Come impostare i colori di stampa in Autocad

Tramite: O2O 03/10/2018
Difficoltà: facile
16

Introduzione

AutoCAD è utilizzato principalmente per produrre disegni bi/tridimensionali in ambito ingegneristico, architettonico, meccanico, elettrico ecc. Il documento prodotto è di tipo vettoriale, ovvero le entità grafiche sono definite come oggetti matematico/geometrici; questo permette diversamente da quanto succede nei documenti grafici di tipo raster di scalarle ed ingrandirle indefinitamente senza perdita di risoluzione. AutoCAD è un programma molto utilizzato nelle scuole per le innumerevoli funzioni e capacità che si possono sviluppare; inoltre permette di creare modelli tridimensionali di oggetti geometrici in modalità vettoriale. È importante valutare la scelta dei colori perché questi migliorano la leggibilità del nostro elaborato e possono renderlo maggiormente comunicativo (in tale modo può aumentare anche il consenso del nostro committente). Prima di trattare l'argomento delle impostazioni dei colori è necessario comprendere la logica dei così detti Layer. I layer sono paragonabili a dei fogli di carta perfettamente trasparenti e sovrapposti tra di loro. Su ogni layer è possibile raggruppare il nostro disegno, ad esempio disegnando le pareti di un fabbricato su di un layer chiamato "pareti", gli infissi su di un layer chiamato "infissi" , l'arredamento su di un layer chiamato "arredamento", il testo sul layer chiamato "testo" e così via. Ad ogni layer si può assegnare un colore delle linee del disegno diverso. Il disegno finale sarà dato dall'unione di tutti i layer. Nella parte superiore della finestra di gestione della proprietà dei layer sono presenti i pulsanti per la creazione ed eliminazione dei layer. I layer creati possono essere anche rinominati applicando un doppio click sul nome del layer da rinominare. Nei passi della guida sarà illustrato come impostare i colori di stampa in AutoCAD.

26

Impostazione dei colori di stampa

I colori utilizzati nella fase di lavoro non sono necessariamente quelli utilizzati nella stampa. Durante l?elaborazione dei progetti si utilizzano in genere i colori che danno meno fastidio alla vista, con sfondo nero o bianco a seconda della sensibilità del nostro occhio e dei colori visibili sullo sfondo scelto. I colori si possono impostare facilmente cliccando sul menù a tendina "Formato" e successivamente su "Layer", nella finestra che si aprirà verranno visualizzati i vari Layer. Nella finestra dei Layer è possibile modificare numerose funzioni come ad esempio il nome del layer, il colore, il tipo di linea lo spessore delle linee lo stile di stampa, ecc. Sulla colonna "Colore" per ogni layer è possibile assegnare un colore specifico cliccando sul quadratino colorato corrispondente alla riga del layer desiderato e alla colonna colore. Nella finestra "Seleziona Colore" è possibile scegliere un colore o tra quelli standard "Colore indice" o "True color" o dal "Catalogo colori" successivamente alla scelta del colore basta cliccare su "OK" per dare la conferma.

36

I colori in fase di stampa

E? importante sapere che le versioni più recenti del programma hanno implementato il numero dei colori utilizzabili; tutto è memorizzato all'interno del file di disegno. Selezionando "Stampa" dal menù "File" si aprirà la finestra "Stampa - Modello" allargando la finestra cliccando sulla freccia in basso si può scegliere il tipo di gestione del colore tramite i vari stili. In alto a destra nel riquadro "Tabella stili di stampa " è possibile scegliere gli stili di stampa desiderati, se ad esempio vogliamo una stampa monocromatica basta selezionare "monochrome.ctb" e così via. Al di sotto del riquadro contenente gli stili di stampa è possibile scegliere se stampare le ombreggiature, la qualità di stampa desiderata le opzioni di stampa e l'orientamento del disegno che può essere "Verticale" o "Orizzontale".

Continua la lettura
46

Alcune informazioni aggiuntive su AutoCAD

AutoCAD viene visualizzato in una finestra con le barre degli strumenti ai lati e nella parte superiore, le quali offrono una serie di icone (scorciatoie per l'esecuzione di comandi) che altrimenti possono essere digitati nello spazio testuale (normalmente sotto la finestra in cui si disegna). La finestra del disegno può essere divisa in più parti a seconda delle preferenze dell'utente e in ciascuna può essere visualizzata una parte diversa del disegno. Nella versione completa di AutoCAD (non in AutoCAD LT - che sta per "less technology") è possibile realizzare disegni anche in tre dimensioni e visualizzarli con punti di vista specificabili dall'utente. Le barre degli strumenti possono essere spostate a piacimento dall'utente, per fare ciò basta selezionare nell'angolo sinistro la barra da spostare tenendo premuto il tasto sinistro del mouse e trascinando la barra nella posizione desiderata. In genere è conveniente spostare nella parte superiore della finestra la barra "Standard" , "Stili", "Aree di lavoro", "Layer" e "Proprietà". A destra e a sinistra è conveniente spostare le barre con le icone che contengono gli strumenti di disegno.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Software

Come creare un file PDF in AutoCAD

Fin dalle scuole superiori viene insegnato ad utilizzare il software Autocad. Questo programma serve per creare dei disegni tecnici normali o tridimensionali a computer, tra i programmi del suo genere è il più conosciuto e il più completo. Creare un...
Software

Come mettere in scala un disegno su Autocad

AutoCAD è uno dei principali programmi per la progettazione ed il disegno tecnico. Oltre alla funzione per il tracciamento delle linee ce ne sono disponibili parecchie per la modifica di progetti preesistenti. In questa guida ci focalizzeremo sull'operazione...
Software

Come modificare uno Stile di Quota in Autocad

Uno stile di quota (o dimstyle, in breve) è una raccolta di impostazioni di disegno, denominate variabili di dimensione (o dimvars, in breve) in AutoCAD 2014 , che sono una classe speciale delle variabili di sistema.. Se non c'è bisogno di creare i...
Software

Come disegnare una scala a chiocciola con Autocad

Se siete degli studenti di ingegneria o dei geometri in erba, disegnare una scala a chiocciola con Autocad, può rivelarsi un ottimo allenamento, finalizzato ad apprendere i comandi basilari del software e a far proprie le funzioni necessarie allo sviluppo...
Software

Come scalare su AutoCAD senza modificare le quote

Autocad è un software CAD, Computer Aided Design. In poche parole è un programma ideato da Autodesk, per PC con sistema operativo Windows e OS X, destinato principalmente ad architetti ed ingegneri. È uno strumento molto utile per svolgere la propria...
Software

Come disegnare una freccia con Autocad

Le attività che si possono effettuare risultano numerose. Ad esempio, è possibile trascorrere qualche ora facendo sport all'aperto oppure impiegando un personal computer. Attraverso il PC si ha l'opportunità di compiere tante azioni, fra le quali rientrano...
Software

Come disegnare una ruota dentata con Autocad

Nonostante i diversi software che abbiano provato ad emularlo, Autocad resta il programma numero uno per produrre disegni tridimensionali in campo architettonico, ingegneristico, elettrico e meccanico. La Autodesk ha introdotto questo software per pc...
Software

Come inserire un immagine in file AutoCAD

Nel mondo dei progettisti, non può di certo mancare AutoCAD, completo rivoluzionario software CAD per la riproduzione e lo sviluppo di disegni bi/tridimensionali. Il programma creato nel 1982 dalla Autodesk è attualmente disponibile per PC e Tablet...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.