Come pulire la sigaretta elettronica

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La sigaretta elettronica, fin dalla sua prima comparsa, è stata vista come una valida alternativa al fumo di sigaretta e di altri tabacchi lavorati. Un'alternativa talmente promettente, da travolgere letteralmente il mercato di settore, europeo e non solo. Infatti, questo particolare dispositivo elettronico adibito al fumo, ha da subito conosciuto una notevole impennata delle vendite in poco tempo, tanto da farci assistere ad un proliferare di negozi riservati alla sua vendita un po' ovunque. Sebbene adesso le vendite siano tornate ad un livello standard, all'inizio della sua commercializzazione tutti volevano acquistarne una. Ma quale era la sua attrattiva? Principalmente essa permetteva di fumare nei luoghi chiusi, anche pubblici, quali bar, ristoranti o negozi, cosa che nel nostro paese non poteva più essere fatta da anni. Senza contare anche il buon proposito di aiutare un fumatore incallito a smettere di fumare, messaggio che ha aiutato molto le vendite, tuttavia si è presto capito che non è questo il mezzo per smettere veramente. Ad oggi possiamo comunque dire che la sigaretta elettronica permette di risparmiare, di non dover sopportare il fastidioso odore di fumo sugli abiti, e di poter fumare in molti luoghi non consentiti alla sigaretta normale. Per coloro che continuano a possederne ed utilizzarne una, e magari hanno tratto davvero dei benefici da questo dispositivo, possono tornare utili alcuni accorgimenti manutentivi. In fin dei conti essa rimane un oggetto elettronico, che con il tempo e l'utilizzo potrebbe perdere di efficacia. Vediamo allora, in alcuni semplici passi, come pulire la sigaretta elettronica.

26

Occorrente

  • sigaretta elettronica
  • panno morbido dalla trama compatta (o assorbente)
  • pentolino
  • acqua
  • fornello
36

Come si struttura la sigaretta elettronica e come funziona?

La particolarità della sigaretta elettronica, è il fatto di essere un dispositivo ricaricabile, in cui al posto del tabacco va inserita una soluzione a base di acqua, glicerolo, glicole propilenico, e aromi a scelta (miscela che fumando verrà vaporizzata da un atomizzatore in essa contenuto). L'accensione può avvenire in due modi: uno manuale, e uno meccanico. Nel primo caso, è sufficiente premere il pulsante posto sul lato della batteria; nel secondo, invece, ciò avviene in seguito alla prima aspirazione. La batteria si trova sull'estremità finale della sigaretta, e trasmette energia all'atomizzatore (posto tra la cartuccia e la batteria). L'atomizzatore, come accennato, ha il compito di scaldare il liquido contenuto nella cartuccia; raggiunta la giusta temperatura, il liquido si vaporizza e fuoriesce dal buco posto sulla cartuccia raggiungendo la bocca del fumatore.

46

Come pulire la sigaretta elettronica in modo veloce?

Per migliorare le prestazioni, e la durata, della vostra sigaretta elettronica, è necessario mantenere costantemente puliti tutti i suoi componenti. Potete pulirla ogni volta che cambiate la ricarica, o semplicemente fissare una ricorrenza periodica, in base alle esigenze e all'uso. La cosa importante da ricordare, è che trattandosi di un dispositivo elettronico, alcune parti, come la batteria, possono essere pulite ma non lavate. E inoltre, è necessario smontarla per pulire ogni elemento singolarmente. Tecnicamente, esistono due modalità per svolgere tale procedura, uno più sbrigativo, e uno più approfondito. Il primo dei due, va effettuato ogni sera: per iniziare rimuovete la batteria ed il filtro; avvicinate alla bocca l'atomizzatore (dal lato opposto rispetto a dove si infila il filtro), come si farebbe con un fischietto; a questo punto soffiate forte tamponando l'altro lato con un panno morbido e dalla trama compatta (in modo da non lasciare residui); continuate così fin quando tutto il liquido non risulta espulso e la sigaretta pulita.

Continua la lettura
56

Come effettuare una pulizia approfondita della sigaretta elettronica?

