Come progettare un oggetto da stampare in 3D

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Le applicazioni che consentono le stampanti 3D, sono numerosissime e, per certi versi, rappresentano sicuramente una fetta del nostro futuro. Sono una grandissima evoluzione rispetto al concetto di stampa che siamo abituati a prendere in considerazione. Tuttavia così com'è necessario sviluppare un progetto dell'oggetto da stampare nel caso "classico", anche con una stampante 3D vale lo stesso, e per stampare un oggetto tridimensionale è necessario progettarlo in 3D! La tematica del progetto in tre dimensioni è affare complesso, nella seguente guida sono fornite delle indicazioni su come progettare un oggetto da stampare in 3D.

27

Occorrente

  • Personal Computer;
  • Stampante 3D;
  • Materiale per la stampa;
  • Software per la progettazione in tre dimensioni (Autocad e simili)
37

Ai fini della stampa di un oggetto tridimensionale è possibile fare riferimento ad un progetto costruito ex novo, oppure è possibile utilizzare un modello appositamente scaricato da internet, infine è alternativamente possibile utilizzare uno scanner 3D. Chiaramente nei tre casi sopra descritti le necessità nonché le finalità del progetto saranno evidentemente differenti. Con esse cambia nettamente anche il livello di difficoltà, che è massimo nel caso del progetto ex novo.

47

Affinché il modello visualizzato a video sia il più simile possibile all'oggetto reale che verrà stampato, è necessario tenere in considerazione il materiale da utilizzare, il riempimento interno dell'oggetto e tutta una serie di regole per la costruzione del modello. Molto brevemente, per quanto riguarda il materiale da utilizzare per la stampa, esso deve essere scelto in funzione dell'utilizzo previsto per l'oggetto ed in funzione delle caratteristiche della stampante.

Continua la lettura
57

Ma veniamo all'aspetto più importante di questa guida ovvero le regole per un progetto ottimale dell'oggetto 3D che si vuole stampare. Il primo aspetto da tenere in considerazione è inerente la posizione del modello perché quando si procederà con la stampa, esso deve essere in grado di sostenersi autonomamente. Pertanto la posizione di partenza deve essere una posizione di equilibrio stabile. Se ciò non fosse possibile, allora è indispensabile progettare e far realizzare anche una base di appoggio che verrà successivamente rimossa al termine della stampa.

67

Inoltre, per eseguire un buon progetto di un oggetto da stampare in 3D, bisogna tener conto del fatto che gli oggetti: devono essere chiusi, le pareti o i setti che lo comporranno devono avere un opportuno spessore, l'oggetto deve essere "Manifold" (non deve essere condiviso da più di 2 facce). Tutti questi aspetti vengono ricompresi all'interno dell'ambiente di lavoro "Blender" ed in particolare nell'estensione "3d Printing toolbox" Si tratta di un software gratuito ed open source per la modellazione 3D e supporto alla stampa.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per conoscere bene le potenzialità della vostra nuova stampante 3D, è consigliabile fare diverse prove di stampa sfruttando modelli scaricati da internet.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Programmazione

Come progettare un software

Una domanda a cui molte persone appassionate di informatica si chiedono è come progettare un software. Il processo può essere abbastanza lungo e laborioso, oltre a richiedere anche parecchi mesi di lavoro, dal momento che le diverse fasi di cui esso...
Programmazione

Come Adoperare Esplodi Con Autocad 2010

Se anche tu sei un appassionato di Autocad 2010 e simili, questa è esattamente la lettura che fa per te. In questa guida infatti, ci soffermeremo sulla spiegazione dell'utilizzo della modalità esplodi utilizzando il programma Autocad. Con questo software,...
Programmazione

Come mostrare a video un messaggio in Java

Il linguaggio di programmazione Java viene utilizzato in parecchi ambiti. Basti pensare alle applicazioni web che sfruttano intere architetture e database scritti totalmente in Java oppure a programmi che richiedono la connessione al proprio PC. Saper...
Programmazione

Come creare un semplice programma in C++

Il C++ è un linguaggio di programmazione che riprende molte basi del classico C. Il quasi totale abbandono del linguaggio C è dovuto all'implementazione della programmazione ad oggetti (OOP), che ha permesso anche a futuri sviluppatori di usufruire...
Programmazione

Come trasformare una scannerizzazione in PDF

Quando vogliamo trasformare una scannerizzazione in Pdf, abbiamo davanti a noi 2 possibili strade veloci ed efficaci. Possiamo affidarci ad un programma gratuito (freeware) creato appositamente, come "Jpeg to Pdf", oppure, per i più esperti, sfruttare...
Programmazione

Come creare forme geometriche in Java

Nella guida che segue, ci dedicheremo alla programmazione in linguaggio Java. Vedremo insieme come creare delle forme geometriche all'interno di una finestra grafica. Così facendo, impareremo facilmente a manipolare l'oggetto JPanel e a scoprire quali...
Programmazione

Regole per programmare in Ladder

In questo articolo imparerete le 5 regole per programmare in Ladder. Il circuito in Ladder è simile in struttura, elementi, simboli e funzioni di controllo logico. Ci sono anche altri aspetti della fase, ma hanno molte differenze. Quindi per programmare...
Programmazione

Come creare una mappa interattiva con Mapbox

Tra i siti utilizzati dagli utenti della rete che permettono di creare e personalizzare una mappa interattiva, uno dei più celebri è certamente il servizio offerto dal sito mapbox.Mapbox, non permette soltanto di progettare una mappa, ma mette a disposizione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.