Come modificare le immagini in Word sul Mac

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se ti trovi in questa guida, significa che vuoi comprendere come Modificare Le Immagini In Word Sul Mac. Word 2010, infatti, consente di lavorare con la grafica (basta ricordare che la Word non è un programma di grafica). È possibile utilizzare alcune delle funzionalità touch-up del mondo per trattare con le illustrazioni di un documento. Però, per avere Word sul proprio Mac bisogna prima scaricare una Virtual Machine che supporti Windows, detto questo, iniziamo.

24

È possibile modificare le dimensioni di un'immagine sulla pagina. L'immagine può essere ridimensionata tramite gli appositi occhielli. Tenete premuto il tasto Shift. Utilizzate il mouse per trascinare uno dei quattro angoli dell'immagine verso l'interno o verso l'esterno per rendere l'immagine proporzionalmente più piccola o più grande. Rilasciate il tasto Shift. Tenendo premuto il tasto Maiusc mantenete il proporzionale dell'immagine. In caso contrario, state cambiando dimensioni dell'immagine quando ridimensionate, che distorce l'immagine. Ad esempio, afferrate la maniglia superiore e trascinarla verso l'alto o verso il basso per rendere l'immagine più alti o più.

34

Ritaglio di un'immagine in Word 2010. Nel gergo della grafica, il ritaglio delle opere equivale al prendere un paio di forbici per l'immagine. Fate l'immagine più piccola, ma così facendo, si eliminano alcuni contenuti, proprio come un arrabbiato, adolescente scontroso avrebbe utilizzato le cesoie per rimuovere il suo imbroglio-scumbag dell'ex fidanzata da una foto del ballo. Ecco come ritagliare. Fate clic sull'immagine per selezionarla. Fate clic sul pulsante Ritaglia nel gruppo Dimensioni della scheda Formato. Ora siete in modalità di ritaglio, che funziona molto simile ridimensionamento di un'immagine. Trascinate un handle di immagine verso l'interno per ritagliare, che taglia fuori un lato o due dall'immagine. Dopo aver finito il ritaglio, fate nuovamente clic sul pulsante di comando Ritaglia per disattivare tale modalità.

Continua la lettura
44

Porta in primo piano le immagini su word. Le nuove immagini che buttate giù su una pagina appaiono uno sopra l'altro. Quando sei scontento con la sovrapposizione, è possibile modificare l'ordine di un'immagine utilizzando questi tasti. Allinea, ad esempio. Per aiutare a mantenere più immagini in fila, utilizzate il menu del pulsante Allinea. Per prima cosa selezionate più immagini tenendo premuto il tasto Shift mentre fate clic su ciascuno di essi. Quindi scegliete un'opzione di allineamento, come ad esempio Allinea al centro, dal menu del pulsante Allinea. Questo per organizzare correttamente le immagini in una linea orizzontale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mac

Come ritagliare le immagini sul Mac con Anteprima

Il sistema operativo Leopard per Mac è senza dubbio il più avanzato e perfetto. Offre tantissime opportunità e vantaggi per un personal computer dalle ottime prestazioni. Ogni macchina sfrutta dei programmi basilari forniti direttamente da Apple. Anteprima,...
Mac

Come installare Word su Mac

La seguente guida espone in maniera semplice ed esaustiva i passi principali da seguire per installare Office e Word sul proprio Mac. Propone inoltre, delle valide ed economiche alternative alla Suite di casa Microsoft, IWork, direttamente dalla Apple...
Mac

Come modificare un PDF su MAC

Tutti abbiamo sempre pensato erroneamente che i file in formato PDF non fossero modificabili in MAC. Se per Windows esistono alcuni programmi capaci di rendere editabili i contenuti di un file PDF, aggiungendo ad esempio appunti o evidenziandoli, nel...
Mac

Come cambiare il modello predefinito di Word su Mac

Word, ad oggi rappresenta una delle applicazioni più diffuse e versatili.  Di casa Microsoft, è suddiviso in 7 layout, ovvero, gruppi di strumenti con i quale è possibile svolgere numerose compiti, funzioni che vanno oltre alla semplice video scrittura,...
Mac

Come modificare il MAC address della propria scheda di rete

A differenza dell'indirizzo IP, che può cambiare anche ad ogni collegamento ad Internet, il MAC è un sistema molto più controllato e fisso e, pertanto, c'è bisogno di particolari programmi ad hoc per modificare il MAC address, la cui funzione è molto...
Mac

Come modificare il suono di avvio del Mac

I vari sistemi operativi (Windows, Linus, Mac), una volta lanciati, emettono un caratteristico suono di avvio. Seguendo questa guida ti sarà possibile modificare il suono di avvio del Mac senza togliere l’audio a video e file musicali. Grazie all'ausilio...
Mac

Come modificare la luminosità su Mac

Saper come modificare la luminosità sul Mac non è difficile, ma ovviamente come molte altre operatività per chi passa da Windows a Mac può risultare ostico alle prime volte: tutto quello che dovremo fare sarà seguire questi semplici passaggi per...
Mac

Come modificare il font del Finder di un Mac

Ogni Mac, storicamente, è caratterizzato da un font predefinito che tutti gli appassionati del sistema operativo di casa Apple conoscono, il Lucida Grande. Questo font ha fatto la storia e non è mai stato cambiato, andando così a diventare un vero...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.