Il secondo metodo, che garantisce una pulizia molto più estesa e precisa, va effettuato solo se necessario: distanziando maggiormente gli intervalli periodici di pulitura, oppure nel momento in cui ci si accorge che ci sono dei problemi di malfunzionamento. La prima cosa da fare, in questi casi, è eseguire la procedura veloce appena illustrata nel passo precedente; fatto ciò, prendete il solo atomizzatore e mettetelo a bollire per 15 minuti; poi asciugatelo bene e soffiate forte per eliminare i residui di acqua; aspettate il tempo necessario affinché l'atomizzatore sia completamente asciutto, o in alternativa, per accorciare le tempistiche, aiutatevi con un phon. Avvitate poi la batteria senza aver inserito il filtro; premete il pulsante che da avvio alla batteria per 15 secondi, in modo da permettere all'atomizzatore di scaldarsi; dopodiché fatelo raffreddare nuovamente e ripetete il passaggio un'altra volta. Finito ciò, ripetete nuovamente l'intera la procedura da capo, e vedrete che la vostra sigaretta elettronica tornerà come nuova. Rimontate quindi tutte le parti nel modo giusto, e tornate pure ad utilizzarla come di consuetudine.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Effettuare periodicamente i cicli di pulizia della vostra sigaretta elettronica, non ha solo uno scopo igienico, ma serve proprio ha garantirne il corretto funzionamento.
  • Talvolta può essere necessario sostituire alcuni dei componenti della sigaretta, come ad esempio il filtro, acquistando semplicemente il pezzo di ricambio.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come pulire i contatti di una scheda elettronica

Le schede elettroniche sono dei componenti fisici che permettono il funzionamento di numerosi apparecchi. Dai computer ai lettori DVD e Bluray, passando per gli smarthphone e le classiche radioline portatili, tutti i dispositivi elettronici risultano...
Elettronica

Come amplificare una batteria elettronica

Ogni strumento facente parte in un gruppo musicale o in una band, assume un ruolo specifico: quello della batteria ha notevole importanza, in quanto determina l'insieme armonico tra strumenti e ritmica. È quindi necessario che la sua acustica e la sua...
Elettronica

Elettronica digitale: il flip-flop

Il flip-flop rappresenta un dispositivo di tipo digitale adoperato in elettronica per memorizzare il bit in ingresso (0) o in uscita (1). I flip-flop vengono detti anche multivibratori a doppia stabilità o semplicemente multivibratori bistabili. Si tratta...
Elettronica

Come riparare la scheda elettronica della lavastoviglie

Le lavastoviglie sono presenti in commercio in designer, stili e colori differenti; sono molto utili soprattutto per chi lavora. Le lavastoviglie sono tutte accomunate da una scheda elettronica, che ne consente l'utilizzo e in cui sono presenti i comandi,...
Elettronica

Elettronica: tutto sui condensatori

In elettronica esistono diversi componenti, alcuni di essi sono i condensatori, presenti praticamente, in tutte le schede elettroniche.Essi sono elementi molto utili, poiché sono in grado di accumulare energia elettrica e di restituirla se collegati...
Elettronica

Elettronica: come risolvere un circuito con l'oscilloscopio

La risoluzione di un circuito elettrico talvolta necessita di più informazioni rispetto a quelle che un semplice multimetro può fornire. Ad esempio la frequenza, il rumore, l'ampiezza ed altre caratteristiche che possono cambiare nel corso del tempo,...
Elettronica

10 consigli per pulire lo schermo del PC

Lo schermo del PC è soggetto a sporcarsi spesso a causa della polvere, del grasso e delle ditate. Per pulirlo non bisogna mai usare prodotti troppo aggressivi o panni ruvidi, per non correre il rischio di graffiarlo irrimediabilmente. In questa utile...
Elettronica

Come pulire le ventole del MySkyHD

Come ogni elemento di elettronica digitale moderna, il MySkyHD scalda un po' mentre è in uso. Questo è legato all'elevato numero di operazioni che devono essere svolte dai componenti all'interno per gestire il video e l'audio in HD. Anche l'alimentazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.