Come installare Joomla su Ubuntu

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Questa guida descrive come installare e configurare Joomla su Ubuntu. Joomla è un Content Management System (CMS) open source estremamente popolare e pluripremiato che consente agli utenti di creare siti Web e potenti applicazioni online in modo imperturbabile. La facilità d'uso e la flessibilità assoluti fanno di Joomla uno dei software CMS più richiesti; utilizza inoltre, un'applicazione PHP, oltre ad un database di back-end come MySQL. Joomla è stato creato nel 2005 e vanta oltre 10.000 componenti aggiuntivi per le funzionalità personalizzate, non sorprende infatti, che sia il secondo sito di gestione dei contenuti virtuali più popolare.

1.

27

Occorrente

  • Connessione Internet
  • Joomla
  • Ubuntu
  • Pc
37

Scaricare Joomla

Scaricare la versione LTS (2.5) di Joomla su Ubuntu; creare una cartella nella propria Home chiamata Joomla digitando nel terminale: mkdir joomla. Spostare l'archivio scaricato all'interno della cartella appena creata ed estrarre i file. La directory di default di Apache è /var/www. Spostare quindi la cartella joomla al suo interno digitando: sudo mv joomla /var/www/. Varie funzioni di Joomla risulteranno bloccate a causa di permessi insufficienti. Per ovviare al problema spostarsi nella directory /var/www/joomla:
cd /var/www/joomla. Modificare i permessi come segue: sudo chown -R root:root * PLACES=' administrator/backups administrator/components administrator/language.

47

Inserire il codice

Se ci sono degli errori possono essere dovuti all'assenza delle cartelle elencate. Per completare l'assegnazione dei permessi scrivere il seguente codice al terminale:
sudo find . -type f -exec chmod 644 {} \; sudo find . -type d -exec chmod 755 {} \. Creare un nuovo database dedicato a Joomla tramite PhpMyadmin oppure da linea di comando digitando:
mysqladmin -u root -p create joomlain cui "joomla" è il nome scelto per il database mysql che verrà utilizzato. Il nome può variare a piacere dell'utente.

Continua la lettura
57

Ravviare Apache

Per non usare Joomla con l'utente MySQL root è bene crearne un'altro con i privilegi necessari tramite PhpMyadmin o da terminale (modificare «utente_scelto» e «password_scelta» a proprio piacimento): mysql -u root -p mysql> GRANT SELECT, INSERT, UPDATE, DELETE, CREATE, DROP, INDEX, ALTER, CREATE TEMPORARY TABLES, LOCK TABLES ON joomla.* TO 'utente_scelto'@'localhost' IDENTIFIED BY 'password_scelta';Se non si sono verificati errori applicare le modifiche digitando:
mysql> FLUSH PRIVILEGES;e uscire digitando:
mysql> \q. Aprire con un editor di testo il file ~/.mysql_history e cancellarne il contenuto per eliminare le traccie visibili della password. Riavviare Apache con il comando: sudo service apache2 restart
Per il completamento installazione di Joomla aprire un browser e nella barra degli indirizzi digitare:
localhost/joomla.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se ci sono degli errori possono essere dovuti all'assenza delle cartelle elencate
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Linux

Come installare Kdenlive su Ubuntu

Non è facile utilizzare al meglio Ubuntu, il sistema operativo basato su Linux. Bisogna conoscerlo al meglio per sfruttarne fino in fondo le potenzialità. Non è semplice nemmeno trovare il giusto programma in grado di fornire tutti gli aiuti necessari...
Linux

Come installare Ubuntu su VMware

Installare Ubuntu 12.10, ultima versione di uno dei sistemi più usati di Linux, su una macchina come VMware è probabilmente una comoda soluzione per chi vuole utilizzare più sistemi operativi nel proprio pc senza dover riavviare il computer tutte le...
Linux

Installare temi di icone su Ubuntu

Al momento i due principali sistemi operativi che possiamo trovare installati di default sono Windows e IOS dell'Apple, ma oltre a questi due (che forse sono quelli più conosciuti) ne possiamo scaricare e installare altri sul nostro computer, uno di...
Linux

Come installare Ubuntu su Mac

Ubuntu di Linux è il sistema operativo più conosciuta a livello mondiale e la sua particolarità sta nel fatto che può essere prima provato, senza ricorrere ad alcuna installazione e riesca a coesiste benissimo anche in presenza di un altro di Windows...
Linux

Come installare Ubuntu Phone OS su Smartphone

I sistemi operativi più diffusi al mondo per smartphone e tablet sono iOS, sviluppato da Apple, e Android, di proprietà di Google. Tuttavia, va evidenziato come nel panorama odierno siano disponibili soluzioni informatiche alternative a quelle citate....
Linux

Come installare Windows su Ubuntu

Esistono diversi modi per avere Windows sul sistema Linux, ma se vogliamo far girare programmi Windows mentre utilizziamo Ubuntu, è necessario installare una macchina virtuale sulla quale andremo ad installare il sistema operativo che intendiamo usare,...
Linux

Come installare un'interfaccia grafica su Linux Ubuntu

Linux è un ottimo sistema operativo che offre molte opportunità di personalizzazione e, con un minimo di conoscenza, è possibile modificare vari aspetti del computer. Per massimizzare il risultato è però necessario installare un'interfaccia come...
Linux

Come installare Ubuntu Linux senza DVD

Ubuntu Linux è uno tra i più conosciuti sistemi operativi in circolazione. Si caratterizza per la sua semplicità di utilizzo e viene distribuito per lo più in modo gratuito. Molte sono le persone che, quotidianamente, lo utilizzano. Alcune piccole...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.