Come Impiantare Un Campanello Elettrico

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il campanello è un dispositivo elettrico che ha lo scopo di richiamare l'attenzione in relazione ad uno specifico evento o annunciare l'arrivo di qualcuno alla nostra porta di casa.
Un campanello ben funzionante e con un suono gradevole è un elemento fondamentale in una abitazione. Sono tanti i tipi di campanello presenti sul mercato: dai normali campanelli da inserire sulla rete elettrica di casa agli innovativi campanelli wireless.
Le parti che compongono l' impianto di un campanello sono il trasformatore, la suoneria a corrente alternata ed il pulsante. Il trasformatore collegato al campanello ha lo scopo di ridurre la corrente che è nella rete di illuminazione casalinga per avere il giusto voltaggio per il campanello. In alcuni modelli recenti di campanello elettrico il trasformatore è inserito nell'unità e non è un componente separato dell'impianto. Di seguito spiegheremo come impiantare un campanello elettrico.

26

Occorrente

  • Impianto del campanello
  • pulsante
  • cacciavite
  • nastro isolante
36

Montare un campanello elettrico è operazione abbastanza semplice e sicura, dal momento che si utilizza elettricità a bassa tensione, invece di 110 o 220 volt, come nella maggior parte dei circuiti elettrici. Questo comporta la necessità di impiantare un piccolo trasformatore che riesca ad abbassa la tensione del circuito a 12 e 16 volt, adatta al campanello elettrico. Sul campanello sono sempre riportate le informazioni in merito alla tensione della corrente da trasformarsi (entrata) e la tensione della corrente trasformata (uscita). Il trasformatore da allacciare alla linea della corrente è bene venga posizionato in un posto adatto, ad esempio in una scatola elettrica apposita, e murato lasciando dei fori di ventilazione. I cavi conduttori, neutro e fase, andranno quindi connessi ai morsetti del trasformatore e successivamente i morsetti del secondario dovranno essere connessi ai fili del pulsante e della suoneria, collegando tra loro i due fili bianchi.

46

Per essere prudenti e per non rischiare di sbagliare, potrebbe essere conveniente affidare l' allacciamento del trasformatore ad un tecnico elettricista che garantisca gli isolamenti necessari. Dai morsetti di uscita del trasformatore, sarà invece possibile proseguire da soli, con maggiore sicurezza. La suoneria è opportuno posizionarla vicino al trasformatore. Invece di un campanello a corrente alternata si può anche optare per un campanello a corrente continua, alimentato da batteria oppure da un accumulatore.

Continua la lettura
56

L' impianto del campanello può anche essere realizzato in modo tale da poter essere disinserito. Basta tagliare uno dei due fili che portano al pulsante e, tra le due estremità cosi formatesi, collocare un interruttore semplice unipolare, riallacciando poi i capi dei fili ai morsetti dello stesso interruttore.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • ricordatevi di staccare la corrente elettrica prima di cominciare a lavorare all'impianto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come collegare un quadro elettrico

Il cuore dell'impianto elettrico di una casa è senza ombra di dubbio il quadro elettrico: è qui che terminano tutti i cavi elettrici presenti in un'abitazione, ed è qui che la corrente proveniente dal contatore viene organizzata e indirizzata ai singoli...
Elettronica

Come Costruire Un Circuito Elettrico In Serie

All'interno di questa utile guida vi spiegherò come costruire correttamente un circuito elettrico in serie: non abbiate timore di adoperare la corrente elettrica, in quanto il voltaggio sarà veramente contenuto. In particolare, le istruzioni riportate...
Elettronica

Come sostituire il circuito elettrico di una lampada

Le nostre abitazioni sono piene di oggetti che si accumulano con il trascorrere del tempo, e le lampade rappresentano quei classici elementi di arredo più utilizzati per abbellirle con le loro forme particolari e quella vasta gamma di armoniosi colori...
Elettronica

Come costruire un monopattino elettrico

Da un po' di tempo a questa parte, sulle strade è tornato a sfrecciare un mezzo amatissimo dai giovani ovvero il monopattino. Questo veicolo ecologico che rispetta l'ambiente in tutto e per tutto, composto da 2 ruote viene "cavalcato" da moderni e abilissimi...
Elettronica

Come controllare la velocità di un motore elettrico

Negli ultimi tempi si sta puntando molto sulle tecnologie che permettono di risparmiare energia e salvaguardare il pianeta per ridurre l'inquinamento e avere un impatto ridotto sulla natura. Uno dei passi fondamentali dell'ingegneria è senza dubbio il...
Elettronica

Come spellare un cavo elettrico

Anche se non siete degli elettricisti, potete svolgere, in totale autonomia, alcune semplici operazioni che vi consentono di poter utilizzare dei cavi elettrici per realizzare un collegamento. Una tra le procedure principali che bisogna imparare ad eseguire...
Elettronica

Come diminuire i giri di un motore elettrico

Anche se vi sentite molto lontani dal campo dell'elettronica e dei motori, è sempre bene avere un'infarinata generale di ogni materia. E soprattutto, saper risolvere ogni piccolo grande problema che si verifica in casa o fuori. Con un po' di sano fai...
Elettronica

Come calcolare la differenza di potenziale V

Quando si affrontano i problemi di fisica riguardanti il campo elettrico, ci si trova spesso a dover calcolare la differenza di potenziale tra due punti immersi nel campo elettrico. Tale grandezza venne scoperta da Alessandro Volta e viene spesso chiamata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.