Come pubblicare una GIF su Twitter

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il diciotto giugno del 2014 la piattaforma di micro blogging "Twitter" ha reso disponibile una nuova funzione ai suoi utenti. Si tratta della possibilità di poter inserire immagini "GIF". La peculiarità di questo formato di immagini è quella di poter avere caratteristiche animate. Le "Gif" animate sono un ottimo strumento creativo per veicolare messaggi istantanei. Attraverso la lettura di questa semplice e pratica guida apprenderete dunque Come pubblicare una GIF su Twitter.

27

Occorrente

  • Browser
  • Internet
  • Pc
37

Se non avete la possibilità di poter reperire ed installare un programma per creare le vostre gif, potrete utilizzare dei siti internet che offrono questo servizio. Un sito che offre questo tipo di servizio lo potete visionare al seguente link http://gifmaker.me/.

47

Una volta che avrete reperito la vostra gif animata non vi resta che condividerla all'interno di Twitter. Effettuate dunque il login sul vostro accont e caricate il file precedentemente creato nello stesso modo in cui caricate le normali foto. Le animazioni delle gif non si avvieranno automaticamente sulla timeline ma dovranno essere attivate dagli utenti mediante il tasto "play". L'annuncio ufficiale lanciato da Twitter per annunciare l'effettivo funzionamento delle "Gif Animate" è possibile reperirlo al seguente indirizzo https://twitter.com/Support/status/479307198901026816.

Continua la lettura
57

Prima di poter inserire i file in questione, ne dovrete reperire online qualcuno oppure crearlo da soli. Il panorama software per poter creare delle "Gif" animate è veramente molto vasto e fornito. Un applicativo che ci permettiamo di consigliare per facilità di utilizzo e configurazione porta il nome di "AnimatedGIF". È possibile reperirlo gratuitamente al seguente indiririzzo http://xylemstudios.com/products/animategif.php. Se invece siete alla ricerca di qualcosa di più professionale allora il consiglio è quello di utilizzare "Falco GIF Animator". Il programma è a pagamento ma è possibile scaricare, installare ed utilizzare la versione completamente funzionante per 30 giorni reperibile al seguente indirizzo http://www.falcoware.com/FalcoGIFAnimator.php.

67

Consigli Finali: Qualunque sia il metodo che utilizzerete per creare le vostre "Gif" animate tenete sempre presente di non eccedere con la durata della sequenza. Un valore indicativo di durata per le vostre "Gif" animate potrebbe essere quello di 5 secondi. Se pensate che questa guida possa esservi stata utile potete sostenere l'autore condividendola con amici e parenti per mail o attraverso i social network..

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cercate di creare gif animate non troppo lunghe
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

Come pubblicare video su Twitter con Vine

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di video. Per essere più precisi, ci concentreremo sulla pubblicazione dei video su uno dei social più famosi: Twitter. Come avrete sicuramente notato attraverso la lettura del titolo che accompagna...
Internet

Come caricare gif su Facebook

Facebook è senza dubbio il social network per eccellenza, che conta svariati milioni di utenti iscritti. Proprio su Facebook, è possibile postare commenti, foto e video per condividerli con i propri amici e conoscenti. Come procedere, però, per caricare...
Internet

Come Creare Una Gif Animata gratis

Il mondo dei social network ormai ha contagiato tutti, le espressioni, i meme e il gergo dei social è diventato dominio pubblico e con esso anche i vari giochi o emoticon. Proprio delle emoticon parliamo oggi, ed in particolar modo quelli animati, detti...
Internet

Come creare gif animate da video

Le "GIF" sono delle immagini animate, ovvero una sequenza di fotogrammi che si susseguono in un determinato periodo temporale e ad una velocità prefissata. Ma come creare un'immagine animata, partendo da uno specifico video e giungendo ad una fotografia...
Internet

Come utilizzare Babarosa Gif Animator 3.3

Barbarosa Gif Animator 3.3 è un programma molto leggero ma abbastanza affidabile per la creazione di gif animate (Le gif animate non sono altro che un insieme di immagini che messe in sequenza danno l'impressione di un movimento continuo, come in un...
Internet

Come animare le immagini con AnimateGif

Le immagini animate dette Animated Gif vengono spesso utilizzate per inviare e-mail simpatiche o msm di auguri. Per realizzarle non è necessario essere dei maghi del PC. Basta utilizzare uno dei tanti programmi gratuiti che si trovano in internet. AnimateGif...
Internet

Come aggiungere foto su Twitter

Nell'era dei social network, Twitter assieme a Facebook risultano quelli più che hanno riscontrato un maggiore successo. Malgrado entrambi i social vengono giornalmente sfruttati più o meno per gli stessi scopi, tra i due vi sono delle piccole differenze...
Internet

Come creare un'immagine gif con Makeagif.com

Nei forum ci capita spesso di trovare utenti che al posto delle classiche foto profilo usano delle sequenze di foto racchiuse in una sola immagine. Anche nelle nostre ricerche su google ci sarò capitato di imbatterci in questa tipologia di file. Queste...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.