Come proteggere Facebook e Gmail con la crittografia

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La tutela della privacy è una preoccupazione che riguarda tutti gli utilizzatori del web. Per lasciare "tracce" di sé online, non serve effettuare operazioni delicate (come l'e-commerce e relative transazioni di denaro), ma basta utilizzare i social network, i motori di ricerca o la posta elettronica. I rischi connessi alla tracciabilità sul web vanno dall'innocuo (seppur fastidioso) spam commerciale, fino a veri e propri furti di dati sensibili. Ecco alcuni metodi per proteggere Facebook e Gmail con la crittografia.

24

Cifratura dei messaggi privati

Tra i molti programmi utili per la cifratura dei messaggi privati, il migliore è senza dubbio "Encipher", che garantisce una protezione totale delle comunicazioni via web, qualunque sia il browser utilizzato.
Per scaricare il software, cliccate sul link che trovate in calce a questa guida e, dalla videata che vi comparirà, selezionate il pulsante "Download Encipher It". Dalla pagina successiva, scegliete la versione del programma adatta al sistema operativo installato sul vostro Pc (Windows oppure Linux, a 32 o 64 bit), salvate il file eseguibile (per esempio, "encipher_2.3_win_ia32. Exe") e avviatelo. Al termine dell'installazione di "Encipher", aprite il browser e vedrete che, nella barra degli strumenti dello stesso, sarà comparsa una nuova icona con un lucchetto.

34

Uso di un protocollo crittografato HTTP.

Negli strumenti per la tutela della privacy, messi a disposizione da Facebook, è possibile "blindare" le attività con l'uso di un protocollo crittografato HTTP. A tal fine, effettuate il login a Facebook, accedete al menu delle Impostazioni account e cliccate su "Protezione". Ora, nella sezione "Navigazione protetta" (la prima funzione della lista che vi comparirà), cliccate su "Modifica". Spuntate l'opzione di connessione protetta con il protocollo http (indicata nella foto che vedete qui a lato) e salvate le modifiche.

Continua la lettura
44

Secure Gmail

Al fine di assicurare la massima protezione da "occhi indiscreti" ai vostri messaggi di testo, potete scaricare un'estensione (gratuita) di Google Chrome: "Secure Gmail".
Cliccando sul secondo link che trovate alla fine di questa guida, vi troverete sullo store di Google, direttamente nella pagina della suddetta app: da questa pagina, selezionate la voce "Aggiungi". Ora, accedendo a Gmail, noterete che è comparso il simbolo del lucchetto di fianco al pulsante "Scrivi". Per inviare mail criptate, dovrete semplicemente cliccare sul pulsante blu "Send Encrypted", dopo aver composto la vostra mail, inserire un codice di cifratura, concordato con il destinatario del messaggio e, quindi, selezionare il comando "Encrypt and Send".

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

Facebook: come proteggere le foto

Da quando i social network sono entrati a far parte della nostra vita, sempre più persone amano postare e condividere immagini che gli ritraggono assieme ai loro cari e amici. Eppure, ogni qualvolta un utente pubblica una foto personale mette in pericolo...
Internet

Come proteggere la password su Facebook

Facebook è ormai il più noto Social Network al mondo e molti non solo lo utilizzano per condividere opinioni e ricordi con amici e cari, ma anche come interfaccia per accedere a diverse applicazioni. Infatti sono sempre di più le app o gli sviluppi...
Internet

Come configurare Gmail su Thunderbird

Mozilla Thunderbird è il client di posta elettronica open source di Mozilla Foundation. La stessa che rilascia il browser web Firefox. Grazie alla sua versatilità, Thunderbird supporta qualsiasi servizio email e la sincronizzazione con altri server....
Internet

Come spostare Hotmail su Gmail

Gmail è uno degli account di posta elettronica più conosciuti e utilizzati. Si tratta di un servizio gratuito gestito da Google che mette a disposizione più di 10 GB di spazio e numerose funzionalità. Aprire un account su Gmail è un’operazione...
Internet

Come sincronizzare iCloud con Gmail

Tutti voi conoscerete, senza dubbio, iCloud e GMail, due tra i servizi cloud più celebri. Grazie ad essi è possibile comunicare istantaneamente con i nostri contatti tramite email e condividere ogni documento personale. Lo spazio a disposizione è relativamente...
Internet

Come impostare le priorità della posta in arrivo su Gmail

Uno dei servizi di posta maggiormente diffusi al mondo è quello di Gmail. Comodo, pratico e con molte funzioni originali, Gmail si è da sempre distinto per la sua facilità e affidabilità. Tra le sue funzioni, questo servizio e-mail consente di immagazzinare...
Internet

Come inviare un fax da Gmail

Con l'avvento della tecnologia e con l'evoluzione di alcuni programmi specifici, il fax adesso lo si può mandare anche attraverso il pc. In passato se non si aveva a disposizione lo strumento apposito non si poteva assolutamente mandare questo documento;...
Internet

Come Dirottare Tutte Le Email Su Gmail

Gmail è un sistema di posta elettronica, conosciuto ormai in tutto il mondo ed è anche il più utilizzato, per via della sua facilità e delle opzioni aggiuntive che sono riportate; oltre l'applicazione per inviare email, è possibile anche chattare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.