizzare il testo paragrafo in adobe photoshop

Adobe Photoshop è uno strumento dalle mille potenzialità, utilizzato da grafici, fotografi e professionisti dell'immagine per realizzare le loro creazioni. Per quel che riguarda la parte testuale questo strumento permette anche di impaginare piccoli...
Windows

Come truccare i volti con Photoshop

Non tutte le foto sono perfette, ma con Photoshop si può rendere una ragazza qualunque bella come una dea. Lo sanno bene le star del cinema! I trucchi di photoshop sono moltissimi, ma scopriamo assieme anzitutto come creare una base, rimuovendo imperfezioni...
Windows

Come usare la funzione tonalità/saturazione in Photoshop

Photoshop è sicuramente il software più noto per ritoccare le vostre immagini. Purtroppo, per quanto intuitiva sia la sua interfaccia, resta un programma non troppo semplice, anche a causa delle sue illimitate potenzialità. In questa guida cercherò...
Windows

Come creare una gif con Photoshop

Il programma più utilizzato per la modifica delle foto e la realizzazione di effetti fotografici è senza dubbio Photoshop. Questo programma, infatti, dispone di varie modalità di esecuzione e di molte funzionalità differenti. Oltre al classico foto-ritocco,...
Windows

Come aprire files .psd senza photoshop

Il formato PSD (PhotoShopDocument) è un formato utilizzato dal software Photoshop che consente di memorizzare tutte le informazioni relative alle modifiche effettuate su un'immagine come ad esempio i livelli, le maschere, il testo, le trasparenze, gli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.