Come pulire la ventola e il dissipatore della CPU

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Una corretta pulizia delle ventole del nostro computer indispensabili per salvaguardarne i componenti ed evitarne il surriscaldamento, a volte può essere la soluzione perfetta per risolvere molti problemi; infatti, questi ultimi normalmente si verificano con l'uso quotidiano dell’apparecchio causato da arresti anomali, reset spontanei e difetti nella memoria (CPU). A tale proposito, ecco una guida con alcuni consigli su come pulire la ventola e il dissipatore della CPU.

26

Occorrente

  • Pasta termica
  • Tamponi
  • Ovatta ed alcool
  • Panno di flanella
  • Piccoli cacciaviti a stella
36

Scollegare l'alimentazione e le periferiche

Di fondamentale importanza per pulire la ventola e il dissipatore della CPU, è avere a disposizione una buona attrezzatura ed un minimo di esperienza nel settore dell’elettronica. Premesso ciò, prima di procedere alla pulizia, la prima cosa da fare consiste nello scollegare il PC dall'alimentazione e dalle periferiche. Fatto ciò, conviene posizionare il computer su un tavolo con il coperchio rivolto verso l'alto e rimuovere le viti che lo fissano nel case. Una volta aperto saremo in grado di osservare ad occhio nudo due ventole, ovvero quella che serve per raffreddare il processore e l'altra per l’alimentatore.

46

Sostituire la pasta termica

Per iniziare il lavoro è importante sottolineare che l'elemento più importante da pulire è la ventola del processore della macchina (CPU), ed in tal caso dobbiamo prestare una particolare attenzione a non danneggiare le parti di cui si compone. La prima cosa da fare è scollegarlo dalla scheda madre, e rimuovere le viti che tengono la ventola e metterle da parte. Fatto ciò, possiamo procedere con la pulizia utilizzando dei tamponi, un panno di flanella, un asciugacapelli, e tutto ciò che riteniamo necessario per la corretta pulizia di eliche e plastica oltre che per il dissipatore realizzato in alluminio. A questo punto dobbiamo prestare particolare attenzione alla pasta termica, ovvero un composto utilizzato per ricoprire il dissipatore in modo da consentirgli una corretta dispersione e trasferimento di calore. Per rimuovere la pasta in oggetto, è sufficiente usare un batuffolo di cotone imbevuto in alcool, ed acquistando poi quella nuova presso i negozi che vendono ricambi per computer.

Continua la lettura
56

Pulire le ventole

Una volta aggiunta la pasta, possiamo sistemare il dissipatore nello stesso modo in cui si trovava, facendo però attenzione a non premere troppo le viti di fermo. A questo punto ricolleghiamo il cavo di alimentazione alla scheda madre e proviamo se funziona. Una volta completata la pulizia del dissipatore CPU, non ci resta che procedere con le ventole scollegandole dalla griglia. Per rimuovere la polvere basta usare un pennello aiutandoci contemporaneamente con un asciugacapelli, e pulendole man mano con un panno di flanella in grado di generare delle cariche elettrostatiche ideali per attirare la stessa polvere. A questo punto non ci resta che sistemare di nuovo il case, collegare l’alimentazione e le periferiche e poi procedere al collaudo finale e constatare che adesso il PC è più veloce, non si verificano arresti anomali e soprattutto le ventole si raffreddano efficacemente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Hardware

Come pulire la ventola del computer

Tra gli inconvenienti più frequenti tra i possessori di personal computer c’è quello legato alla dissipazione del calore. Le componenti interne producono calore e lo disperdono, per tale motivo nei case dei Pc sono montate delle ventole. Il ruolo...
Hardware

Come pulire la ventola del pc senza smontarlo

Con il passare del tempo, la polvere che vi si accumula sopra il pc, ne impedisce il corretto funzionamento e così si raggiunggiungono elevate temperature perché la ventola non riesce a raffreddarlo. Quando questa comincia a diventare un po' troppo...
Hardware

Come Sostituire La Cpu Del Pc

La CPU non è altro che il microprocessore contenuto in tutti i computer, essa serve per eseguire e gestire programmi presenti nella RAM. Con l'andare del tempo però può capitare che il pc rallenti oppure solo bisogno di renderlo più veloce aumentando...
Hardware

Come pulire la ventola di un pc portatile

Le ventole dei computer servono per soffiare aria sui componenti interni e quindi per evitare un surriscaldamento dei circuiti delle schede video e madre. Tipicamente un computer portatile presenta una o due ventole di raffreddamento per il processore...
Hardware

Come cambiare la pasta termica

In questa guida vedremo in modo molto specifico di come cambiare la pasta termica del nostro PC. Cambiare la pasta termica è un operazione che solitamente può essere effettuata o per pulizia dei componenti del proprio PC oppure perché si nota che dopo...
Hardware

Come scegliere la pasta termica per la CPU

Dopo tanti anni passati con il proprio computer, spesso si decide di rimpiazzarlo con uno nuovo. Per gli utenti più avanzati questo è il momento più bello, poiché possono finalmente assemblarlo a proprio piacimento, acquistando i pezzi uno ad uno....
Hardware

Come sostituire la Cpu in un notebook

Sicuramente tutti sanno che i notebook sono la tipologia di personal computer più diffusa, in quanto sono sia economici che soprattutto comodi da portare con voi. Malgrado la loro praticità, essi non sono aggiornabili come i computer fissi, ma è comunque...
Hardware

Come montare la ventola al PC

I computer sia quelli fissi che portatili, sono dotati di una ventola di raffreddamento che è indispensabile per il corretto funzionamento, e che deve sempre funzionare a pieno regime per evitare il surriscaldamento delle componentistica che potrebbe...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.