Come mettere una rete a dominio

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Mettere una rete a dominio significa collegare un gruppo di computer aventi gli stessi parametri di sicurezza e di accesso e un medesimo database. Aggiungiamo che le macchine del dominio possono anche appartenere a differenti LAN, ma hanno in comune diversi elementi, come: un nome univoco, un amministratore di sistema, uno o più server, credenziali di accesso, limitazioni di accesso alle impostazioni di un pc. Tuttavia, un dominio, può comprendere anche centinaia di calcolatori e, questa configurazione viene solitamente utilizzata per le reti aziendali, dove è fondamentale controllare gli accessi e limitare le attività degli utenti connessi. Per poter creare un dominio su macchine con sistema operativo Windows, è indispensabile che sul server sia stata installata una versione adatta a ciò che si è preposti di fare, della serie Windows Server, su cui verranno attivate tutte le policy di sicurezza e le autorizzazioni necessarie. Per saperne di più su come mettere una rete a dominio bisognerà seguire attentamente le utili informazioni contenuti nei passi a seguire.

27

Occorrente

  • Computer con sistema operativo Windows
  • Connessione LAN
  • Computer con sistema operativo Windows Server
37

Per quanto riguarda il lato client, invece, è possibile inserire l'elaboratore collegato alla rete seguendo una procedura abbastanza semplice, naturalmente occorre che la macchina sia stata già autorizzata dal server, che abbia le credenziali di accesso e che il sistema operativo presente in essa sia abilitato a tale funzione, possibile da Windows XP Professional a superiori. È indispensabile conoscere il nome del dominio, i dati e la password dell'account.

47

Considerando che il server sia stato ben configurato, dal client cliccare con il tasto destro del mouse sull'icona Risorse del computer → Proprietà. Nella finestra omonima selezionare il menu Nome computer e inserire il nome del dominio nell'apposita maschera Id computer. Nella nuova schermata che si aprirà, bisognerà registrare il nome autorizzato nella casella Nome Computer, nella sezione Membro di spuntare la casella di controllo Dominio e inserire il nominativo. Alla fine della registrazione dati, cliccare su "ok" per confermare l'operazione. Successivamente dal pulsante Start, riavviare il pc.

Continua la lettura
57

A questo punto il sistema è configurato e pronto per usufruire di tutti i servizi attivati dal server e dalla rete, come una Intranet, una stampante di rete, la connessione a Internet. Se tra i client è presente un utente generico, solitamente con questo nome, sarà possibile collegarsi al dominio senza necessariamente fornire le credenziali di accesso e quindi con un bel risparmio di tempo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

5 motivi per acquistare un dominio personalizzato per il blog

Acquistare un dominio personalizzato offre molti vantaggio. Tenendo ben presente che non cambia molto dal punto di vista del ranking dei motori di ricerca, ecco 5 buoni motivi per personalizzare il proprio dominio per un blog e quindi ottenere successo...
Internet

Come spostare un sito Wordpress su un altro dominio

Alle volte può insorgere la necessità di dover spostare il proprio dominio internet su un altro sito di hosting, sia per motivi di comodità sia per questioni di convenienza dell'offerta. Spostare il proprio dominio non è complicato, basteranno alcuni...
Internet

Come ottenere un dominio di 2° Livello GRATIS

In giro potete trovare numerose offerte di spazio web gratuito dove pubblicare il vostro sito, ma nessuna di queste, se è davvero completamente gratis, vi permette di ottenere un dominio di 2° livello (simile a "www. Nomesito. It") cioè più facilmente...
Internet

Come avere un dominio di posta personalizzato

Come tutti sappiamo, gli indirizzi di posta elettronica sono formati tutti da una stessa struttura di base: @hotmail. It, @live. It, @yahoo. It, e così via. Un account potremmo ritenerlo davvero personalizzato se avessimo un dominio di posta altrettanto...
Internet

Come sapere a chi appartiene un dominio

Quando navigate su un sito internet vi siete mai chiesti a chi possa appartenere? Avete mai avuto la curiosità di scoprire chi fosse il proprietario? Se anche a voi è passata per la mente quest'idea, da oggi potrete riuscire a farlo in poche e semplici...
Internet

Come trasferire un sito Joomla da un dominio all'altro

Se avete un sito Joomla, ma avete necessità di spostarlo verso un nuovo dominio, non sarà necessario chiedere l'aiuto di un tecnico esperto o di un programmatore informatico. Anche se non avete le conoscenze tecniche del mondo del web e della programmazione...
Internet

Come trasferire un dominio internet

Nel caso in cui, per qualsiasi ragione, il nostro ISP/MNT non ci soddisfi, possiamo decidere di cambiare gestore. In questa guida verrà spiegato come trasferire un dominio internet mantenendo il nome ma affidandosi ad un fornitore diverso. Dal momento...
Internet

Come installare WordPress in un dominio Tophost

L'ottimale qualità del servizio offerto ed i costi contenuti hanno reso "Tophost" uno dei fornitori di hosting maggiormente impiegati nella Penisola italiana. Sfortunatamente, però, il "Pannello di controllo" dello spazio web acquistato non propone...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.