Come migliorare l'audio di un video

Tramite: O2O 06/10/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

I video digitali, spesso e volentieri sono compressi, a partire da una sorgente di tipo raw o alto formato. In sostanza una periferica di acquisizione video produce un file video e audio con un certo grado di qualità, che però spesso è ingombrante, perché non compresso. Quando si fa un'esportazione di un video, infatti, è possibile semplicemente scegliendone il formato, AVI, MPEG, MP4 o altri, ridurne le dimensioni, per esempio per facilitarne il caricamento su siti. L'audio però non sempre risulta della stessa qualità apparente del video, allora si deve agire preventivamente per migliorarlo. Vediamo come migliorare l'audio di un video.

26

Occorrente

  • Programma di conversione video
36

Equalizzare l'audio

Il primo passo è quello di migliorare l'audio nel file sorgente. Le operazioni da fare sono sostanzialmente due: equalizzazione e compressione. La prima regola la distribuzione dei toni nello stream. Un microfono prende tutti i suoni dell'ambiente, ma lo fa in maniera differente rispetto all'orecchio umano. Si deve ascoltare il suono registrato e di solito, tagliare un po' sulle basse e sulle alte frequenze. In particolare si deve effettuare un taglio violento di tutto ciò che si trova sotto i 30-100Hz in modo da non avere troppo rumble. In base al tipo di filmato, poi si possono creare tagli o picchi di circa 3dB intorno ai 400-1000hz per far risaltare i parlati, e tagliare un po' sulle frequenze superiori ai 12khz in base ai gusti.

46

Comprimere il suono

La seconda operazione è quella di compressione/espansione della dinamica. Si tratta di usare un compressore che semplicemente regola l'altezza dei picchi in modo tale che il livello sia più costante, senza che ci siano distorsioni fastidiose. Se il file è molto rumoroso e ci sono dei parlati, per esempio, si può impiegare anche un soft gate, che in sostanza cancella i rumori di fondo che sono molto inferiori per intensità rispetto al suono principale ma che sono fonte di difficoltà legate all'intelligibilità per l'orecchio.

Continua la lettura
56

Convertire il formato

L'ultimo passo è quello di convertire il formato audio. Di solito il formato nativo è AIFF o WAV, che sono lossless, cioè privi di perdite di qualità. Se si sceglie di comprimerlo, ci sono buone opzioni come i formati mp3 di alto formato, come 256kbit. Minore è il bitrate peggiore è la qualità dell'audio. Si deve scegliere una frequenza di campionamento alta per esempio 44100hz che è quella usata nei CD. Per ridurre l'ingombro si possono usare opzioni di bitrate variabile perché così la qualità dell'audio risulta maggiore dove i livelli lo richiedono e più bassa dove si può accettare. Tutte queste operazioni sono fattibili direttamente tramite l'editor video che stiamo usando.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Software

Come migliorare l'audio con Audacity

Questo tutorial mostrerà come utilizzare Audacity per regolare il volume di una clip audio. Spesso, è necessario perché l'audio è troppo debole, cioè l'ampiezza è bassa e difficilmente si riescono a sentire le parole o la musica anche quando si...
Software

Come eliminare l'audio ad un video

Alzi la mano chi non ha mai pensato di voler modificare la traccia audio di un video, magari dopo averlo scaricato da internet o dopo aver effettuato una registrazione con lo smartphone. In alcuni casi, si può avere proprio la necessità di eliminare...
Software

Come sincronizzare audio e video

Spesso capita che, dopo aver scaricato un film da internet o dopo aver effettuato la registrazione di un lungo filmato con il nostro smartphone, audio e video non siano sincronizzati. La prima cosa a cui si pensa in questi casi è di cestinare subito...
Software

Come sovrapporre una traccia audio al video

A chi non è capitato di realizzare un filmato e di voler sovrapporre una bella canzone o una traccia audio diversa per renderlo ancor più coinvolgente? Fortunatamente, questo processo è abbastanza semplice da eseguire se utilizziamo gli strumenti giusti....
Software

Come migliorare la qualità video con VLC

Il personal computer rappresenta un dispositivo elettronico veramente importante già da qualche anno. Le persone che lo hanno nell'appartamento e le imprese che lo impiegano nella propria attività lavorativa sono ormai numerose. Anche le società pubbliche...
Software

Come migliorare la risoluzione di un video con Windows Movie Maker

In questo articolo, vogliamo cercare di far capire a tutti come poter migliorare la risoluzione di un video con Windows Movie Marker. Chiunque abbia usato almeno una volta Windows Movie Maker sa che spesso si può incorrere in problemi di risoluzione....
Software

Come pulire una traccia audio

Registrando dell'audio, ci si trova spesso a dover lottare contro la qualità e i problemi riguardanti la presa diretta. Chi si occupa di audio negli ambienti professionali (come quello televisivo) è solitamente un professionista del settore e si chiama...
Software

Come aggiungere l'audio ad un filmato

Aggiungere l'audio ad un filmato è un operazione molto semplice che non richiede particolari abilità tecniche. In seguito vi spiegherò come eseguire la giusta procedura: nel caso vogliate aggiungere solamente una musica di sottofondo, l'operazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.