Come importare i video in iMovie

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

iMovie è una applicazione di video, sviluppata dalla Apple. In molte versioni è già presente. All'occorrenza basta il collegamento, al sito ufficiale per caricare sul proprio Mac, la versione a pagamento. Per iniziare a usare e importare i video in iMovie, dobbiamo conoscere il software. Qualche consiglio in più è utile per sapere come muoversi.

27

Occorrente

  • Mac O S x.
  • Pc con collegamento alla rete.
37

Con un clic su "nessun tema" e poi su "crea", realizziamo un nuovo contenuto. In alternativa premiamo "tema progetto" per andare avanti. Trasciniamo nell'apposito riquadro i video che selezioniamo. L'opzione "importa filmati", presente nella "libreria di eventi", immette un video esterno.

47

Attraverso la libreria di iPhoto, possiamo montare a piacimento le clips, premendo sulla voce relativa. Con "cmd+click" si selezionano e trascinano i contenuti. Tramite semplici movimenti del mouse, si riordinano le miniature per realizzare simpatici montaggi. Salviamo il prodotto con un clic su "condivisione" e successivamente "esporta filmato". Scegliendo "browser transizioni", personalizziamo con fantasia le immagini. Clicchiamo l'icona musicale, decidiamo il sottofondo da mettere al nostro montaggio.

Continua la lettura
57

I contenuti video di iMovie, si importano dal disco rigido del PC con una videocamera, se dotata di collegamento Fireware. Come abbiamo visto, si inizia con uno strumento di registrazione video per importare e archiviare sul Mac. A seconda del formato, sono necessari diversi gigabyte di spazio sul disco. I video si importano utilizzando dispositivi USB. Attraverso questo accessorio, colleghiamo la videocamera o un altro strumento al computer. Si imposta sulla modalità "collega PC". Dopo premiamo "documento" e "importa dalla videocamera". Spostiamo l'interruttore su "automatico" piuttosto che "manuale". Scegliamo la voce "importa tutti" e trasferiamo le clips desiderate. Per una selezione accurata delle miniature, riportiamo il collegamento su "manuale". Decidiamo dove trasferire i video con un clic su "salva in". Tra parentesi vicino al nome dei dischi, verifichiamo lo spazio libero disponibile sul disco. Prima di compiere i passaggi, verifichiamo che i formati siano compatibili con iMovie. Quando importiamo i contenuti, premiamo "file" e "import" e ci spostiamo in direzione della directory che contiene i video. Prima di premere "open", decidiamo bene quali vogliamo. I filmati sono visibili nella clip library. Basta un clic per rinominarla. Se non riusciamo a mettere in pratica i consigli del tutorial, confrontiamo questa guida con altre presenti nel web.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mac

Come creare dei trailer cinematografici con iMovie per Mac

Nel Mac, il sistema operativo della Apple, esiste un programma totalmente dedicato alla realizzazione dei nostri video digitali. Il software si intitola iMovie. Attraverso questa speciale applicazione, possiamo archiviare, editare, pubblicare su Internet...
Mac

Come aggiungere effetti, fumetti e suoni speciali nei filmati con iMovie

IMovie è un'applicazione che ci consente di modificare, visualizzare e organizzare video di qualsiasi formato. Molto semplice da usare in quanto dotato di una libreria, dove si possono mettere i video nello stesso posto contrassegnandoli tra i preferiti...
Mac

Come realizzare e montare un filmato con iMovie per Mac

In questa guida vedremo con pochi semplici passi come montare un video con iMovie quindi da un pc MAC con sistema operativo OS. Il suggerimento è quello di iniziare con filmati semplici composti da pochi frame e un solo file audio, una volta imparati...
Mac

Come creare un filmato con iMovie

Anche se la realizzazione o la modifica di un filmato sembra essere cosa molto difficile, in verità non lo è affatto. Basta ricorrere ad un programmino chiamato IMovie, il quale appartiene alla Apple. IMovie vi consente di caricare i filmati, le foto...
Mac

Come Creare Un film Muto Con iMovie

Creare filmati e video personalizzati è diventato ormai un hobby a cui molti si accostano, un modo nuovo per divertirsi e proporre ogni giorno qualcosa di originale. Esistono inoltre molti programmi di video editing progettati appositamente per modificare...
Mac

Come utilizzare le transizioni con iMovie

Se abbiamo bisogno di realizzare una particolare presentazione o un breve video, potremo facilmente riuscirci utilizzando un computer ed alcuni software da installare su di esso. Tuttavia per riuscire a sfruttare al massimo le potenzialità di questi...
Mac

I migliori programmi di video editing per Mac

Ed ecco ci qui a proporvi una guida, davvero molto interessante, in cui cercheremo di proporvi quali siano i migliori programmi di video editing per MacSi dice spesso che avere un Mac significa disporre del mezzo migliore per lavorare sulla grafica. Che...
Mac

Come convertire un video da MPG a MOV in Mac OS X

Convertire un video da MPG a MOV in Mac OS X è un'operazione abbastanza semplice che richiede pochi passaggi. MPG è una delle estensioni più conosciute dei file per MPEG-1 o MPEG-2 (file di computer); QuickTime è un programma che supporta la riproduzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.