Come ordinare alfabeticamente i caratteri di una sringa con il linguaggio Harbour

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Esistono moltissimi linguaggi di programmazione che sfruttano tecnologie software differenti e che quindi necessitano di conoscenze diversificate. Esistono linguaggi specifici per un utilizzo ben determinato, oppure linguaggi più generalisti, comunque è importante imparare ad conoscerli per poter far fronte ad ogni evenienza. I linguaggi di programmazione possono essere diversi e seguire istruzioni diverse per compiere un comando, ma esistono dei punti in comune fra questi linguaggi, per esempio quello che varrà analizzato in questa guida, la stringa. Una stringa come è noto è un insieme di caratteri e numeri, che formano una frase in informatica. A volte è estremamente utile raggruppare ed ordinare alfabeticamente tali caratteri, in modo da poter disporre in una sequenza alfabetica, tutti i caratteri in essa contenuti. In questa guida sarà possibile imparare a ordinare alfabeticamente i caratteri di una stringa con il linguaggio Harbour.

25

Occorrente

  • Compilatore Harbour
35

Harbour è un compilatore che è in grado di funzionare su MS-DOS, Microsoft Windows, Windows CE, OS/2, Mac OSX e Linux, essendo open source è libero da licenze ed utilizzabile da chiunque. Un compilatore è un programma che traduce una serie di istruzioni scritte in un linguaggio di programmazione in istruzioni di un altro linguaggio. La creazione di un ordine alfabetico dei caratteri è molto utile in tanti contesti. L'ordinamento alfabetico di caratteri può avere un campo di impiego che va dai giochi alla enigmistica, alla gestione dei database alla crittografia. Possono anche essere utilizzati numeri e caratteri nei giochi logici e matematici.

45

In un qualsiasi linguaggio di programmazione, per creare un ordinamento dei caratteri che compongono una frase, è sicuramente necessario codificare un algoritmo complicato che scandisce la frase stessa, carattere per carattere, e posizioni lo stesso nel giusto ordine. La creazione di tale algoritmo non è ovviamente tra i più facili.

Continua la lettura
55

Fortunatamente, con il linguaggio Harbour, tale funzionalità è già implementata ed è estremamente semplice da utilizzare. Esiste infatti una funzione utente già predisposta allo scopo. Se si volessero ordinare i caratteri della frase "buon giorno", sarà sufficiente invocare la funzione:? Charsort ("buon giorno") per ottenere in risposta la stringa corretta ed ordinata "bginnoooru". Questo è solo un piccolo esempio di cosa si possa fare nel linguaggio Harbour, infatti è possibile introdurre tale istruzione in programmi più complessi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sicurezza

Come Calcolare Il Checksum Di Una Stringa Con Il Linguaggio Harbour

Checksum è una parola inglese che, in telecomunicazioni ed informatica, significa precisamente somma di controllo. Essa rappresenta esattamente una sequenza di bit, oppure un altro valore in altra base, che è utilizzata per riuscire a controllare e...
Sicurezza

Come generare un codice captcha

Il codice Captcha è uno strumento indispensabile per evitare spam o la violazione di sicurezza da parte di hacker. È l'acronimo di Completely Automated Public-Turing Test To Tell Computers and Humans Apart e significa, traducendo letteralmente, Test...
Sicurezza

Come verificare la presenza di virus negli allegati delle email

La posta elettronica, o email, è uno strumento molto pratico per poter inviare o ricevere in tempo reale documenti e files importanti. Ormai tutti possiedono un indirizzo di posta elettronica, o anche più di uno. Può capitare però che si ricevano...
Sicurezza

Come installare ed utilizzare un generatore di password

Chiunque desideri usare il web necessita di una o più password che, oltre ad essere sicure, devono anche essere abbastanza complesse. È quindi difficile creare da soli questo tipo di password, in quanto si cerca sempre di sceglierne una che sia facile...
Sicurezza

Le 10 caratteristiche che deve avere una password

Come impostare una password protetta da attacchi hacker che tentino di entrare nel vostro profilo e accedere a tutti i vostri dati e allo stesso tempo che sia facile da ricordare? Qui di seguito troverete le 10 più importanti caratteristiche che deve...
Sicurezza

Come criptare e decriptare a livello professionale stringhe in php

Lo scopo della crittografia è quello di evitare che utenti indesiderati possano leggere alcune nostre informazioni e solo i destinatari possono essere in grado di decriptare il nostro messaggio e leggerne il contenuto. È possibile applicare questa metodologia...
Sicurezza

Come rendere una piccola rete domestica o aziendale più protetta

I punti di accesso wifi si stanno diffondendo sempre di più, per la comodità ma anche per la varietà delle operazioni che ci consentono di fare. Basti pensare che ci permettono di connettere tutti i dispositivi ad un'unica rete. Con una rete wifi possiamo...
Sicurezza

Come creare una cartella protetta da password

La protezione dei dati personali presenti sul proprio computer, soprattutto se utilizzato anche da altre persone, è importantissima; infatti esistono dei sistemi di crittografia che permettono di rendere inaccessibili le informazioni private contenute...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.