Come prelevare i colori dalle immagini

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Quando si vuole disegnare o colorare un'immagine al computer, sono disponibili parecchi colori predefiniti e anche strumenti che ci permettono facilmente di modificarli per ottenere delle tonalità nuove. A volte, però, è difficile inquadrare il colore che abbiamo visto in un'altra immagine e che vorremmo riprodurre nella nostra. Questo perché lo spettro di colori in cui ci muoviamo negli strumenti di modifica è solitamente molto ampio. A questo proposito, alcuni semplici trucchetti ci permettono di prendere quel preciso colore dall'immagine scelta. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo proprio come prelevare i colori dalle immagini.

24

Avviare Paint

Il metodo più semplice e veloce è quello che presuppone l'utilizzo di Paint, uno dei programmi predefiniti già installati su tutte le piattaforme di Windows. La procedura da osservare è estremamente semplice. Per prima cosa apriamo il programma, dopodiché, clicchiamo su File e poi Apri dal menu a tendina corrispondente. Scegliamo dal computer l'immagine che contiene la tonalità di colore che vogliamo prelevare. Una volta fatto ciò, Paint ci mostrerà l'immagine desiderata.

34

Prelevare il colore

Inquadriamo la sezione di immagine che contiene il colore desiderato. Per immagini con molte sfumature oppure particolarmente piccole o grandi, è sempre consigliabile adoperare lo strumento Ingrandisci, con un clic sul bottone a forma di lente d'ingrandimento, che ci permette di zoomare una precisa sezione del file in vari livelli di ingrandimento. Quando avremo trovato il pixel il cui colore è quello che ci interessa, clicchiamo sull'icona a sinistra della lente d'ingrandimento. È quella a forma di contagocce, denominata proprio Scegli Colore. Ora, con un clic su uno dei pixel della schermata, Paint imposterà il colore di quel pixel come predefinito per l'utilizzo. Prima di rilasciare il tasto sinistro del mouse, controlliamo dall'anteprima, sotto la casella degli strumenti, che sia il colore che ci piace.

Continua la lettura
44

Utilizzare il colore prescelto

Adesso, il colore prescelto è utilizzabile liberamente in Paint. Se apriamo o chiudiamo il programma, tutto andrà perduto. Anche se apriamo un'altra finestra. Esiste però un metodo molto semplice per evitare questo impiccio. Per prima cosa possiamo salvare il colore in Colori e cliccando poi Modifica Colori dal corrispondente menu a tendina. Aggiungi ai Colori Personalizzati dalla finestra completa apribile con Definisci Colori Personalizzati. Ma con questo metodo, a volte, il colore potrebbe comunque essere perso dopo la chiusura del programma.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Software

Come inclinare le immagini con Gimp

Vi piace ogni tanto mettervi a "giocare" con le immagini usando programmi di grafica? Desiderate conoscere più a fondo questo mondo e accrescere la vostra competenza e capacità nel manipolare le immagini? Ecco una semplicissima guida su come inclinare...
Software

Come sfumare due immagini

Sfumare due immagini è semplice e dà un grande effetto ad esse. Per ottenere queste variazioni esistono vari programmi: alcuni sono disponibili online e quindi si possono scaricare gratuitamente, mentre altri vanno acquistati. Adobe Photoshop, comunque,...
Software

Come sovrapporre due immagini con Picasa

La fotografia è una delle passioni che accomunano moltissime persone. Ma non si limita solo alla creazione di immagini attraverso la fotocamera, la fotografia è un'arte che si estende anche alla computer grafica e all'elaborazioni di immagini attraverso...
Software

Come convertire file immagini da jpeg a png

I due formati per immagini più conosciuti ed usati nel mondo sono il jpeg (o jpg) e il png, rispettivamente con il 73% e il 72% di utilizzo dei siti mondiali. Il primo è l'acronimo di Joint Photographic Expert Group ed è nato nel 1992, con lo scopo...
Software

Come applicare le cornici alle immagini

Le fotocamere digitali ed i nuovi dispositivi tecnologici che sono disponibili in commercio utilizzano webcam per foto ad alta risoluzione. Successivamente le immagini originali vengono ritoccate in base ai propri gusti e condivise sul web e sui social...
Software

Come creare un collage di immagini con Picasa

Picasa è un applicazione che si occupa della gestione delle foto sul nostro pc, creando automaticamente una raccolta multimediale. È possibile selezionare quale cartelle includere o escludere dalla raccolta e inoltre integra molte funzioni che consento...
Software

Come costruire un menu con immagini animate in jQuery

Stai realizzando un sito web? Oltre ad aver curato in tutti gli aspetti l'architettura dei suoi contenuti, avrai subito notato che bisogna prestare particolare attenzione al menù, quindi conviene anche renderlo accattivante, piacevole a vedersi. Il tutto,...
Software

Illustrator: come trasformare immagini bitmap in vettoriali

Su internet, soprattutto con l'avvento dell'HTML 5, si stanno affermando sempre di più le immagini vettoriali (come, ad esempio, le svg) su quelle bitmap (o raster), principalmente perché in questo modo si ha la possibilità di ingrandirle e rimpicciolirle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.