Come installare e configurare Arch Linux

Tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

In questo articolo vi spiegherò come installare la distribuzione "Arch Linux". Questo procedimento renderà più veloce l'installazione, armatevi di molta pazienza, perché vi spiegherò anche come configurare il vostro nuovo sistema operativo, senza problemi. Non servirà nessuna esperienza in questo campo grazie a queste chiarissima guida.

29

Occorrente

  • cd, chiavetta usb,inetrnet
39

Download

DOWNLOAD dalla pagina ufficiale del progetto Arch Linux. Per prima cosa trovate l'ultima ISO di installazione. Per scaricare Arch Linux andate nel sito download, scaricate l'ultima release e scegliete se masterizzarla in un cd oppure riversare l'immagine ISO in una chiavetta USB resa precedentemente avviabile da BIOS.

49

Installazione

INSTALLAZIONE. Selezionate al boot l'architettura del computer sulla quale volete installare la distribuzione e andate a cliccare nella sezione shell di archiso. Altro procedimento molto importante è quello di modificare la lingua della tastiera in italiano.

Continua la lettura
59

Partizione hard disk

Partizionate l'Hard Disk secondo le vostre esigenze avendo cura di riservare una quantità di memoria Swap adeguata e una piccola partizione di Boot.
Se non volete customizzare la vostra installazione, fidatevi del tool predefinito che si avvia in fase d'installazione.

69

Seconda fase partizione

Se preferite, invece modificare il partizionamento dell'Hard Disk procedete usando "parted"
Creiamo la prima partizione. Selezionate il disco (sda0 o hda0) e premete invio su NEW, poi invio su PRIMARIA, dimensionate la partizione a 100 MB, premete invio e andiamo su BEGINNING nuovamente invio, e infine premete invio su BOOTABLE. Come vedrete ora apparirà in alto la nostra tabella delle partizioni che abbiamo appena compilato. Se tutto è andato corretto vedrete apparire sda1, sda2, sda3 oppure hda1, hda2, hda3. A questo punto possiamo procedere con la formattazione delle parti. Per formattarli basta lanciare i comandi mkfs. Ext2(sda1), swapon (sda2), mkfs. Ext4(sda3).

79

Configurazione

CONFIGURAZIONE. Andate nella sezione chroot e configurate i parametri fondamentali di Arch Linux, hostname, console, lingua di sistema, ecc. Alla voce "Hostname" sostituite il nome dark-linux con il nome che preferite, "Locale" editate il file locale, cercate la lingua italiana, salvate e create il file "Mappatura console server" per determinare il layout della tastiera; per inserire la tastiera in italiano editate il file con l' editor preferito. Selezionate il fuso orario corretto modificando nel contempo data e ora.

89

Versione

Ora potete riavviate il sistema togliendo il cd o la chiavetta USB. Come potete constatare ora il vostro sistema è pronto, completate la vostra distribuzione aggiungendo online il software che più vi interessa. Una raccomandazione: installate solamente software che risulta collaudato dalla comunità ed evitate di provare ad usare versioni di prova "BETA", se non per un esclusiva attività di Test.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Linux

Come Configurare Puppy Linux

Puppy Linux è un sistema operativo libero (o software libero) di distribuzione GNU/Linux, sviluppato per poter essere facilmente utilizzabile e al contempo per limitare lo spreco di risorse di sistema. Questo è un sistema operativo che si adatta un...
Linux

Come Installare un S.O. linux o debian con Linux Live USB Creator

Nella propria vita lavorativa e non solo, è importante poter contare in ogni momento su un ottimo ed efficiente computer che riesca così a farci svolgere tutte le mansioni di cui si ha bisogno nella maniera più veloce posibile. Ormai però molte sono...
Linux

Come configurare più monitor su Linux Mint

La necessità di configurare più monitor su un PC desktop nasce da diverse esigenze. Chi lavora nel mondo della grafica ha bisogno di più monitor per avere a disposizione diversi programmi contemporaneamente. Dover ridurre una schermata per passare...
Linux

Come installare software di Windows su Linux

Coloro che utilizzano il sistema operativo Linux, sono a conoscenza del fatto di non poter utilizzare, semplicemente eseguendo la normale procedura di installazione, la maggior parte dei software nati per essere eseguiti su Windows. Non è però un'operazione...
Linux

Linux: come scegliere quale installare

Linux è un sistema operativo creato ben 26 anni fa e lo si riconosce per il pinguino Tux che è stato scelto sin dall'inizio come mascotte. A scegliere questo nome fu Linus, l'amministratore del server che caricò per la prima volta il sistema finito...
Linux

Come installare l’Ubuntu Software Center su Linux Mint 12

Di tutte le distribuzioni GNU/Linux presenti sul web, Linux Mint risulta essere senza dubbio una delle più potenti e performanti. È gratuita, completamente open-source e molto stabile grazie al suo "cuore Ubuntu". A differenza del progenitore, però,...
Linux

Come installare Linux in dual boot

Quando si utilizza il computer, il funzionamento di tutti i programmi in esso contenuti dipende dalla stabilità del sistema operativo. Come ben sappiamo, esistono altri OS oltre al caro buon vecchio Windows. Uno di questi è Linux, altrettanto pratico...
Linux

Come installare Flash Player su Linux

In questa dissertazione vedremo com'è facile installare Flash Player sul sistema operativo Linux. Il plugin Flash Player è un'espansione indispensabile per ogni browser attuale: senza di esso, infatti, è davvero difficile riprodurre filmati, interagire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.