Come iniziare con Autocad

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Cos'è, come iniziare con Autocad? Autocad è un software CAD (ovvero computer aidad design) creato da Autodesk nel 1982. Il documento prodotto è di tipo vettoriale, ovvero le entità grafiche sono definite come oggetti matematico/geometrici: questo permette, diversamente da quanto succede nei documenti grafici di tipo raster, di scalarle ed ingrandirle indefinitamente senza perdita di risoluzione. È un programma molto utilizzato nelle scuole per le innumerevoli funzioni e capacità che si possono sviluppare.. Supporta i sistemi operativi più utilizzati come Windows e Mac OS. Il sito web ufficiale è http://www.autodesk.it/adsk/servlet/pc/index?siteID=457036&id=14626681 nel quale è possibile scaricare la versione di prova del software gratuita (in questo modo prima di spendere una cifra molto alta capirete se è il software che fa per voi oppure no). Il prezzo di questo software parte da 4775,00 euro, se volete potete acquistarlo da questo link http://store.autodesk.it/store/adsk/it_IT/buy/AutoCAD_2013/productID.251715400 in due versioni: download elettronico e spedizione in scatola.

25

Occorrente

  • autocad
35

Iniziamo subito ad usare autocad, andate quindi su file > nuovo per creare un nuovo documento nel quale iniziare a lavorare al vostro progetto. I documenti prodotti con AutoCAD vengono salvati in modo nativo nel formato DWG (drawing); possono però essere esportati in formati diversi, di cui il più comune è il DXF (drawing exchange format), considerato uno standard de facto per l'interscambio di dati CAD tra diverse applicazioni. Altri tipi di formato sono il 3DS (permette l'interscambio dei modelli 3d con altri programmi di modellazione e rendering - nella versione 2007 del programma questa utile funzione è stata disabilitata), il WMF (WindowsMwtafile), il Design Web Format (DWF) e, attraverso una stampa virtuale, il PLT (il linguaggio interno dei plotter HP).. L'interfaccia principale di Autocad è molto intuitiva infatti è composta semplicemente da due barre, una destra ed una a sinistra dalla quale è possibile selezionare moltissimi strumenti. In realtà c'è anche un'altra barra che è quella in altro posta orizzontalmente dalla quale è possibile effettuare funzioni base come creare un nuovo documento oppure salvare il documento a cui si sta lavorando (in vari formati) e anche funzioni più complicate come aprire pannelli e finestre, ognuno per una determinata funzione.

45

AutoCAD viene visualizzato in una finestra con le barre degli strumenti ai lati, le quali offrono scorciatoie per l'esecuzione di comandi che altrimenti possono essere digitati nello spazio testuale (normalmente sotto la finestra in cui si disegna). La finestra del disegno può essere divisa in più parti a seconda delle preferenze dell'utente, in ciascuna può essere visualizzata una parte diversa del disegno. Nella versione completa di AutoCAD (non in AutoCAD LT - che sta per "less technology") è possibile realizzare disegni anche in tre dimensioni e visualizzarli con punti di vista specificabili dall'utente. Le entità creabili possono essere sia dei solidi (ovvero entità 3d "piene") che delle superfici, aperte o chiuse, oltre ad altre entità tridimensionali più semplici come linee 3d e singole facce definite da 4 vertici; con l'uscita della versione 2007, AutoCAD ha decisamente migliorato questa sezione, storicamente considerata uno dei suoi punti deboli, anche se nel frattempo si sono sviluppati, sia da parte di Autodesk che di altre società, CAD specifici per la progettazione 3D. La versione completa permette di utilizzare un linguaggio di programmazione per creare nuovi comandi o applicativi completi. Nelle prime versioni l'unico linguaggio utilizzabile era AutoLISP: una versione adattata ad Autocad del linguaggio Lisp. Per iniziare a disegnare oggetti semplici con Autocad (giusto per prendere confidenza con questo software) andate al menù disegna e da qui potete iniziare a disegnare oggetti come archi, cerchi, linee ecc. Dal menù Edita invece troverete alcuni comandi molto importanti come Taglia, Spezza, Raccorda, Cima, Estendi e tanti altri.

Continua la lettura
55

Un consiglio molto importante è di disegnare in scala 1:1 ovvero in dimensioni reali e quindi di cambiarla solo nel momento in cui stamperai il progetto, per adattare il disegno al foglio. Quando avrai imparato per bene i comandi principali vai su formato > layer, che sono dei fogli con un nome assegnato che servono per separare gli oggetti.
Per iniziare ad usare Autocad serve tanto tempo, pazienza, impegno, ma soprattutto tanto allenamento quindi tanti esercizi.
Per qualsiasi informazione potete contattare Autodesk al numero 800-288 633, inoltre vi consiglio di scaricarvi questa brochure http://images.autodesk.com/emea_s_main/files/autocad_2013_product_brochure_a4_it.pdf e questo file pdf contenente le domande frequenti http://images.autodesk.com/emea_s_main/files/autocad_2013_faq_en.pdf così da evitare di contattare autodesk inutilmente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Software

Come installare e configurare Autocad

Autocad è un software appartenente all'Autodesk, una società americana specializzata nella realizzazione di software specifici per la progettazione d'infrastrutture e costruzioni civili e industriali, per l'ingegneria e l'intrattenimento con soluzioni...
Software

Come disegnare in assonometria con Autocad

Quando si parla di Autocad ci si riferisce al primo software CAD (computer aided design) creato in origine per PC ed inserito sul mercato nel 1982 da Autodesk, con versioni periodicamente aggiornate: la più recente è AutoCAD 2015. Viene usato in maniera...
Windows

Come utilizzare estendi con Autocad 2010

Autocad è certamente il programma, per la rappresentazione grafica, più utilizzato dagli in ingegneri, architetti e geometri di tutto il mondo. Introdotto nel mercato nel 1982 da Autodesk, divenne nel giro di pochi anni il sostituto di foglio, squadretta...
Windows

Come utilizzare il comando offset di AutoCad

Per chi non lo conoscesse il comando offset ci consente di creare un nuovo oggetto prendendo la stessa forma dell'oggetto originale. L'offset di un cerchio o di un rettangolo crea a sua volta un cerchio e un rettangolo di dimensione più grande o più...
Software

Come disegnare una ruota dentata con Autocad

Nonostante i diversi software che abbiano provato ad emularlo, Autocad resta il programma numero uno per produrre disegni tridimensionali in campo architettonico, ingegneristico, elettrico e meccanico. La Autodesk ha introdotto questo software per pc...
Windows

Come utilizzare il comando multilinea di AutoCad

AUTOCAD è un programma costruito dall’AUTODESK, casa leader nella costruzione di software nel campo della progettazione CAD. (computer aided design) Nasce nei primi anni 80, ma diventa di uso comune intorno al 1990 con le versioni 10, 11, 12, 13 e...
Windows

Come disegnare un angolo con Autocad

AutoCAD è un software di progettazione per PC, sviluppato dalla Autodesk. È utilizzato principalmente per la progettazione di disegni bidimensionali o tridimensionali nel campo dell'architettura, dell'ingegneria, etc. Il documento prodotto è di tipo...
Windows

Come adoperare contorno con Autocad 2010

Nel 1982 Autodesc rilasciò sul mercato il primo software CAD (computer aided desing), sviluppato per PC, dal nome Autocad. Questo strumento fu subito un'innovazione nel mondo della progettazione e negli ultimi anni divenne un supporto indispensabile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.