Come realizzare un fascio di luce con Photoshop

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
110

Introduzione

Il fotoritocco è un tipo di lavorazione che va a perfezionare le immagini in tanti modi diversi. Per realizzare una postproduzione a livelli professionali, possiamo ricorrere al famoso editor di casa Adobe, ovvero Photoshop. Grazie ad esso potremo intervenire su vari parametri, come la luminosità, il contrsto, la temperatura colore, la saturazione e tanto altro ancora. Per lavorare con photoshop non occorre essere necessariamente dei graphic designer con esperienza pluriennale. Tuttavia qualche conoscenza di base si rivela necessaria al fine di realizzare lavori credibili. Tra i numerosi artifici che possiamo applicare alle nostre immagini, esistono degli effetti molto particolari. Uno di questi è il fascio di luce. Per ottenerlo avremo bisogno di qualche pratico consiglio, che troveremo qui di seguito. Andiamo dunque a vedere come realizzare un fascio di luce realistico con Photoshop.

210

Occorrente

  • PC
  • Connessione ad Internet
  • Photoshop CS5 o versioni successive
  • Immagine da ritoccare
310

Scegliere la foto su cui lavorare e duplicarne il livello

Per prima cosa, assicuriamoci di avere Photoshop già installato sul nostro PC. In caso contrario potremo scaricarlo dal sito web ufficiale adobe.com. Qui troveremo la versione di prova, valida per soli 30 giorni, ma possiamo comunque ottenere Photoshop con licenza acquistandolo sempre dal sito di Adobe. Dopo aver scaricato e installato il nostro editor, avviamolo. Tramite l'opzione "File/Apri" andremo a scegliere la foto su cui realizzare un fascio di luce realistico con Photoshop. Cerchiamo di aprire una foto al cui interno vi siano già presenti un punto luce e un fascio luminoso, anche poco visibili. Se partiamo da questa condizione, potremo aumentare il realismo della nostro immagine. Una volta importata, duplichiamone il livello. Per fare ciò andremo nel riquadro dei livelli, sulla destra della schermata. Selezionando il livello con la foto, faremo click con il tasto destro del mouse. Tra le varie opzioni, troviamo "Duplica livello". Clicchiamo su di essa col tasto sinistro ed ecco che avremo un livello copia della fotografia.

410

Tracciare il fascio di luce con il lazo poligonale

Per poter realizzare un fascio di luce realistico con Photoshop. Dovremo creare un nuovo livello. Andiamo ora ad attivare lo strumento "Lazo Poligonale", presente nella barra a sinistra della schermata. Per usare una scorciatoia sulla tastiera, premiamo semplicemente "L". Ora posizioniamoci sulla sorgente di luce e tracciamo il nostro fascio luminoso. Come possiamo notare, una linea singola non ci fornirà alcun risultato. Dobbiamo infatti disegnare una sorta di figura triangolare chiusa. Quando avremo tracciato la linea di chiusura del fascio, lo vedremo tratteggiato. In quel caso lo strumento "Lazo Poligonale" avrà efficacia. In questo modo Photoshop ci aiuta a riconoscere la zona selezionata. Qualora volessimo tornare indietro, possiamo premere la combinazione di tasti "CTRL + Z". Così facendo descriveremo in maniera più precisa l'area del foglio su cui applicare il raggio di luce. Vediamo ora come fare a rendere visibile il raggio sull'immagine.

Continua la lettura
510

Applicare la sfumatura

Una volta delineata l'area su cui realizzare un fascio di luce realistico con Photoshop, dovremo ricorrere allo strumento "Sfumatura". Possiamo sceglierlo dalla barra dei tool sulla sinistra, oppure attivarlo con una pressione del tasto "G". Impostiamo la colorazione del fascio, optando per una trama bianca con riempimento parziale tendente alla trasparenza. Verifichiamo se la selezione creata con il lazo appare ancora tratteggiata. Se sì, applichiamo la sfumatura tenendo premuto il tasto sinistro del mouse. Se abbiamo eseguito questo passaggio nel modo giusto, noteremo che la parte inferiore sarà bianca mentre quella superiore priva di colore. Ed ecco che la sfumatura verrà effettivamente applicata. Adesso però dobbiamo rendere ancora più realistico il nostro fascio luminoso, quindi ricorreremo ai filtri di Photoshop. Vediamo come procedere.

