Come mettere in scala un disegno su Autocad

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In questa guida, vi spiegherò come mettere in scala un disegno con il programma AutoCAD. In esso, esiste la voce specifica "Scala" che permette di ingrandire o ridurre proporzionalmente un certo oggetto. Il procedimento non è molto semplice da capire e bisogna effettuare un po' di pratica, ma se seguirete con attenzione i passi del tutorial, non dovreste avere particolari problemi. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • PC
  • Programma AutoCAD
37

Per prima cosa, il vostro PC deve disporre del programma AutoCAD aggiornato almeno nella versione non precedente il 2009. Con AutoCAD, avete a disposizione due tipologie di disegno: il modello, che vi permette di creare un disegno utilizzando le dimensioni reali, ovviamente dopo averle impostate, oppure il layout, che rappresenta lo "spazio carta" in cui potete impostare la stampante che utilizzerete e le dimensioni del foglio. Nel modello, si disegna utilizzando le unità di disegno, che possono essere impostate a piacimento come metri, millimetri o altro ancora. Una volta impostata l'unità di inserimento, iniziate a disegnare un rettangolo di dimensioni 8x4 unità di disegno, che in questo caso saranno metri.

47

Una volta preparato il modello con le sue esatte dimensioni, create o modificate un layout esistente in cui visualizzerete il vostro oggetto. Le impostazioni del layout sono tante, ma quelle che vi interessano di più sono 3: la stampante da utilizzare, che vi permetterà (o meno) di usare alcuni formati di foglio, il formato del foglio da utilizzare nella stampa, la cui relativa area di stampa dipende dalla stampante scelta, ed infine, la scala di stampa che voi stessi indicherete come "Sst". Le unità utilizzate nel layout sono i millimetri, quindi la scala di stampa del layout (Sst) vi dirà a quante unità disegno corrisponde un millimetro. Di default, se lasciate 1:1, significa che la stampa sul foglio che farete sarà di 1 a 1000.

Continua la lettura
57

Nel layout, che di suo non sarebbe altro che la rappresentazione di un foglio di carta, potrete utilizzare i viewport o finestre, i quali sono dei "punti di vista" sul modello che vi permettono di includere delle rappresentazioni del modello nel vostro layout. Una caratteristica di queste finestre è la possibilità di poterne inserire più di una per ogni layout, e di poterne definire la riduzione della scala del modello in maniera indipendente. Per esempio, potrete inserirne una che inquadra tutto l'oggetto e una seconda che ne mostra un dettaglio usando una riduzione inferiore.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Software

Come disegnare una scala a chiocciola con Autocad

Se siete degli studenti di ingegneria o dei geometri in erba, disegnare una scala a chiocciola con Autocad, può rivelarsi un ottimo allenamento, finalizzato ad apprendere i comandi basilari del software e a far proprie le funzioni necessarie allo sviluppo...
Software

Come scalare su AutoCAD senza modificare le quote

Autocad è un software CAD, Computer Aided Design. In poche parole è un programma ideato da Autodesk, per PC con sistema operativo Windows e OS X, destinato principalmente ad architetti ed ingegneri. È uno strumento molto utile per svolgere la propria...
Software

Come creare un file EPS in autocad

Nell'era della grafica digitale, la maggioranza delle immagini osservabili sui diversi supporti tecnologici e mezzi di informazione ha subito un trattamento grafico al PC. L'obiettivo è quello di migliorare la luce, rimuovere piccoli difetti o modificare...
Software

Stampare in Autocad: nozioni di base

Per stampare in Autocad è necessario adottare una procedura particolare rispetto agli altri software; infatti, è innanzitutto necessario prima di stampare impostare il formato, la scala di stampa e provvedere al settaggio della gamma dei colori e degli...
Software

Come creare un file PDF in AutoCAD

Fin dalle scuole superiori viene insegnato ad utilizzare il software Autocad. Questo programma serve per creare dei disegni tecnici normali o tridimensionali a computer, tra i programmi del suo genere è il più conosciuto e il più completo. Creare un...
Software

Come modificare uno Stile di Quota in Autocad

Alle volte, può rendersi necessario modificare la visualizzazione delle quote in AutoCAD, in modo da renderle più leggibili all'atto di stampa o anche soltanto per personalizzare il nostro disegno. Con questa semplice guida, illustrerò come scegliere...
Software

Le migliori alternative ad Autocad

Il programma Autocad è un software di progettazione. Utilizzato per la realizzazione di disegni bidimensionali e tridimensionali. I maggiori impieghi di questo programma, li troviamo nell'ambito dei progetti architettonici e ingegneristici. I disegni...
Software

Come disegnare la pianta di una casa con Autocad

AutoCad è uno dei programmi più impiegato da architetti, ingegneri, progettisti e arredatori per designare e progettare piantine di appartamenti o planimetrie. Da alcuni anni, il software è parte integrante dell'insegnamento della disciplina di disegno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.