Come impostare Google Alert

Tramite: O2O 13/11/2018
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Quello del Web è un universo multiforme che ci consente di esplorare liberamente ogni angolo nascosto della rete. Navigare su Internet ci aiuta in generale a trovare risposte a molti interrogativi. Il modo migliore per soddisfare la nostra curiosità è affidarci ad un motore di ricerca. Grazie ad esso possiamo fare qualsiasi domanda e trovare una o più risposte ad essa corrispondenti. Poiché Internet è un ambiente ricco di argomenti, dobbiamo sempre essere precisi nel fare una domanda. Per effettuare una ricerca mirata ci dobbiamo servire di una serie di parole chiave. A tal proposito, possiamo sfruttare uno strumento davvero utile per ogni nostra esigenza. Stiamo parlando di Google Alert, una portentosa applicazione capace di individuare le keyword che cerchiamo in specifici indirizzi. Questi ultimi ci vengono poi segnalati ogniqualvolta in essi venga utilizzata una delle parole di nostro interesse. Ma come si fa ad impostare correttamente Google Alert? Vediamolo insieme con l'aiuto di questa piccola guida sull'argomento. La procedura è davvero semplice, difatti non occorre avere particolari abilità in campo informatico per ottenere un buon risultato. L'importante è seguire alla lettera tutti i passaggi.

27

Occorrente

  • PC o Mac (fisso o portatile)
  • Connessione ad Internet
37

Avviare Google e creare un account su Gmail

Se vogliamo impostare Google Alert in modo semplice e veloce, dobbiamo anzitutto disporre di un account personale su Google. Grazie al nostro motore di ricerca, riceveremo un avviso non appena avremo attivato i cosiddetti "allarmi". Per creare un account di Google, colleghiamoci al sito web www.google.it dal nostro browser di navigazione. Osserviamo con attenzione la pagina che si apre dinanzi ai nostri occhi. Sulla parte alta, precisamente a destra, troviamo un piccolo menù. Facciamo click sulla voce "Gmail". Da qui potremo creare il nostro account impostando un apposito indirizzo di posta elettronica. Nel riquadro che si apre dobbiamo digitare nome e cognome e specificare un nome utente per il nostro indirizzo e-mail, che terminerà con la formula "@gmail.com". Scegliamo un nome non troppo lungo e facile da ricordare, quindi associamo ad esso una password. La parola d'ordine dovrà invece essere tutt'altro che semplice. Questo perché dobbiamo rendere inaccessibile il nostro profilo ad altri utenti. Clicchiamo infine sul tasto "Avanti" per confermare la registrazione del nuovo profilo. Avremo quindi un indirizzo e-mail e un profilo Google che ci consentirà di utilizzare tutte le funzionalità presenti sul motore di ricerca più celebre del mondo.

47

Aprire Google Alert e specificare gli argomenti di interesse

Una volta aperto un account su Google, possiamo passare ad impostare Google Alert. Colleghiamoci al link https://www.google.it/alerts ci ritroveremo nella pagina delle parole chiave. A questo punto dobbiamo specificare gli argomenti di nostro interesse, per i quali Google Alert ci segnalerà le varie keywords associate. Per nostra comodità creeremo dei pulsanti di avviso. Nell'apposita barra contenente la dicitura "Crea un pulsante di avviso" andremo a digitare la parola di nostro interesse. Dopo aver premuto Invio, Goggole Alert ci segnalerà tutte le pagine in cui si trova la suddetta keyword. Ma facciamo attenzione. Alcune parole rientrano in un campo di ricerca piuttosto vasto. Per questo motivo dovremmo fare una cernita per evitare di perdere troppo tempo su ciascuna pagina. Creiamo una sorta di filtro, magari inserendo soltanto le pagine che ci restituiscono un risultato completamente pertinente alla nostra richiesta. Se ad esempio scriviamo "Web Design", dovremmo restringere il campo. Magari specifichiamo un'area geografica in particolare oppure richiediamo soltanto pagine tipo blog. Specificare gli argomenti di interesse è importante per ottenere segnalazioni mirate. Impostare Google Alert in questo modo ci mette anche in sicurezza da siti potenzialmente dannosi per il nostro computer.

