Come Gestire Un Archivio In Linguaggio C

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il linguaggio C, sviluppato nel 1972, come fondamento dei sistemi Unix, è un linguaggio informatico di programmazione molto importante, adatto sia per gestire semplici dati, sia per processare archivi informatici durante il loro intero ciclo di vita, sia per realizzare software di sistema su svariate piattaforme moderne. La sua efficienza è rinomata, cosi' come la complessità della sua sintassi, la sua struttura logica, e la sua notevole incidenza didattica. In questa breve guida vedremo nello specifico come gestire un archivio di informazioni in linguaggio C.

26

La prima cosa che dovete fare per gestire un archivio informatico (file) in C è quella di includere una libreria chiamata Per fare questo dovete codificare nel vostro programma l'istruzione #include. Successivamente, darete un nome all' oggetto destinato ad essere il puntatore del file che intendete utilizzare, preceduto da FILE *, per descrivere propriamente l'assunzione di questa funzione. I nomi di identificazione, ovviamente, devono seguire specifiche regole.

36

L'uso dei simboli * è imprescindibile, in quanto aprono e chiudono i cosiddetti "commenti". Non dimenticate, allo stesso tempo, l'importanza del ruolo del puntatore, in quanto vi consentirà di accedere alla memoria hardware. (Indirizzamento Indiretto)

Continua la lettura
46

Per creare il file dovete scrivere la seguente istruzione in linguaggio C, che tiene conto del ruolo del puntatore descritto nel passo precedente: "puntatore" = fopen ("File creato"," w "). Laddòve il parametro " w " contenuto nel verbo "fopen" serve ad agire sul nuovo file con una modalità in scrittura (write). Sostanzialmente questo serve a creare il file ex-novo. Il file che si otterrà, avrà quasi sempre i permessi di esecuzione.

56

Se invece il file è già esistente, in quanto creato in precedenza da un altro programma, quello che bisogna fare è semplicemente aprire lo stesso file in lettura, e di conseguenza leggerlo effettivamente, carattere dopo carattere. Per aprirlo in lettura potete usare ancora il verbo fopen, questa volta però sostituendo il parametro " w " con il parametro " r " (modalità read). Per leggere un carattere alla volta il contenuto del file creato dovete scrivere il comando testo_car = getc (puntatore), tenendo in considerazione che " testo_car " è una variabile di tipo carattere singolo (char). Ovviamente, nel momento in cui terminerete l'operazione, il file deve necessariamente essere chiuso con la funzione "fclose (puntatore file).

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Programmazione

Come Eseguire Le Operazioni Matematiche Nel Linguaggio Rpg

Il linguaggio Rpg risale agli anni Sessanta, esso serve per la programmazione dei calcolatori, la sua sigla infatti è proprio l'acronimo di Report Program Generator. La sua funzione quindi è per la produzione della reportistica di genere aziendale....
Programmazione

Il linguaggio PROLOG: guida

Prolog è uno specifico e particolare linguaggio di programmazione appartenente alla categoria di logica generale, correlato all'intelligenza di tipo artificiale ed alla linguistica computazionale. Tale linguaggio è stato ideato grazie ad un gruppo di...
Programmazione

Linguaggio C: Le basi

Un programma viene prima scritto in codice sorgente (in questo caso il C). Per fare questo basterà utilizzare un semplice editor di testo, come "textpad" o, per chi usa Ubuntu "gedit". Il Linguaggio C permette un'iterazione con l'utente, permette...
Programmazione

Come gestire il filesystem in PHP

Nell’ambito dell’informatica si possono trovare o imbattersi in diversi tipi di linguaggi di programmazione. Alcuni di essi sono pensati appositamente per avere la capacità di gestire file. Sicuramente uno dei più utilizzati per svariati motivi...
Programmazione

Come gestire file system con il PHP

In informatica esistono vari linguaggi di programmazioni. Utili ed essenziale per gestire file. Tra i più usati abbiamo il Linguaggio PHP. Si tratta di un linguaggio web, Il seguente permette di interagire con i files presenti sul PC. Trattandosi di...
Programmazione

Come realizzare e gestire un evento in Java

Con l'avvento della programmazione ad oggetti, abbiamo assistito ad una vera e propria rivoluzione in questo campo. Il linguaggio Java, in particolare, ci permette di eseguire diverse azioni. Tra i vari elementi di cui possiamo usufruire, figurano gli...
Programmazione

Bootstrap: come gestire gli alert

Creare un sito web non è compito semplice: richiede una serie di conoscenze e praticità a livello di programmazione informatica. Ciò non implica che solo i più esperti nel campo possano aprire una pagina Internet - al contrario, queste sono sempre...
Programmazione

Bootstrap: come gestire le progress bar

Oggi aprire un sito Internet è diventato sempre più popolare: chiunque può farlo e per le motivazioni più svariate - magari per gestire al meglio la propria attività lavorativa o per condividere le proprie passioni con migliaia di utenti. Certo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.