Come realizzare mappe concettuali con OpenOffice

Tramite: O2O 04/06/2016
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Uno dei migliori metodi per apprendere nuovi concetti utili allo studio o alla professione è la realizzazione delle mappe concettuali; tale sistema da un lato può apparire forse lento a causa della costruzione delle stesse mappe ma risulta efficace a livello di sintesi, in quanto incrementa la facilità di memorizzazione e la possibilità di realizzare veloci ripassi. Per realizzarle velocemente ed in maniera grafica che aiuta la memoria usiamo OpenOffice.

27

Occorrente

  • Pc
  • Software OpenOffice
37

Possiamo utilizzare il programma di presentazione di OpenOffice da scaricare, se già non lo possediamo, con la suite completa da http://it. Openoffice. Org/, procediamo con l'installazione guidata seguendo ciò che ci viene proposto e leggendo i termini di utilizzo accettandoli. Per aprire il documento dal desktop col tasto destro, basta cliccare su Nuovo e successivamente scegliere dal menù OpenDocument: Presentazione. In questo modo creeremo un documento di presentazione da rinominare e modificare a nostro piacimento.

47

Rinominato ed aperto il documento, attraverso tasto destro -> Diapositiva -> Impostazione pagina -> sfondo possiamo scegliere il colore dello sfondo, meglio se di colore verde in quanto questo colore aiuta la memoria. Per titolare le slide basta cliccare sull'icona "T" degli Strumenti di Disegno, generalmente posizionata in basso. Dalla medesima sbarra è possibile selezionare rettangoli e/o ellissi, all'interno dei quali potremo inserire il testo delle mappe concettuali. Sia rettangoli sia ellissi sia testi sono tutti modificabili nelle dimensioni, colori e nel loro posizionamento.

Continua la lettura
57

Sempre sulla barra relativa al disegno troveremo diversi connettori da scegliere a seconda del tipo di mappa da realizzare e dello spazio che occupa, anch'essi sono modificabili nelle dimensioni, colori e posizionamento. Completata la mappa potremo visualizzarla cliccando su Presentazione, stamparla da File -> Stampa o aggiungere effetti da Animazione personalizzata.

67

Generalmente i rettangoli indicano un'istruzione, un'azione, gli ellissi si mettono all'inizio ed alla fine dello schema, mentre i parallelogrammi si utilizzano quando ci sono delle domande che, in base alla risposta affermativa o negativa, possono avere due diversi sviluppi dello schema in sé. I colori da utilizzare per la mappa concettuale devono essere diversi per ogni argomento, non essere accesi ma molto diversi tra loro man mano che gli argomenti cambiano.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come creare i file .PDF con OpenOffice

Il formato.PDF è diventato, di fatto, il formato standard per l'invio di documentazione elettronica. IL formato. PDF è di dimensioni ridotte, rispetto ad altri file, semplici da leggere e da stampare, ma non si può dire altrettanto per la loro modifica....
Windows

Come mettere i rientri con Open Office 3.2 Writer

OpenOffice è un programma di produttività personale creato dalla Apache Software Foundation. È la miglior alternativa se non vogliamo procedere all'acquisto del costoso pacchetto della Microsoft, il famoso Microsoft Word. Infatti la Apache Software...
Windows

Come Inserire Un'immagine Di Sfondo Con Open Office 3.2 Writer

Avete mai pensato di lavorare ad un progetto avendo sempre davanti una foto o un vostro disegno che vi invogli a continuare? Vi è mai capitato di dover compilare una serie di documenti che su internet appaiono solo in versione in formato PDF? Adesso,...
Windows

Come inserire la numerazione delle righe in un documento di Open Office 3.2 Writer

Open Office è una popolare suite da ufficio. Ha moltissime funzioni, è open source (disponibile per tutti i sistemi operativi) e completamente gratuita. Tutto questo fa sì che sia la prima scelta in ambito software da ufficio. In questa guida ci concentreremo...
Windows

Come usare Open Office Writer

Open Office Writer è la più valida alternativa gratuita al software Microsoft Word. Open Office è una suite di programmi sostitutivi possibili al comune e conosciuto Microsoft, raccoglie software in grado di permetterci di gestire scrittura di documenti,...
Windows

Come Inserire Una Riga D'intestazione Con Open Office Writer 3.2

Tra i vari programmi di videoscrittura che si usano generalmente per redigere documenti di varia natura, il più diffuso è sicuramente il Microsoft Word, che è incluso nel pacchetto di Office. Tra i software freeware però c'è anche Open Office, che...
Windows

Come Inserire Un Colore Di Sfondo Con Open Office 3.2 Writer

Open Office 3.2 è la suite di lavoro della Apache che contiene il programma Writer, un editore di testo. Con questo programma si possono scrivere i documenti potendo modificare gli oggetti principali (testo e pagina) e tra le altre operazioni è possibile...
Windows

Come creare un biglietto da visita con Open Office

Quando si deve creare e poi stampare dei bigliettini da visita, il primo pensiero va facilmente alle tipografie specializzate in questo settore, visto che sono atte ai grossi quantitativi. Nel caso però la quantità non è eccessiva, si può anche pensare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.