Come proteggere i nostri file con password

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

In questo tutorial vedremo come proteggere i nostri file con password. Per chi usa spesso un PC oppure per chi lavora al computer, si ha il bisogno di dover tutelare i documenti personali che possediamo. Se si condivide un computer con qualche collega, amico o parente, in seguito vi daremo indicazioni su come arrivare a proteggerli mediante l'utilizzo di una password, specialmente se si tratta di file che sono parecchio sensibili, avendo la certezza che nessuno li possa aprire oppure modificare mettendoli al sicuro. Buona lettura e buon lavoro!

25

Dovrete cercare in rete un programma che possa fare al vostro caso, oppure dovrete andare in un negozio apposito per poterne comprare uno. Vi potrete far consigliare tranquillamente, maggiormente se non siete troppo pratici di programmi per una sicurezza maggiore. Dovrete chiaramente avere la certezza di salvaguardare i vostri file, e le vostre cartelle mediante password. Vi suggeriamo un programma chiamato "ecoding decoding". Esso lo potrete scaricare liberamente in lingua italiana. Vi permetterà di nascondere tutti i dati importanti, avendo la certezza che siano ben protetti ed anche al sicuro. Essa sarà la versione gratuita e potrete avere la possibilità di averne uno che possa funzionare senza installare la versione portatile. Esistono diverse versioni. Queste ultime le potrete esaminare basandovi sul sistema operativo che state utilizzando.

35

Quando il download sarà finito potrete passare all'installazione. Vedrete che la procedura sarà rapida, in modo da far partire il programma premendo sopra il lucchetto aperto. Se preferite potrete trascinare il file all'interno dell'icona, e questo procedimento sarà chiamato "Drag&Drop". A questo punto vedrete che si aprirà la pagina per l'impostazione password. Adesso dovrete inserire una password sicura, ed il programma ora trasformerà il file in un archivio protetto con estensione. Cdu3. Per continuare occorrerà la vostra pass. La cosa migliore sarà quella di scriversela in un posto segrete e sicuro in caso di dimenticanze eventuali. Senza la parola segreta vedrete che il file non sarà più accessibile da nessuno.

Continua la lettura
45

A questo punto i file vostri ed anche le vostre cartelle personali saranno alla massima sicurezza. Un altro programma che riteniamo molto valido per il vostro caso è chiamato "Androsa FileProtector". Dovrete premere il tasto "File", poi in seguito dovrete scegliere la voce chiamata "add file (s)" o "add folder (s)" basandovi sulle vostre esigenze. Premete di nuovo ora su "File" ed in seguito su "Protect / restore". Inserite quindi la chiave d'accesso che precedentemente avete scelto in modo da tutelare la cartella ed il file che avrete selezionato. Scrivete perciò la password nella casella apposita, poi la dovrete reimpostare nel campo chiamato "Password verification". Infine dovrete premere nuovamente sul tasto chiamato "Protect", e vedrete che la procedura avrà inizio. Ora aspettate che sia terminata, poi potrete aprire il file o la cartella protetta inserendo la chiave vostra relativa.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come formattare un disco protetto da scrittura

Chiavette USB e unità flash hanno spesso un blocco. Questa protezione per la scrittura permette di proteggere i dati da eliminazioni accidentali. Riscontriamo questo problema anche con le card della macchina fotografica o dello smartphone. Allora come...
Internet

Come rendere la propria rete wi-fi sicura

Se abitiamo in zone densamente abitate, corriamo senz'altro il rischio che sulla nostra connessione libera, si connetti tramite wi-fi altri utenti, per evitare questa spiacevole situazione (in quanto molti computer connessi sulla stessa rete possono intasare...
Windows

Come togliere una password precedentemente impostata

Se abbiamo memorizzato una password, è importante sapere che è possibile eliminarla sia su di un tipo di file che su di una cartella, in modo tale da non doverla più inserire ogni volta che abbiamo la necessità di accedere ad uno dei due. In riferimento...
Internet

Come tutelare la tua privacy su Facebook

Facebook nasce (e si evolve) con un obiettivo chiaro e preciso: dare la opportunità (e incoraggiare, nella maggior parte dei casi) di condividere i momenti più belli della propria vita con il resto del mondo. Tuttavia, non è consigliabile pubblicare...
Sicurezza

Come tutelare la propria privacy su Linkedin

Linkedin è ormai una rete sociale molto utilizzata. Gli utenti aumento giorno dopo giorno, tanto che ad oggi contiamo circa 500 milioni di utenti. Linkedin è una rete utilizzata soprattutto per scopi lavorativi e può essere considerata molto utile...
Windows

Come trovare cartelle vuote all'interno del computer con DelEmpty

Windows è uno dei sistemi operativi più famosi del mondo, da oltre 30 anni è uno standard sia nell'industria sia durante nel mondo casalingo. Windows è famoso per essere stato uno dei primi ad avere introdotto l'uso delle cartelle all'interno di un...
Windows

Come visualizzare le cartelle invisibili sul proprio computer

Non tutti sanno che i sistemi operativi Windows, indifferentemente dalla versione, sono dotati di un'interessante funzione che permette di nascondere file e cartelle: in genere, si ricorre a tale soluzione per tenere lontano da sguardi indiscreti file...
Windows

Come creare cartelle in mozilla thunderbird

La creazione di cartelle in Mozilla Thunderbird è di grande utilità quando ricevete una quantità impressionante di mail e non sapete come gestirle. Il processo è molto semplice e in questa guida vi mostreremo esattamente come creare cartelle e sottocartelle....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.