610

Aggiungere il filtro sfocatura

Per applicare un filtro che ammorbidisca in maniera significativa il contorno del nostro fascio di luce realistico, dobbiamo eliminare la selezione creata con il lazo. Teniamo premuti contemporaneamente i pulsanti "CTRL" e "D" e la figura tratteggiata scomparirà. A questo punto possiamo applicare il "Filtro Sfocatura", cliccando su "Filtro" dalla barra delle opzioni situata in alto. Scegliamo la voce "Sfocatura", poi il comando "Controllo Sfocatura". Assegneremo un valore di raggio corrispondente al 70%. In questo modo renderemo più tenue e delicato il nostro raggio luminoso. Ma non abbiamo ancora finito di realizzare un fascio di luce realistico con Photoshop. Passiamo dunque a perfezionare ulteriormente il filtro che abbiamo appena applicato alla nostra fotografia.

710

Intensificare la luce del fascio

Per realizzare un fascio di luce realistico con Photoshop in maniera impeccabile, torniamo sulla casella relativa ai livelli. A questo punto dovremo apportare delle modifiche al metodo di fusione del livello che contiene il raggio luminoso. Scegliamo la modalità "Sovrapponi" e renderemo ancora più intensa la luce che fa splendere il nostro fascio. Per aggiungere ulteriori ritocchi, dovremo duplicare il livello contenente il fascio di luce. Selezioniamolo sul menù "Livelli" e clicchiamo su "Duplica livello" come già fatto nel primo passaggio. Andiamo a trasformare il metodo di fusione in "Normale" e impostiamo una percentuale di opacità del 30%. In questo modo il fascio luminoso dominerà la scena all'interno della nostra immagine.

810

Risaltare la luminosità del raggio scurendo la foto

Eccoci alla fase conclusiva del procedimento utile a realizzare un fascio di luce realistico con Photoshop. Per mettere in risalto la luminosità del nostro raggio, possiamo scurire il resto della fotografia. Per riuscire nell'intento posizioniamoci sul livello di copia della nostra immagine. Premendo sulla tastiera la combinazione di pulsanti "CTRL + M" abbiamo la possibilità di manipolare la luce dei colori all'interno della foto. Così facendo riusciremo a scurirla senza esagerare. Controlliamo sempre i prametri relativi alla luminosità e al contrasto. Se prestiamo al massima intenzione a questi piccoli dettagli, riusciremo a creare una fascio di luce realistico di grande impatto visivo.

910

Guarda il video

1010

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per effetto più realistico utilizzare foto scure e prive di altri fasci luminosi.
  • Salvare sempre il progetto per evitare di perdere i progressi effettuati.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Software

Photoshop: come realizzare un effetto dipinto

Photoshop è un programma di grafica creativa che permette di realizzare le più svariate creazioni con le proprie immagini. In questo caso, sarà necessario padroneggiare alcuni semplici strumenti e fare molto pratica. A tal riguardo, nei successivi...
Software

Come realizzare l'effetto spruzzo con Photoshop

All'interno di questa guida parleremo di Photoshop, e nello specifico, vedremo come realizzare l'effetto spruzzo. Questo software è prodotto e commercializzato da Adobe Systems Incorporated, sviluppato a partire dal 1990 e compatibile sia con Mac che...
Software

Come realizzare l’effetto Dragan con Photoshop

La fotografia moderna ci offre diversi spunti per la nostra creatività. Grazie alla postproduzione abbiamo modo di perfezionare le nostre foto, rendendole delle vere opere d’arte. Per aggiungere effetti e filtri di ogni genere, accorre in nostro aiuto...
Software

Come realizzare un effetto olografico con Photoshop

Photoshop è un pratico software che ci permette di lavorare sulle immagini. Grazie ad esso, possiamo realizzare dei fotoritocchi professionali e dare libero sfogo alla nostra creatività. Questo portentoso programma è ricco di filtri e strumenti capaci...
Software

Come realizzare un pattern che si ripete con Photoshop

Un pattern è la ripetizione di un disegno geometrico, utilizzato per creare degli effetti decorativi. La figura base che si ripete viene chiamata modulo e deriva dalla forma geometrica. Questa generalmente viene composta da triangoli, quadrati, esagoni,...
Software

Come realizzare l'effetto fumetto con Photoshop CS5

Photoshop è uno dei software più conosciuti di grafica. Questa tipologia di software permette di realizzare fotomontaggi ma, non solo, l'utente avrà la possibilità di migliorare l'aspetto delle proprie foto oppure creare degli oggetti 3D. In questo...
Software

Come realizzare un poster con Photoshop

Quando si apre un qualsiasi negozio commerciale (ad esempio il ristorante, la lavanderia, il bar o il centro estetico), bisogna assolutamente pubblicizzarsi ogni mese. A tal proposito, è necessario ricercare un graphic designer per la grafica ed una...
Software

Come realizzare gli effetti Instagram con Photoshop

Quello della fotografia è un hobby che attualmente viene coltivato da molte persone, anche senza esperienza. Una foto tecnicamente perfetta è l'obiettivo di qualunque fotografo, che sia professionista o aspirante tale. Purtroppo però le imprecisioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.