Continua la lettura
57

Modificare o rimuovere gli avvisi

Dopo aver inserito tutte le parole chiave di nostro interesse, si può dire che abbiamo impostato Google Alert con successo. Tra gli argomenti ricercati figureranno tutti pulsanti di avviso da noi selezionati. Portiamoci dunque su questo elenco. Noteremo la presenza di due pulsantini accanto a ciascuna parola. Il simbolo della matitina ci consente di modificare gli avvisi per quella specifica keyword. L'icona a forma di cestino, invece, ci offre l'opportunità di eliminare l'allarme. Ma vediamo bene come funzionano entrambe le opzioni. La modifica ci permette di impostare alcuni parametri relativi all'avviso che riceviamo sul nostro account di posta elettronica. I vari parametri da impostare sonoquelli relativi alla frequenza degli avvisi, al tipo di fonti e alla lingua in cui esse si presentano. Inoltre potremo specificare la regione geografica e la quantità di risultati che vogliamo visualizzare. L'ultimo parametro ci consente di impostare l'indirizzo e-mail sul quale riceveremo gli avvisi. Impostiamo il tutto in base alle nostre esigenze, quindi clicchiamo sul tasto "Aggiorna avviso". E se invece desiderassimo cancellare l'alert? Niente di più semplice. In questo caso, dopo aver cliccato sul tasto a forma di cestino presente accanto alla parola chiave, vedremo sparire immediatamente la keyword. Ed ecco che abbiamo imparato come impostare Google Alert.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Aggiungere filtri alla ricerca per ottenere come risultato soltanto siti web affidabili.
  • Evitare di creare un elenco di avvisi troppo ricco di parole, poiché le notifiche sarebbero troppe. ogni tanto è bene cancellare qualche vecchio avviso per fare spazio a quelli nuovi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

Come creare percorsi animati con Google Maps

Google Maps è lo strumento più utilizzato per cercare i percorsi stradali. Quando si ha bisogno di recarsi da un luogo a un altro, si fa affidamento proprio a Google Maps. Il servizio ci mette di fronte a vari percorsi, a seconda anche della tipologia...
Internet

Come cambiare lo sfondo di Google

In cima alle classifiche delle pagine più visitate del web, c'è sicuramente quella del motore di ricerca Google. Dall'interfaccia semplice, con il classico logo colorato (o il doodle del giorno) su sfondo bianco, lascia però poco spazio alla personalizzazione....
Internet

Come impostare Yahoo come homepage

La homepage rappresenta la prima pagina che è possibile trovare immediatamente, una volta aperto il browser del proprio computer. Può essere personalizzata impostando il motore di ricerca che maggiormente si preferisce. Quindi, i browser attualmente...
Internet

Come funziona Google Data Studio

Quando si lavora al computer, le attività da svolgere sono molteplici. Ogni terminale che si rispetti ha il compito di elaborare una serie di dati di varia natura. Per coloro che lavorano nel campo del marketing, l'utilizzo dei dati è di fondamentale...
Internet

Come caricare video in Google Plus

Anche se un po' differente dagli altri, Google Plus viene considerato comunque social network e, per usarlo, è fondamentale iscriversi con un account e definire un proprio profilo. Mentre su Facebook e Twitter esiste una distinzione dei contatti tra...
Internet

Come personalizzare la schermata Nuova Scheda di Google

La navigazione su Internet dal computer comporta l'impiego di un browser. Se facciamo un'attenta ricerca, ne troviamo davvero tanti in circolazione. Solo che ognuno di noi ne sceglie uno in particolare. La selezione del browser preferito dipende dalle...
Internet

Come impostare Chrome come browser predefinito su iPad

Google Chrome è uno dei browser più usati in assoluto. Nonostante sia uno degli ultimi arrivati, si è subito fatto apprezzare per la sua velocità e per la sua versatilità. Infatti è un browser personalizzabile che può incorporare tantissimi plugin...
Internet

Come analizzare le visite al proprio sito con Google Analytics

Come molti già sanno, Google Analytics è uno dei servizi gratuiti migliori che si possano trovare per analizzare le statistiche relative al vostro sito web o blog. Questo servizio di statistiche è davvero tra i più completi della categoria e permette,...