Come importare file da Inventor a 3D Studio Max

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Autodesk Inventor è un software per la progettazione meccanica che comprende tre moduli: uno per creare delle parti, uno per creare un disegno con tutte le quote, e uno per creare assemblaggi. Esso ha come prima caratteristica il vantaggio di dare la possibilità di lavorare in ogni settore della prototipazione, e di ottenere in più le distinte in automatico, i rendering e le analisi di interferenze, oltre ad avere le librerie standard opportunamente dotate di wizard per il calcolo statico. Inventor è anche dotato del Design Accelerator, che permette di semplificare ed incrementare il lavoro svolto. In Inventor ci sono anche innumerevoli strumenti di visualizzazione con stili che divengono utilissimi quando si tratta di rielaborazioni progettuali. Se si vogliono importare dei file da Inventor a 3D Studio Max, bisogna conoscere alcuni piccoli trucchi appositamente spiegati in questa guida, che insegnano come procedere per eseguire l'importazione.

25

Occorrente

  • Autodesk Inventor
  • 3D Studio Max
35

Prima di tutto, precisiamo che, al contrario di come si potrebbe pensare, non c'è affatto bisogno di una copia con licenza di Inventor sulla stessa macchina in cui si desidera importare i suoi modelli. In caso che ci dovessero essere problemi con l'importazione, sarà necessario aprire il file in Inventor per risolvere il problema alla fonte. Questo è possibile soltanto se si ha accesso a una copia di Inventor, ma in caso negativo bisogna prima ripulire la banca dati. Una volta compiuta questa operazione, inizia l'importazione vera e propria.

45

Le opzioni disponibili sono due: la prima prevede che venga regolato il cursore Mesh nel modello importato, il cui valore predefinito è 0. La seconda opzione invece prevede che si disponga di una connessione abbastanza veloce, poiché i file da importare potrebbero risultare molto pesanti. In questo caso il modo più semplice per importare i file da Inventor, è farlo tramite un file "IGES" e controllare nel task manager. Nella directory "BIN" per Inventor c'è un file chiamato "LoadInventorImporter. Ms". Esso va copiato negli script per Max, dopodiché è necessario riavviare il programma. Se si usa il modificatore, bisogna cliccare su " ottimizza" .

Continua la lettura
55

Aprire Inventor. Selezionare "File" dal menu e scegliere "Salva". Nella finestra di dialogo che apparirà, scrivere il nome del file, e salvarlo in formato Inventor standard. Chiudere Inventor e aprire 3D Max. Dalle opzioni che appariranno scegliere " Importa". Adesso cliccare su "Autodesk Inventor." Selezionare il percorso del file da importare e fare clic su "Apri". Scegliere le opzioni desiderate nella finestra di dialogo che appare, e poi cliccare su "OK". Cliccare quindi di nuovo sul logo 3DS Max e scegliere "Salva con nome". Dalle opzioni, scegliere ancora una volta "Salva con nome". Nella finestra di dialogo che appare, scegliere "3DS Max" come tipo di file. Fare infine clic su "Salva". Il procedimento di importazione da Inventor a 3D Max è terminato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Software

Come importare file CSV su Microsoft ACCESS

Il software per la gestione dei database di casa Microsoft consente, attraverso una semplicissima procedura guidata, d'importare i dati da un normale file di testo. Tramite questo genere di operazione è facilitato il popolamento delle tabelle di proprio...
Software

Come importare dwg in Sketchup

Le funzionalità informatiche aumentano e si sviluppano ogni giorno di più, in modo da soddisfare sempre più le richieste degli utenti più esigenti. Stare al passo infatti con le nuove tecnologie sta diventando ogni giorno più difficile, ma con le...
Software

Come convertire un film 3D in 2D

La tecnologia 3D è stato l'ultima frontiera raggiunta in campo cinematografico. Per guardare un film in 3D e godere di tutti i vantaggi che questa tecnologia offre, è necessario utilizzare degli appositi occhiali; per intenderci, sono quelli fatti in...
Software

Come realizzare delle animazioni in 3D con Adobe Fuse

Adobe Fuse è un programma davvero impressionante, che permette di creare dei personaggi divertenti da aggiungere ai progetti in Photoshop. Il software fornisce infatti, i mezzi necessari per creare ed importare facilmente personaggi in 3D, e con la...
Software

Come creare un DVD con Pinnacle Studio 14

Quando si ha voglia di creare un video, l'idea è che il video realizzato sia bello e coinvolgente. Chiunque si occupi di crearlo, sia che si tratti di un professionista o di un videomaker alle prime armi, deve imparare a servirsi dei programmi in commercio,...
Software

Come trasformare le fotografie 2D in 3D

Dopo l'avvento delle macchine digitali, ognuno di noi possiede centinaia di fotografie magari salvate su computer o su un altro dispositivo. Sono dei bei ricordi che ognuno di noi custodisce gelosamente, perché ormai fotografiamo praticamente non solo...
Software

Come tagliare un video con Pinnacle Studio 14

Riuscire ad immortalare dei piccoli frammenti di momenti indimenticabili tramite l'uso della foto, oggi sembra una innovazione superata. Seppur infatti, le tecniche di fotografia sono sempre più perfezionate, la possibilità di girare dei video ed inviarli...
Software

Come modificare un modello 3D con Adobe Fuse

Se usate il Photoshop sicuramente sarete già abituati a fare dei cambiamenti su alcuni disegni, ma se si tratta di modificarne uno strutturato in 3D, allora è necessario utilizzare un’apposita applicazione chiamata Adobe Fuse. Si tratta infatti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.