Come impostare la luminosità in ARTLANTIS

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Artlantis è il nome che è stato dato ad un software informatico diffuso in tutto il mondo: questo sofwtare, che è stato prodotto dalla Abvent, viene comunemente utilizzato con il programma ArchiCAD. Artlantis è un software utilizzato per il rendering soprattutto in ambito di architettura: in altre parole, lo scopo di Artlantis è quello di trasformare la rudimentale immagine a tre dimensioni in un complesso rendering. Tale rendering è composto da: ombre, texture, foto-realistica e, soprattutto, tutte le luci. In Artlantis, inoltre, è possibile inserire oggetti "precompilati", che, a differenza di altri software di rendering possono avere parametri di età; un'altra differenza principale è un software automatizzato per ramo modellazione architettonica. Se avete problemi nell'impostare la luminosità in Artlantis, avete trovato la guida che fa al caso vostro: non è possibile realizzare un buon rendering senza avere a disposizione buone luci. Ecco perché, in pochi e semplici passi (ma altrettanto interessanti) cercherò di illustrarvi, passo per passo, come impostare al meglio la luminosità in Artlantis.

26

Occorrente

  • Artlantis software.
  • Computer.
36

Impostare le luci è fondamentale in Artlantis. La funzione responsabile della creazione, dello spostamento e della modifica delle diverse fonti di luce che esistono o vengono creati nella scena è diversa tra Artlantis e ArchiCAD. Sicuramente è meglio fare tutto in maniera diretta dal programma Artlantis. Importante è specificare se si utilizza la 4.5 o la R.

46

Se utilizzate la 4.5, allora vi conviene accendere il "global illumination", in modo tale da poter utilizzare un minor numero netto di luci. Un altro fattore importante è il seguente: si tratta di un interno o di un esterno? Se dovete impostare una luce all'interno può darsi che vi basterà impostare una sola luce omnidirezionale con il global illumination. Comunque, in linea di massima, se il render non necessita dell'inserimento dei faretti, si può ottenere l'illuminazione con una sola luce omnidirezionale con il global e un altro paio normali in aggiunta, per poter rendere più luminosa la scena nei punti dove quest'ultima non arriva. Se invece utilizzate i faretti, allora dovrete disporne di un numero molto maggiore!

Continua la lettura
56

Il "trucco" per illuminare al meglio usando poche luci è quello dell'utilizzo del global illumination, mentre se scegliete di portar ombre o meno a delle luci, allora bisogna discriminare a seconda della luce per cui state optando. Una luce "esistente" deve portare ombra nel render, se invece volete impostare una luce che vi serve soltanto ad illuminare la scena che sennò resterebbe buia, allora evitate di impostare le ombre.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Acquistate il manuale scritto di guida all'utilizzo di Artlantis.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Software

Come impostare al meglio Cubase

Cubase è un software che offre numerose funzioni per la produzione audio e MIDI. Con questo programma è possibile gestire molteplici tipi di progetti audio come, ad esempio, ripulire registrazioni audio dai difetti, comporre musica, sincronizzare la...
Software

Come impostare Outlook con Libero

Molta gente riscontra grossi problemi con la casella di posta elettronica, sia per la consultazione che durante l'invio. Con le istruzioni che seguono sarà molto facile impostare e configurare la posta di Libero ed utilizzarla al meglio con il programma...
Software

Come impostare la password del bios

La privacy e la sicurezza del nostro computer, specialmente quando si utilizza sia per il lavoro che per le proprie faccende personali, è estremamente importante ma spesso impostare una semplice password per accedere non basta, infatti prima di arrivare...
Software

Come impostare i colori di stampa in Autocad

AutoCAD è utilizzato principalmente per produrre disegni bi/tridimensionali in ambito ingegneristico, architettonico, meccanico, elettrico ecc. Il documento prodotto è di tipo vettoriale, ovvero le entità grafiche sono definite come oggetti matematico/geometrici;...
Software

Come impostare VLC come media player predefinito

VLC è un lettore multimediale apprezzatissimo dagli utenti perché scaricandolo sul computer permette di riprodurre senza alcun problema i vari video presi da Internet. Vi piacerebbe impostarlo come programma predefinito con cui aprire tutti i file...
Software

5 passaggi per migliorare una foto con Photoshop

Migliorare una foto oggi giorno è da considerare quasi un gioco! Infatti, capita spesso di fare una foto e volerla migliorare. Quindi il metodo migliore è quello di utilizzare dei programmi che aiutano a sistemarle. Migliorando le tonalità e i colori...
Software

Come creare un file PDF in AutoCAD

Fin dalle scuole superiori viene insegnato ad utilizzare il software Autocad. Questo programma serve per creare dei disegni tecnici normali o tridimensionali a computer, tra i programmi del suo genere è il più conosciuto e il più completo. Creare un...
Software

Stampare in Autocad: nozioni di base

Per stampare in Autocad è necessario adottare una procedura particolare rispetto agli altri software; infatti, è innanzitutto necessario prima di stampare impostare il formato, la scala di stampa e provvedere al settaggio della gamma dei colori e degli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.