Come installare e decomprimere file Rar su Linux Ubuntu

Tramite: O2O 03/10/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Gli archivi compressi che presentano estensione ".Zip" o ".Rar" sono estremamente comuni perché permettono di ridurre lo spazio ingombrato su un hard disk, oltre che consentire il trasferimento delle cartelle attraverso l'uso dell'email. L'uso delle cartelle compresse però non nasce solo per ridurre l'impiego dello spazio fisico sul computer, ma anche per aggirare un problema che deriva dalla struttura del protocollo http che non è stato concepito per trasferire file e cartelle, anche se è quello che si è diffuso maggiormente. Il protocollo di comunicazione, infatti, non consente di trasferire le cartelle, mentre per i file si limita a richiedere un massimo per le dimensioni dei file che si possono spostare nella rete. Spesso quando scarichiamo qualche cosa da internet, invece del file che ci aspettiamo, troviamo delle cartelle con un'icona differente. Inoltre, riconoscere un file compresso è facile perché per quanto riguarda il formato Zip l'icona è quella di una cartella compressa da una morsa, mentre per il Rar l'icona è una pila di libri tenuta ferma con una cinghia. Zip, Rar ed altri formati compressi, sono leggibili da quasi tutti i sistemi operativi, e per lo più possono essere prodotti gratuitamente tramite appositi programmi. Con questa guida vi spiegherò come installare e decomprimere file Rar su Linux Ubuntu, che è un'operazione estremamente semplice ed indispensabile perché gran parte dei file che si muovono in rete sono compressi in questo formato.

26

Occorrente

  • PC
  • Ubuntu
36

Usare il gestore di archivi in Ubuntu

Il sistema operativo Ubuntu e i suoi derivati è in grado di gestire i file compressi con un'applicazione nativa, che si chiama "gestore degli archivi". Il gestore degli archivi di Ubuntu è in grado di realizzare e di aprire direttamente i formati che presentano estensione zip, tar, tar, gz, che sono tutti con licenza gratuita ma non l'estensione rar che invece è proprietaria. "rar" rappresenta l'acronimo di Royal Archive. Questo genere di formato, differentemente dagli altri è ottenuto mediante un algoritmo che impiega un codice proprietario ossia con licenza, e pertanto non è modificabile né riproducibile da software open source (come invece avviene in Ubuntu). Per sopperire a questa lacuna è sufficiente installare il software proprietario Unrar, avvalendosi dell'apposito codice dal terminale. Con questo programma è possibile estrarre e visionare file rar senza problemi.

46

Scaricare Unrar

A questo punto, occorre aprire l'Ubuntu Software Center, per poi cercare Unrar, digitandone il nome nell'apposita barra di ricerca che è posizionata nella parte superiore di destra. Successivamente si andrà a cliccare sul tasto installa, posizionato accanto al nome del programma che verrà visualizzato. In alternativa è possibile premere la combinazione di tasti "CTRL+ALT+T", in modo tale da riuscire ad aprire il terminale, ed a seguire si deve andare a digitate il codice "sudo apt-get install unrar". Difficilmente ci saranno dipendenze da risolvere, e dovrebbe andare tutto bene in maniera automatica. Per la scrittura di questo comando si devono omettere le virgolette, e poi premere sul tasto invio. In entrambi i casi il sistema andrà a scaricare e ad installare, in modo automatico, il software. Volendo è possibile anche scaricare manualmente il codice sorgente del programma e compilarlo manualmente, ma questa è un'operazione non semplicissima per chi ha poche conoscenze di informatica.

Continua la lettura
56

Usare Unrar

Una volta che è stato scaricato ed installato Unrar, possiamo finalmente andare a vedere si fa ad usarlo. Se si è scaricato un archivio in formato Rar, che ad esempio contiene al suo interno un programma da installare, sarà sufficiente estrarre immediatamente le cartelle contenute al suo interno. Si può anche ricorrere al terminale mediante la seguente struttura di codice, ovviamente senza riportare le virgolette e le parentesi: "unrar e [percorso del file in formato rar]". In alternativa si può semplicemente cliccare, con il tasto destro del mouse, sull'icona dell'archivio e selezionare l'opzione "estrai qui" esattamente come in Windows. Naturalmente ci sono altre opzioni disponibili nell'interfaccia di Unrar. Tramite la normale procedura sarà, a questo punto, possibile andare ad installare il programma appena decompresso oppure visualizzare il contenuto dell'archivio. Come avrete notato, Unrar si integra perfettamente nel gestore degli archivi e non altera la GUI grafica predefinita, comportandosi come una sua normale estensione. Se non volete usare un programma con licenza, comunque potete continuare ad usare gli Zip o gli altri formati compressi come il Tar, ma ricordate che un altro utente potrebbe avere problemi con quest'ultimo formato. In caso di dubbio vi conviene consultarvi con il destinatario del file che volete spedire, per evitare che possa avere dei problemi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Le procedure tramite terminale sono consigliate ad utenti esperti. Se non volete commettere errori eseguite l'installazione tramite Ubuntu Software Center e la decompressione tramite il menù contestuale come spiegato.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Software

10 motivi per scegliere Ubuntu

Sempre più numerosi sono gli utenti che scelgono di installare sul proprio computer Ubuntu, considerata da anni la migliore distribuzione GNU/Linux, sostituendolo al secolare Windows. Alcuni utenti preferiscono comunque provare questa versione installandola...
Software

Come installare FileZilla

Il software gratuito denominato "FileZilla" consente il trasferimento molto veloce dei file personali su Internet, tramite il protocollo FTP. Qualora il personal computer sul quale desiderate installare questo programma informatico appartenga ad una società...
Software

Come scegliere il formato di archiviazione migliore per i tuoi file

L'archiviazione di file e programmi è un processo sempre più comune nel mondo informatico, anche a causa delle maggiori dimensioni dei prodotti sviluppati e del numero di file in essi contenuti.Per questo è bene conoscere le caratteristiche delle principali...
Software

Come creare una rete domestica con Ubuntu

Organizzare una rete domestica con di Ubuntu non è molto difficile, ma può servire una guida. Creare una rete domestica consente di condividere vari elementi come i files presenti sui PC che si trovano in rete, le stampanti e l'altro hardware in comune...
Software

Come nascondere un file dentro un'immagine

Attualmente, con l'avvento della tecnologia, la comunicazione tra due o più interlocutori ormai risulta sempre meno riservata. La nostra privacy viene difatti intaccata continuamente quando ci troviamo in un ambiente virtuale. Se dobbiamo svelare qualche...
Software

Come installare e configurare Azureus

Azureus è disponibile sia per Window, Mac Os e Linux. Le ultime versioni prendono il nome di Vuze, ma il programma è sempre lo stesso. Questo applicativo permette di mettere in contatto più computer e di scambiare contenuti tra loro. Dispone di un...
Software

Come combinare più file GPX

Un GPX è un file scritto in XML che trasmette, tramite software appositi, informazioni riguardanti i segnali GPS, come posizione, percorsi e tempi. È l'unico punto di collegamento tra i ricevitori GPS e i software per computer. Un esempio di applicazione...
Software

Come installare font su Photoshop

Quello del graphic designer è un mestiere davvero affascinante quanto impegnativo. Molti pensano di potersi considerare esperti soltanto perché sanno usare alcune funzionalità di Photoshop. Tecnicamente non è proprio così. Innanzitutto la grafica...