Come proteggere il PC da fulmini e tuoni

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I temporali, le sovratensioni, le interruzioni di corrente sono problemi molto gravi e molto frequenti soprattutto nella stagione estiva. È un problema sempre molto sottovalutato, ma che può creare moltissimi danni alle apparecchiature elettriche. Questi problemi possono portare addirittura alla distruzione dell'apparecchiatura sia che si trovi in una azienda, sia di un privato. Il problema principale si può riscontrare in un pc, dove una sovratensione potrebbe portare a bruciare la scheda madre e gli hard disk. In questa guida sarà possibile imparare a proteggere i pc da fulmini e tuoni. Ecco come fare. Quando ci si avventa in una giornata piovosa e piena di fulmini e tuoni, facciamo subito il pensiero a tutta quella roba elettronica collegata in corrente come ad esempio un computer. Oggi infatti, vedremo tutte le informazioni principali e tutte quelle tecniche per proteggere il nostro computer da fulmini e tuoni. Vediamo quindi di seguito e passo dopo passo tutti i dettagli.

25

La salvaguardia del computer

Per prevenire eventuali danni e la perdita irreparabile di dati importanti, sarebbe opportuno mettere in atto soluzioni per salvaguardare il computer e le relative periferiche, reti di computer, apparecchiature di telecomunicazione, ma anche apparecchi radio, televisori, impianti TV satellitari, registratori di cassa elettronici, fotocopiatrici, fax. Quindi ogni apparecchio elettronico dovrebbe essere protetto. Ovviamente quando tendiamo ad uscire quando c'è pioggia in compagnia di tuoni e lampi o meglio fulmini possiamo o meglio dobbiamo spegnere per prima cosa il computer e poi scollegare il cavo dalla presa elettrica così semmai ci dovesse essere un guasto alla rete elettrica che un fulmine ha colpito qualche filo elettrico creando un guasto, il nostro computer sarà salvo perché avendo tolto la presa di corrente non troviamo nessun cavo o componente del computer fuori uso o bruciato.

35

Il gruppo di continuità

Il gruppo di continuità permette di mantenere attive le apparecchiature anche in caso di mancanza di corrente, permettendo di chiudere le applicazioni e mettere in sicurezza tutto il lavoro. Le prese filtrate invece oltre che a salvare dalle sovratensioni provocate dai fulmini, aiutano anche per le micro variazioni che, anche se impercettibili, a lungo andare rovinano le apparecchiature. Sarebbe opportuno, comunque, che le protezioni vengano scelte in base alla tipologia di apparecchiature che si desidera proteggere e alle necessità di cui si ha bisogno. In caso comunque non si abbiano i giusti dispositivi di sicurezza e ci si trovasse in un temporale, è opportuno:
- staccare il cavo dell?antenna dal televisore, dal videoregistratore e dall?impianto satellitare
- staccare dalla presa di corrente elettrica tutte le apparecchiature sensibili come i televisori, i computer, gli hi-fi
- staccare il cavo di rete
- evitare assolutamente di utilizzare apparecchi elettrici a contatto con il corpo, come gli asciugacapelli, i ferro da stiro, i rasoi elettrici
- evitare di fare il bagno o la doccia e, possibilmente, di toccare rubinetti, tubi dell?acqua, caloriferi o strutture metalliche a contatto con l?esterno, dal momento che il fulmine potrebbe propagarsi attraverso le tubature
- cercare di non utilizzare il telefono fisso, è possibile utilizzare i cordless.

Un'altra cosa molto importante è il gruppo di continuità che sono delle piccole apparecchiature che servono a dare corrente anche quando si avvisa un black out o meglio un guasto elettrico così da non far perdere elettricità alle componenti elettriche. Ovviamente questo gruppo di continuità tende a dare alle apparecchiature elettriche un tot di energia e fa in modo che il computer o meglio la potenza dell'energia diminuisca piano piano così da non far bruciare niente per quanto riguarda l'elettronico e da non rompere nessun oggetto elettrico. I gruppi di continuità si possono sempre mettere all'interno delle cassette e consigliamo sempre di chiamare un elettricista o uno specialista da risolvere in poche mosse il problema. I gruppi di continuità hanno anche dei costi che varia sul mercato.

Continua la lettura
45

Le sovratensioni

Il 90% delle apparecchiature elettriche è sensibile alle sovratensioni e queste sono in maggior parte causate proprio dai fulmini. Per evitare questo problema, il primo passo da effettuare è dotarsi di una presa filtrata, la quale protegge e filtra ogni sbalzo di tensione o sovraccarico. Oltre questo è importante anche possedere un UPS (Uninterruptible Power Supply, un gruppo di continuità), che garantisca la continuità della fornitura elettrica, anche in caso di interruzione della fornitura. Le sovratensioni sono guasti molto comuni che causano i fulmini e proprio per questo è importante avere un UPS come specificato prima che tende a gestire queste sovratensioni o meglio questi sovraccarichi di tensione così da non rovinare un semplice apparecchio elettronico e risolvere tutto automaticamente anche non visibile all'occhio umano o dando problemi al computer.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sicurezza

Come proteggere i dati personali su Facebook

Nell'era dei social quello che conta è condividere le proprie esperienze di vita e i momenti più importanti della giornata. Molti di noi trascorrono il loro tempo libero su Facebook per chiacchierare con gli amici e rilassarsi dopo il lavoro o lo studio....
Sicurezza

Come proteggere con password una presentazione Powerpoint

Microsoft Office PowerPoint è uno dei software che fanno parte del pacchetto Office, e serve per realizzare delle presentazioni con slide scorrevoli. Si tratta di uno strumento molto utile soprattutto in ambito lavorativo o scolastico, per tenere una...
Sicurezza

Sicurezza su internet: il decalogo per proteggere gli account online

La sicurezza su internet è diventata uno degli argomenti principali trattati sulla rete. Nell'anno 2016 sono stati riscontrati duri attacchi, considerati i più pericolosi nella storia del web. Alcuni importanti portali, hanno dovuto registrare significative...
Sicurezza

Come proteggere i dati su hard disk esterno

I dischi rigidi esterni sono estremamente utili a causa della loro portabilità. Molti sono portati in giro, soprattutto per qualsiasi impiegato di lavoro con file di grandi dimensioni o sensibili al fattore tempo; possono essere portati da casa al lavoro...
Sicurezza

Come proteggere la rete da attacchi e intrusioni

Una rete protetta vi assicura la possibilità di usufruire dei servizi offerti dalla rete stessa senza preoccuparvi di eventuali attacchi o intrusioni. Seguendo la comune prassi per difendere le reti, dovrete fare attenzione ad avere una manciata di requisiti...
Sicurezza

Come proteggere i dati dei drive USB

Negli ultimi anni l'uso di drive usb è diventato quasi una moda. Infatti le chiavette USB hanno sostituito quasi interamente l'utilizzo di hard disk esterni o cd. Salvare dati, immagini, video su una chiavetta USB permette di portare comodamente queste...
Sicurezza

Come scoprire se il nostro PC è spiato

La guida che seguirà andrà a occuparsi di un tema davvero molto interessante e controverso, in quanto, come avrete già letto dal titolo che l'accompagna, ora andremo a darvi qualche informazioni interessante per comprendere Come scoprire se il nostro...
Sicurezza

Sicurezza informatica: come proteggere i tuoi account online

Molto spesso ci capita di sottovalutare l’importante che una password possa avere. Ogni giorno, infatti, la inseriamo decine di volte per entrare nell’account dei social network, nella casella della posta elettronica e chi più ne abbia più ne metta....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.