Come ottenere un video in slow-motion con Premiere

Tramite: O2O 29/06/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

Ecco come ottenere un video in slow-motion con Premiere. La tecnica dello slow-motion è un accattivante effetto da usare quando si cerca di dare risalto e impatto ad una scena: è la capacità di rallentare un tratto di filmato per focalizzare l'attenzione su particolari che normalmente potrebbero venire trascurati dalla velocità della sequenza. Lo slow-motion è molto popolare in qualsiasi genere di filmato, dai video musicali ai video sullo sport. Adobe Premiere dispone di un professionale set di strumenti, che ti aiutano a creare uno slow-motion in pochi passi. Ricorda sempre che l'effetto risulta migliore e facilmente realizzabile usando un filmato con frame-rate molto elevato; tuttavia, Premiere consente di utilizzare potenti plug-in che riescono a rallentare virtualmente ogni miniscolo particolare del filmato e renderlo il più fluido e affascinante possibile. Ma segui le spiegazioni e impara la semplice procedura.

27

Occorrente

  • Personal Computer
  • Adobe Premiere
  • Clip video da convertire con effetto slow-motion
  • Opzionale: plug-in Twixtor per Adobe Premiere
37

Crea il video ad almeno 60 fps e importalo in Premiere

Crea una nuova sequenza e imposta il fattore che regola i frame-rate al secondo (fps). Per rendere la riproduzione slow-motion più fluida ed emozionante, è necessario registrare le riprese con una frequenza di fotogrammi molto elevata (almeno a 60 fps e meglio ancora a 120 fps) e poi riprodurle in Premiere, per l'editing video, con una frequenza di fotogrammi inferiore. Creare, per esempio, un filmato a 720p e 60 fps ti consente di riprodurre il tuo video a un fps più lento, come 25 fps (meglio non andare sotto i 24 fps per non svalutare la qualità del video). Quindi, in sostanza, in questo esempio, il tuo filmato verrebbe riprodotto perfettamente e in modo uniforme con ogni frame rallentato di circa il 40% (rapporto tra 60 fps e 25 fps).

47

Applica al tuo video la percentuale slow-motion che desideri

Fai clic con il pulsante destro del mouse sul tuo filmato e vai su "Velocità/durata della clip". Modifica la velocità e impostala a una percentuale inferiore. Se, per esempio, imposti il valore al 50% ottieni una riproduzione in slow-motion al 50% della velocità iniziale del tuo filmato (cioè, lo rallenti della metà rispetto alla sua durata). Ed ecco realizzato il tuo video in slow-motion.

Continua la lettura
57

Usa un'alternativa eccellente con un plug-in professionale

Se poi hai in mente di realizzare uno slow-motion sbalorditivo, anche partendo da materiale video non molto performante, prendi in considerazione di aggiungere al tuo Premiere il plug-in Twixtor, che permette risultati davvero eccellenti con tutti i più importanti software professionali di editing video, compreso, ovviamente Adobe Premiere. La speciale tecnologia di tracciamento di questo plug-in calcola in maniera stupefacente i dettagli del movimento di ogni singolo pixel della sequenza video, consentendo una qualità senza paragoni. Ti basterà installarlo e poi selezionarlo nella scheda "Effetti" per regolarne e padroneggiarne facilmente tutta la incredibile potenza!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come installare e configurare Adobe Premiere Pro

Adobe Premiere Pro è un programma per montare dei video. Si utilizza per la creazione o la modifica di un filmato, soprattutto a livello altamente professionale. Per tale ragione, molti appassionati in questo settore, spesso si trovano costretti a farne...
Windows

Come Estrarre del testo da files multimediali con Adobe Premiere Pro

Adobe Corporation è l'azienda leader nel settore dei programmi dedicati al mondo della computer grafica. Prodotti come Adobe Illustrator, Photoshop e Adobe Premiere Pro sono diventati standard, ciò significa che ovunque andremo a lavorare, i prodotti...
Windows

Imparare ad utilizzare Adobe Premiere Pro

I vari software di montaggio video presenti sul mercato si sono evoluti moltissimo rispetto a quelli degli anni precedenti, ed oggi sono molto apprezzati dai programmatori e soprattutto da chi ne sfrutta la grafica per delle prestazioni professionali....
Windows

Come rendere un video brillante

Girare un video è un ottimo modo per essere in possesso di buoni ricordi indelebili nel tempo, magari per tenere sempre a mente i momenti piacevoli passati in compagnia o ricordare un evento in generale. Purtroppo può capitare che il video non sia come...
Windows

Come estrarre una traccia audio da un video con VLC - VideoLAN

Al giorno d'oggi un buon personal computer ci permette di realizzare progetti di diversa natura. Possiamo difatti lavorare su file musicali, video e fotografie grazie all'impiego di specifici applicativi. Solitamente, quando si vuole aggiungere un tocco...
Windows

Come Inserire Un brano Musicale In un Filmato Con VideoPad Video Editor

La tecnologia è ormai sempre più presente in ogni aspetto della nostra vita ed ha interamente conquistato anche il campo della musica, che si può trovare online e può venire adoperata con scopi diversi. Per esempio volete creare una colonna sonora...
Windows

Come renderizzare un video

Renderizzare o fare rendering è un termine tecnico apparentemente complesso. Si utilizza nei montaggi video, per il ridimensionamento dei fotogrammi ed il cambiamento di formato. I redering sono figure 3d, oggetti, o altri contenuti multimediali. Su...
Windows

Come aggiungere sottotitoli a un video

Tutti (o quasi), prima o poi, troviamo la necessità o il desiderio di agire su un video per modificarlo o per editarlo. Sia grandi che piccini (spesso intenti, questi ultimi, a percorrere i primi passi nel magico mondo di Youtube) possono trovarsi alle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.