Come ottimizzare gli hard disk

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Ogni computer consente di immagazzinare una certa quantità di dati che sono all'interno, in modo da renderli sempre a disposizione di colui che usa il dispositivo. Questa funzionalità è permessa grazie dalla presenza di un disco rigido, esso può essere anche definito come "hard disk". Il disco rigido è una memoria di massa che utilizza vari supporti magnetici, in grado di poter immagazzinare grandi quantità di dati. In commercio esistono vari hard disk con diversa capacità, e si trovano anche dei dischi rigidi in grado di contenere 2 TB (Terabyte) di dati. Per utilizzare al meglio ogni hard disk, è necessario seguire alcune regole fondamentali. Di seguito, vi presentiamo una guida che illustrerà come ottimizzare al meglio, gli hard disk.

24

Un primo consiglio, per poter usare al meglio i propri dischi rigidi, è quello di creare delle partizioni sull'hard disk. Quest'ultima consiste nella divisione logica di un'unità di memoria fisica, come può essere il disco rigido. La partizione di un disco rigido può prevenire alcuni problemi che potrebbero essere fastidiosi. Ad esempio, in caso di errore che riguarda una partizione del disco, non risultano coinvolte le altre sezioni del disco partizionate. Inoltre, la divisione in partizioni permette di effettuare alcune importanti operazioni, come ad esempio, poter utilizzare diversi sistemi operativi per ogni suddivisione. Le partizioni, solitamente, vengono create per catalogare i vari tipi di dati che sono sul computer, come musica, giochi, sistema operativo, film e tanto altro.

34

Un secondo consiglio può essere quello di eseguire una deframmentazione regolare del disco rigido, in modo da ottimizzare il lavoro offerto dagli hard disk. La deframmentazione viene praticata per non creare quel fastidioso evento, chiamato frammentazione. Nella frammentazione le singole parti che formano un file vengono frammentate e non sono disposte in sequenza nel disco rigido, creando ritardi nell'apertura del file stesso. Tutti i computer ed i rispettivi sistemi operativi hanno questa fondamentale funzione della deframmentazione. In Windows, per effettuare la deframmentazione è necessario cliccare col tasto destro del mouse sul disco rigido desiderato, quindi su proprietà, poi su strumenti e alla fine su esegui Defrag.

Continua la lettura
44

Gli ultimi consigli da seguire, per utilizzare al meglio un hard disk, sono i più semplici ma generalmente vengono tralasciati e di conseguenza possono creare dei problemi. Innanzitutto, occorre svuotare quotidianamente il cestino, in modo che i file inutilizzati siano cancellati e non occupino spazio. Il secondo consiglio che vi diamo è quello di cancellare i file temporanei e la memoria dei cache dei vari browser, così da non occupare spazio in modo inutile. Un altro consiglio è quello di trasferire tutti i file poco utilizzati e abbastanza pesanti, come ad esempio le foto, in altre memorie di massa, come DVD o schede SSD.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Hardware

Guida alla scelta dell'hard disk

L'hard disk è una memoria secondaria del pc utilizzata per memorizzare in modo permanente dei file. Tra tutti i componenti hardware la scelta dell' l'hard disk è una delle più soggettive. Questo componente puo' essere scelto in base alle proprie esigenze,...
Hardware

come clonare l'hard disk

Hai bisogni di trasferire i dati e i programmi presenti in un PC su un altro PC? Non perdere tempo con CD, DVD e chiavette USB. Clona il disco fisso del tuo PC, e creane una copia esatta su un hard disk portatile, poi prendi l'hard disk clonato e riversalo...
Hardware

Come monitorare l'Hard disk con la tecnologia SMART

SMART è l'acronimo per Self-Monitoring, Analysis and Reporting Technology e corrisponde ad un sistema di monitoraggio per gli hard disk interni di un computer. Grazie alla scansione SMART, è possibile visualizzare vari indicatori del nostro hard disk...
Hardware

Come collegare un Hard Disk

Un disco rigido o disco fisso, anche chiamato hard disk drive (abbreviato comunemente in hard disk o HDD) e in precedenza fixed disk drive (abbreviato in fixed disk o FDD), è un dispositivo di memoria di massa di tipo magnetico che utilizza uno o più...
Hardware

Come sostituire l'hard disk di un PC

Alcune volte è possibile che l'hard disk del proprio pc possa dare problemi, e diverse volte è necessario ricorrere alla sostituzione di quest'ultimo. Leggendo la seguente guida, però, si ha la possibilità di capire come aprire un personal computer,...
Hardware

Come alleggerire hard disk

L'hard disk o disco rigido. È un dispositivo di memoria di massa che consente di immagazzinare sul proprio computer tutta una serie di contenuti essenziali: sistemi operativi, programmi o file. Qualora dovesse andare ad appesantirsi eccessivamente, magari...
Hardware

Come rendere silenziosi gli hard-disk esterni rumorosi

Con il passare dei mesi e degli anni gli hard disk si rovinano, e in certi casi possono anche creare fastidiosi rumori, che innervosiscono, con il loro periodico fischio, colui che sta al computer. Questi rumori, solitamente, dipendono, dalla testina...
Hardware

Come sostituire l'hard disk di un notebook

L' hard disk, è il componente in cui c' è la memoria del pc. In esso è installato il sistema operativo. Dopo circa dieci anni o quando è particolarmente sfruttato, l' hard disk va sostituito. Non è complicato farlo. Questa semplice guida, illustra...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.