Come raccordare due linee in Autocad

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

AutoCAD è uno dei software più utilizzati dai progettisti 2D o 3D che permette di realizzare dai disegni più semplici a quelli più complessi, a seconda delle proprie esigenze e delle proprie conoscenze. All'interno di questa guida, vi spiegherò come adoperare uno dei comandi più frequentemente utilizzati, ovvero quello che consente di raccordare due linee. Procediamo!

27

Occorrente

  • PC
  • Programma AutoCAD
37

Anzitutto, seppur AutoCAD sia un programma a pagamento, è davvero fondamentale nel caso in cui il vostro lavoro richieda dei disegni con una precisione millimetrica, persino migliore di quelli fatti a mano. E proprio perché racchiude un campo così vasto, i comandi presenti in AutoCAD sono davvero tantissimi. Uno dei comandi più utilizzati (e anche quello di cui andremo a parlare in questa guida) è il comando "Raccorda", che permette, appunto, di "raccordare", ovvero unire due linee, indipendentemente dal fatto che esse siano ortogonali o meno. L'unica condizione necessaria è che le due linee siano complanari, ovvero presenti sullo stesso piano. Tuttavia, questo comando consente di aggiungere delle ulteriori precisazioni.

47

Ad esempio, fra due linee, è possibile eseguire un raccordo affinché si venga a formare un angolo retto, oppure un angolo smussato. Vediamo come formare un angolo retto. La barra inferiore vi chiederà di inserire il raggio: nel caso in cui la lettera "r" non sia presente, digitatela (senza le virgolette) ed inserite il valore 0. Successivamente, sarà necessario cliccare sulle due linee affinché appaia il raccordo. Nel caso in cui, invece, vorreste avere un raccordo maggiormente tondeggiante, dovrete inserire un valore diverso dallo zero. In questo caso, il numero dovrà essere variato da voi fino a quando non otterrete il raggio perfetto per il vostro progetto.

Continua la lettura
57

Da notare che, dopo aver selezionato la dimensione, bisognerà cliccare sulle due linee disegnate sul piano per poter ottenere il raccordo fra di esse. In questa guida, però, non abbiamo parlato della particolarità delle linee parallele. Raccordando due linee parallele (mettendo il raggio uguale a zero) otterrete due angoli retti; la cosa cambia con il raccordo circolare. Infatti, indipendentemente dal raggio che inserirete, il raccordo sarà sempre un semicerchio dello stesso raggio. Oltre a ciò, le funzioni risultano essere talmente tante che alla lettera maiuscola ed a quella minuscola ne corrispondono a due che sono totalmente diverse fra di loro. Proprio per questo, la r utilizzata per indicare il raggio dovrà essere minuscola.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come utilizzare il comando taglia di AutoCad

La nascita e lo sviluppo del programma AutoCad ha rappresentato una grande svolta e rivoluzione non solo per quanto riguarda il disegno, l'architettura e il design in generale, ma anche e sopratutto per tutti coloro che lavorano quotidianamente con progetti,...
Windows

Come gestire il tipo di linea in AutoCad

AutoCad è un software oramai molto noto che consente di produrre e gestire disegni tecnici molto avanzati. Per tale motivo è molto usato in fase di progetto da parte di molte aziende in tutto il mondo. Questo software mette a disposizione molti comandi...
Windows

Come utilizzare il comando estendi di AutoCad

AutoCAD è il primo software per computer CAD, acronimo di computer aided design, che significa progettazione assistita dall'elaboratore. Viene utilizzato soprattutto in campo meccanico, ingegneristico o architettonico e serve a produrre disegni di tipo...
Windows

Come utilizzare il comando cima di AutoCad

Se desiderate imparare a smussare gli angoli con il famoso e potente software "AutoCAD", sarà necessario imparare ad impiegare il comando "Cima", attraverso il quale diventa tutto abbastanza facile e immediato, anche per coloro che hanno cominciato da...
Windows

Come utilizzare il comando testo multilinea di AutoCad

Per creare e gestire dei testi eccessivamente lunghi, di uno o anche più paragrafi, in AutoCAD è possibile utilizzare il comando "Testo multilinea". Si tratta di un avanzato strumento di testo pensato appositamente per l'inserimento di note ed etichette...
Windows

Come creare ed utilizzare una "Region" di Autocad

Autocad viene utilizzato prevalentemente per la produzione di disegni bi/tridimensionali in ambito ingegneristico, architettonico o meccanico. In questa guida potrai trovare tutte le informazioni necessarie per capire come creare ed utilizzare una "region"...
Windows

Come utilizzare il comando spezza di AutoCad

Il comando spezza del software AutoCad consente di dividere in due parti un singolo oggetto, è in grado per esempio di spezzare una linea dividendola in due linee separate da uno spazio completamente vuoto. Spesso si utilizza il comando spezza per creare...
Windows

Come utilizzare 3D Poli con Autocad 2010

Vediamo in questa guida un comando esistente del programma autocad 2010: il comando 3D poli. Si tratta di uno dei comandi che puoi trovare nel famoso e utile programma autocad 2010 il quale ti consente di riuscire a creare una polilinea in 3d, cioè tridimensionale....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.