Come modificare le impostazioni della privacy su Instagram

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Nell'era di Facebook e Twitter sembra difficile per altri social network riuscire ad emergere e spopolare. Questi colossi infatti sembrano regnare incontrastati, almeno nel mondo occidentale (in Cina infatti il maggiore social network per diffusione risulta essere Qzone mentre in Russia si afferma Odnoklassniki). Eppure esistono molti social network che stanno iniziando ad essere sempre maggiormente utilizzati, in modo diverso nei vari paesi. In Italia, subito dopo Facebook, viene utilizzato Instagram (acquistata dalla stessa Facebook pochi anni dopo la sua nascita). Quest'ultimo è possibile definirlo come un social network fotografico, in quanto si possono pubblicare principalmente foto e video. Lanciata solo su App Store nel 2010, e successivamente sviluppata anche per Android e Windows Mobile, Instagram si propone come una polaroid virtuale in tutto e per tutto, anche per il taglio delle foto. In un'era così social e dove ogni cosa sembra essere alla mercé di chiunque, la privacy diventa fondamentale se vogliamo proteggere i nostri dati sensibili. Oggi vi spiegherò come modificare le impostazioni della privacy su Instagram.

25

Occorrente

  • Smartphone
  • Connessione ad internet
35

Scaricare l'applicazione

Il primo passo da seguire consiste, ovviamente, nell'effettuare il download dell'applicazione sul vostro dispositivo mobile. Recatevi dunque nello store presente sul vostro device e nella barra di ricerca digitate "Instagram". Una volta trovata l'applicazione procedete con il download e l'installazione.

45

Inizializzare l'applicazione

Il prossimo passo da seguire è accedere all'app di Instagram. Per farlo vi basterà tappare sull'icona di Instagram ed accedere al vostro account. Potrete, nel caso in cui non abbiate ancora un account Instagram, effettuare la registrazione molto velocemente con il vostro account Facebook e risparmiare parecchio tempo (in caso contrario vi basterà eseguire la registrazione inserendo il vostro numero di telefono oppure l'email e creando una password). Infine vi verrà richiesto di aggiungere una nuova foto come immagine del profilo. Una volta finito tutto vi troverete nella Home Page di Instagram.

Continua la lettura
55

Modificare le impostazioni della Privacy

Ora che siete stati reindirizzati nella home di Instagram, l'ultimo passo da seguire è entrare nel menu delle impostazioni per poter modificare i parametri relativi alla Privacy. Per prima cosa tappare sul pulsante "Tu", con il logo del profilo, in basso a destra (l'ultima icona accanto a quella a forma di cuore). Da qui per aprire il menu Impostazioni vi basterà pigiare sui tre pallini disposti verticalmente in alto a destra. Scorrendo verso il basso, nella sezione "Privacy e Sicurezza" (scritta in grassetto), potrete facilmente modificare le impostazioni relative alla privacy, magari bloccando la geolocalizzazione, limitando i tag automatici nelle "Foto in cui ci sei tu", controllando gli account bloccati e personalizzando la privacy dell'account.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sicurezza

Come impostare la privacy su Instagram

In questo articolo vedremo in maniera molto semplice e veloce come impostare la privacy su Instagram, il social network più utilizzato al momento per condividere ogni attimo della nostra vita con i nostri followers. Grazie alle impostazioni della privacy...
Sicurezza

Come tutelare la propria privacy su Linkedin

Linkedin è ormai una rete sociale molto utilizzata. Gli utenti aumento giorno dopo giorno, tanto che ad oggi contiamo circa 500 milioni di utenti. Linkedin è una rete utilizzata soprattutto per scopi lavorativi e può essere considerata molto utile...
Sicurezza

Come impostare il massimo livello di privacy in Bitorrent

BitTorrent è un programma client di distribuzione e di file-sharing (condivisone file) di tipologia peer. To-peer. La seguente guida porrà l'attenzione su un argomento critico nell'ambito del file sharing: la privacy. In particolare, verrà descritto...
Sicurezza

Come fare il backup delle impostazioni di internet explorer su pen-drive

Tutte le persone per navigare su internet utilizzano un browser personalizzato secondo le proprie esigenze. Se però per un qualsiasi motivo si è costretti a formattare il computer oppure a reinstallare il browser si corre il rischio di perdere tutte...
Sicurezza

Come salvare le impostazioni di Mozilla Firefox

Smarrire file, foto documenti importanti o qualunque altra cosa possa trovare collocazione nel vostro computer, può essere, molte volte è in diverse circostanze, abbastanza dannoso ma sopratutto molto ma molto fastidioso. In questo caso è molto utile...
Sicurezza

Come proteggere pc e privacy con Peerblock 1.0

In questi ultimi tempi, in cui quasi tutti abbiamo a disposizione una connessione a Internet e la quantità di informazioni private memorizzate sul nostro computer diventa sempre più elevata, diventa necessario proteggere i nostri dati personali da possibili...
Sicurezza

Come modificare la password del conto Paypal

PayPal consente sia a privati che ad aziende di effettuare e ricevere pagamenti in modo pratico e sicuro. Oggi, grazie a questa sua praticità è diventato il metodo di pagamento online più diffuso in rete, poiché si digita solo l'email e la password,...
Sicurezza

Come modificare/reimpostare la password di root su Linux Ubuntu

A tutti può accadere di smarrire o di dimenticare la password di amministratore di sistema di un computer con GNU/Linux, ma in queste circostanze non bisogna farsi prendere dal panico, perché un modo per recuperare l'accesso alla propria postazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.