Come partizionare l'hard-disk

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
18

Introduzione

Spesso l'operazione di partizionamento dei dischi di un computer, in particolare dell'hard-disk, può risultare molto utile per separare file diversi e programmi in modo da risparmiare spazio sulla memoria del PC. Il partizionamento, anche detto "deframmentazione dei dischi", renderà il vostro computer leggermente più veloce e in grado di eseguire le operazioni informatiche in modo più rapido. Entriamo nello specifico e vediamo quindi come partizionare l'hard disk attraverso una particolare utility presenti nella maggior parte dei sistemi operativi attualmente sul mercato. Nel nostro caso opereremo su un sistema operativo Windows 7, ma sappiate che troverete l'utility anche nei sistemi più recenti o meno aggiornati. Proseguiamo.

28

Occorrente

  • PC
  • Hard disk da partizionare (interno o esterno)
  • Connessione internet (per l'eventuale consultazione di guide e tutorial online)
38

L'utility di deframmentazione dei dischi

Se l'hard disk da partizionare è di tipo esterno, dovrete necessariamente connetterlo al vostro computer mediante un cavo USB. Per prima cosa cliccate sul pulsante Start in modo da aprire il menù di Windows. Sulla barra di ricerca rapida digitate le parole "gestione disco" o "deframmentazione dischi"; fatto ciò, selezionate la voce "Crea e formatta le partizioni del disco rigido" o, per l'appunto, l'icona colorata con su scritto "Utilità di deframmentazione dischi" che compare nella colonna del menù Start.

48

La scelta del disco da partizionare

A questo punto vi ritroverete all'interno dell'utility di deframmentazione dei dischi (o in "Gestione disco"), in cui è presente l'elenco di tutti i dischi con partizioni annesse. Per creare una determinata partizione dovrete per prima cosa ridurre la partizione principale, la quale logicamente occupa tutto lo spazio presente sul disco, così da sottrarle spazio da utilizzare nella fase successiva per la nuova partizione. A questo punto selezionate la partizione del disco che volete ridurre, dopodiché premete il pulsante destro del mouse e selezionate la voce "Riduci volume" dal menù a tendina.

Continua la lettura
58

La quantità di spazio da ridimensionare

Nella finestra che si aprirà dovrete specificare la quantità di spazio in megabyte da ridurre. Digitate il numero di megabyte da "sottrarre" alla partizione principale, valore che andrà a formare la nuova partizione. Il valore predefinito corrisponderà al valore massimo che potrete sottrarre. Una volta stabilità la quantità di megabyte desiderata, cliccate su "Riduci" per avviare il ridimensionamento del volume.

68

La fase finale delle operazioni

Quando l'operazione sarà terminata, troverete dello spazio nel disco non allocato pari allo spazio di cui si è ridotta la partizione principale. Cliccate con il pulsante destro del mouse nel riquadro "Non allocata nella gestione disco", e nel menù che compare selezionate la voce "Nuovo volume semplice". Nella finestra successiva cliccate su "Avanti" per due volte, dopodiché scegliete dal menù a tendina la lettera da assegnare alla nuova partizione per poi cliccare nuovamente su "Avanti". A questo punto dovrete specificare dal menù a tendina il tipo di file system da assegnare alla partizione (se non avete particolari esigenze lasciate "NFTS"), dopodiché cliccate prima su "Avanti" poi su "Fine", così da completare la procedura. Se l'operazione è andata a buon fine, nella finestra "Gestione disco" aperta a inizio procedura dovreste trovare la nuova partizione creata e denominata con la lettera scelta in precedenza. Qualora aveste altri dubbi a proposito del partizionamento di un hard disk consultate il link: https://www.aranzulla.it/come-partizionare-hard-disk-925122.html.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non inizializzare, formattare o partizionare mai un hard disk contenente dati importanti senza aver eseguito in precedenza un backup completo di tutti i dati contenuti all'interno del disco. In questo modo eviterete di incappare in ulteriori problemi derivanti dall'eventuale perdita di dati.
  • Nel caso in cui non foste particolarmente pratici nella risoluzione di problemi di tipo informatico, chiedete assistenza ad un tecnico specializzato onde evitare di causare danni al sistema operativo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come usare Eassos PartitionGuru per ripartire un hard disk

Hai acquistato un nuovo hard disk esterno e vuoi usarlo su più dispositivi che necessitano di formati differenti dal NTFS, ma la metà dello spazio vorresti usarlo anche sul pc? È un problema al quale è facilissimo ovviare se hai a disposizione gli...
Hardware

Come Estendere Una Partizione

I moderni sistemi operativi Windows permettono di gestire in tutto e per tutto le partizioni del disco rigido del Personal Computer (PC), compresa la possibilità di ridurre o espandere le partizioni stesse. Nonostante l'operazione di partizionare il...
Software

I migliori programmi per partizionare l'hard disk

Partizionare un hard disk è un'operazione che, con il passare del tempo, sta assumendo un'importanza sempre maggiore. Le sue finalità sono molte, per esempio quella di salvaguardare dati da eventuali virus, o quella di avere a disposizione più sistemi...
Mac

Come creare un partizione su HDD esterno con il Mac

Se avete la necessità di gestire al meglio i vostri file, potete chiedere aiuto ad un hard disk esterno. Quest'ultimo è disponibile in diverse versioni in base allo spazio di archiviazione disponibile ed è fondamentale per contenere un elevato volume...
Windows

Come creare una partizione con Gparted

State cercando un buon programma gratis per partizionare il vostro hardware disk? GParted (Gnome Partition Editor) fa sicura, ente al caso vostro. Si tratta di un software freeware che permette proprio di creare o modificare il partizionamento di un...
Hardware

Come ottimizzare gli hard disk

Ogni computer consente di immagazzinare una certa quantità di dati che sono all'interno, in modo da renderli sempre a disposizione di colui che usa il dispositivo. Questa funzionalità è permessa grazie dalla presenza di un disco rigido, esso può essere...
Windows

Come installare e configurare Ms-dos

Microsoft Disk Operating System (MS-DOS) è uno dei primi Sistemi Operativi commerciali per computer. La versione iniziale "MS-DOS 1.0" venne rilasciata nel mese di Agosto del 1981. Le versioni successive "MS-DOS 1.1" e "MS-DOS 2.0" risultano scaricabili...
Linux

Come fare la deframmentazione su Linux

Nonostante il sistema operativo Linux non necessiti di una periodica deframmentazione, a differenza di quanto accade per Windows, delle volte può andare incontro a un rallentamento e, in questa circostanza, può risultare utile eseguire una deframmentazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.