Come rallentare un video su iMovie

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

iMovie è un' applicazione che è possibile scaricare sul proprio Mac da iTunes. Questa per mezzo di essa ti sarà possibile, attraverso pochi e semplici click, applicare un effetto rallenty ad un video. Non ti serviranno particolare software di video editing né altre pesanti applicazioni. Infatti, per mezzo di questa breve guida intendo mostrarti come è possibile rallentare un video proprio su iMovie. Ti basterà seguire i passi qui di seguito per imparare tutto ciò che ti serve. Vediamo dunque come procedere.

28

Occorrente

  • Applicazione iMovie
38

La prima cosa che devi fare è installare l'applicazione iMovie sul tuo dispositivo. Dopodiché aprire iTunes e recarti nella sezione dedicata al download o all'acquisto di nuove applicazioni. Cerca iMovie e scaricala. Può anche darsi che quest'applicazione fosse già presente sul tuo Mac o che l'avessi scaricata in precedenza. In questo caso passa direttamente al passo 2 per procedere a rallentare un video su iMovie.

48

Avvia quindi iMovie sul tuo Mac e seleziona il filmato cui intendi applicare l'effetto rallenty. Potrai importare un filmato sotto forma di file esterno selezionando la voce "Importa filmati". Servendoti del menu che si presenta dopo aver cliccato nella libreria eventi. Oppure ti sarà possibile scegliere un file presente all'interno della libreria di iPhoto selezionando la voce corrispondente a questa galleria.

Continua la lettura
58

A questo punto potrai cominciare a lavorare sul file video. Volendo puoi decidere se intendi applicare l'effetto rallenty all'intero filmato o soltanto ad una sua parte. Se vuoi rallentarlo tutto seleziona sulla miniatura del filmato tutta quella serie di sequenze che lo compongono. Oppure se ne vuoi rallentare solo alcune scene inserisci il cursore tra una scena e l'altra. Clicca col pulsante destro e seleziona "Separa scene":. Quindi seleziona solo quelle che ti interessano. A questo punto procedi a trascinare ciò che hai selezionato. Tenendo premuto il tasto sinistro nel riquadro dei progetti.

68

A questo ti si presenterà una nuova anteprima del video, che dovrai selezionare con un doppio click. Così compariranno diversi parametri che sarà possibile modificare. In questo caso quello che serve a regolare la velocità. Sposta dunque l'indicatore dalla posizione in cui si trova verso sinistra, trascinandolo. Dopo aver scelto di quanto ridurre la velocità originale del filmato, potrai esportarlo. Quindi clicca sul pulsante "Fine" dopo aver salvato le modifiche che hai appena apportato. Seleziona quindi la voce "Esporta" dal menu "Condivisione". Ecco come rallentare un video su iMovie.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Procedere con ordine.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Software

Come rallentare un video con Pinnacle Studio 14

Quello della modifica video è un'arte che negli ultimi anni ha preso sempre più piede nel nostro paese e che spesso vede giovani cimentarsi in video di alta qualità e con effetti molto ricercati. Esistono infatti moltissimi programmi per manipolare...
Software

Come aggiungere musica ad un video

Aggiungere o sostituire la musica associata ad un video rappresenta un'operazione più semplice di quanto si possa pensare. Esistono diversi programmi, definiti di editing, che consentono di effettuare queste procedure. Li andiamo, ora, ad elencare: Movie...
Software

Come convertire file video con AVS Video Converter

AVS Video Converter è un software capace di convertire i file video in pochi e semplici passaggi. Talvolta capita di avere la necessità di passare da un formato video ad un altro. Questo permette ai nostri dispositivi di leggere senza problemi il file....
Software

I migliori programmi per fare video con le foto

Fare dei video con dei montaggi particolari è un buon modo per raggruppare le foto e fare dei book virtuali originali. In questo modo potrete vedere tutte le foto che desiderate in modo dinamico, con delle presentazioni che attirano l'attenzione e non...
Software

I migliori programmi di montaggio video professionali

Se vogliamo avvicinarci al mondo dell'editing video in maniera più professionale, abbiamo bisogno di utilizzare programmi specializzati che ci permettano di effettuare senza particolari sforzi e con buoni risultati finali, lavori di buona qualità. A...
Software

Migliori programmi di editing video professionali

Per creare un video professionale è necessario eseguire alcune operazioni come tagliare, rimontare ed editare (editing) il video stesso, in modo tale che la sua visione sia lineare e scorrevole così da incuriosire e interessare colui che lo guarda....
Software

Come fare un montaggio video

L’attività di video editing o montaggio video è forse uno degli hobby più interessante che si possano esercitare anche solo con un po’ di creatività e qualche click. Al di là degli scopi prettamente lucrativi che stanno dietro il montaggio di...
Software

Come trasferire video da iPhone a Mac

Da qualche anno a questa parte, gli iPhone permettono di scattare e girare video, con una qualità paragonabile ad una semplice macchina digitale. In questo modo, basterà avere con noi un iPhone e realizzare tutti i video che vogliamo. Quest'ultimi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.